USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Provata su strada la BMW Serie 6 Gran Coupe

La prova su strada dell'ultima nata della BMW, la Serie 6 Gran Coupe, lussuosa sportiva 4 porte che si inserisce in un segmento dove sono già presenti la Panamera, la Mercedes CLS e la Audi A7

BMW Serie 6 Gran Cabrio
La Casa bavarese arriva con un po’ di ritardo quale ultimo membro del Club dei coupe 4 porte, con la terza variante di carrozzeria della Serie 6, che comprende già il Coupe 2 porte e la Cabrio. La Gran Coupe è più lunga di una decina di cm rispetto alle sue sorelle e supera i 5 metri: di altrettanto è aumentato il valore del passo, per dare maggiore spazio alle ginocchia dei passeggeri che viaggiano sui sedili posteriori: pur essendo omolagata come 5 posti, la Gran Coupe, anche a detta degli stessi costruttori, è un 4+1, essendo il sedile centrale non proprio comodissimo a causa del grosso tunnel centrale. Diciamo che se dovessimo fare un coast-to-coast negli Stati Uniti, non sarebbe il caso di partire in cinque. Gli altri 4 sedili sono comodissimi, ergonomici, non troppo morbidi, contengono bene in curva, quelli anteriori regolabili per le esigenze di qualunque guidatore. Inutile dire che la pelle si spreca.

Abitacolo per 4+1 passeggeri
Al centro della plancia uno schermo LCD che sembra più un tablet che non un navigatore. Ed infatti non è solo un navigatore, offre tutta una Serie di funzioni utili al guidatore, dalla gestione della radio, a quella del telefono e tante altre. Anche la Serie 6 Gran Coupe ha il sistema Connected Drive, l’interconnessione intelligente tra guidatore, vettura e ambiente esterno aumenta il comfort, incrementa la sicurezza e permette di vivere l’infotainment a bordo in una dimensione completamente nuova.

Prezzi e motorizzazioni
Ma parliamo dell’offerta Gran Coupe: la scelta è tra 640d Gran Coupe, la 640i e la 650i. La prima sarà quella verso la quale si orienteranno in maggioranza gli acquirenti in Italia. Parliamo naturalmente di piccoli numeri, essendo la Serie 6 Gran Coupe un modello assolutamente di nicchia, visti anche i prezzi che partono da 81.000 Euro per la 640i.

Versioni Benzina
Tutte le motorizzazioni sono abbinate all’ottimo cambio automatico sportivo ZF a 8 rapporti, particolarmente adatto per le alte potenze che questi motori sono in grado di sviluppare. La Serie 6 Gran Coupe 640d monta il noto 6 cilindri Twin power con doppia turbina che sviluppa 313 CV a 4400 giri e una coppia di 630 Nm tra i 1500 e i 2000 giri. Come tutti gli altri modelli è dotata di numerosi accorgimenti della tecnologia. C’è poi BMW EfficientDynamics. L’equipaggiamento di serie di tutti i modelli include il pulsante di selezione della modalità di guida con il modo ECO PRO e la funzione start/stop automatico. La 640i sviluppa 320 CV a 5500 giri e 450 Nm tra 1300 e 4000 giri. Lo stesso 6 cilindri montato sulla 650i sviluppa 450 CV e 650 Nm tra 2500 e 4000 giri. Quest’ultimo motore sarà montato anche sulla prossima 65i xDrive.

Versioni Diesel
Tranne rare eccezioni di quelli che di diesel non vogliono neanche sentir parlare, figuriamoci poi salire su una vettura spinta dalla geniale invenzione dell’ing. Diesel, in Italia si venderà al 90 percento la versione 640d, scelta giusta e opportuna che coniuga il comfort con le prestazione e con, si fa per dire, il prezzo. Quest’ultimo è di 85.300 Euro per la versione diesel, ma, nonostante la già ricca dotazione del modello di base, chi vorrà potrà tranquillamente scegliere tra la lunga lista di optionals ed aggiungere alla spesa iniziale ancora qualche 10 o 15 mila Euro per averla a sua immagine. 100 mila Euro spenderà invece chi vorrà la 650i da 450 CV, e 104 mila chi invece non potrà fare a meno della trazione integrale: tanto infatti bisognerà spendere per la futura 650i xDrive.

Il comportamento su strada della 640d
La guida della 640d che abbiamo provato non è assolutamente impegnativa, grazie anche alle numerose assistenze elettroniche alla guida. Due i modi possibili di guida, comfort e sport, che si possono scegliere spingendo un interruttore posto alla sinistra della leva del cambio. Se si sceglie la modalità comfort il Gran Coupe si guida come una grossa e potente berlina. Nel modo sport la ripresa è più veloce, il volante diventa un po’ più duro, l’assetto più rigido. Escludendo poi una serie di assistenze elettroniche la guida diventa più adrenalinica, forse non adatta a chi sale per la prima volta su una vettura che comunque sviluppa 313 CV e li scarica tutti sull’asse posteriore. La sensazione a bordo è unica, si sente comunque di essere su una automobile sportiva, sensazione alla quale contribuisce anche il fatto che il rombo del motore non è assolutamente da motore diesel. Unici difetti un forte fruscio di pneumatici in autostrada e una visibilità laterale limitata sia del montante anteriore che da quello medio.. Abbiamo guidato la 640d Gran Coupe sulle strade italiane e ci siamo attenuti strettamente al Codice della strada, anche così però abbiamo apprezzato le accelerazioni brucianti durante i sorpassi, sia su strade normali che in autostrada. La Casa riporta 250 km/h di velocità massima e 5,4 s di accelerazione 0-100. Se il computer di bordo non mente il consumo sul percorso misto di cca 100 km che abbiamo fatto non ha superato i 6,2 litri/100 km .

 

Sponsor

Nuova SEAT Leon
Nuova SEAT Leon
OFFERTA Nuova SEAT Leon FR con fari 100% LED e cerchi da 18”.

Sponsor

Nuova SEAT Ibiza
Nuova SEAT Ibiza
OFFERTA Nuova SEAT Ibiza anche ibrida. Cambia ritmo alla tua città.

Sponsor

Nuova SEAT Ibiza
Nuova SEAT Ibiza
OFFERTA Nuova SEAT Ibiza anche ibrida. Cambia ritmo alla tua città.
TUTTO SU BMW
Articoli più letti
RUOTE IN RETE