USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Renault Captur E-Tech: il SUV diventa ibrido plug-in

Il piccolo SUV del marchio francese si aggiorna diventando E-Tech: ecco la nuova Renault Captur, da 160 cavalli e 60 km di autonomia con motore ibrido plug-in

Anche Renault entra nel mondo delle motorizzazioni ibride plug-in e lo fa aggiornando prima la Clio… e poi la Captur: entrambe acquisiscono la sigla E-Tech nel loro nome, con l’obiettivo di offrire la stessa esperienza di guida del modello tradizionale ma riducendo, allo stesso tempo, i consumi e le emissioni di sostanze nocive.

La nuova Renault Captur E-Tech è dotata di un motore termico da 1.6 Litri, che funziona in collaborazione con due propulsori elettrici assieme a una batteria da 400V e 9,8 kWh: la potenza complessiva raggiunge quota 160 cavalli, mentre l’autonomia prevista nel ciclo di utilizzo WLTP diventa di 50 km quando si percorre un misto di strade urbane, extraurbane e cittadine. In mezzo al traffico, invece, la Casa francese assicura un massimo di 60 km, ottenibili anche grazie alle tre modalità di guida selezionabili a bordo.

Renault Captur E-Tech

La prima è la PURE, che fa funzionare un solo motore elettrico e permette una velocità massima di 135 km/h, mentre le altre due sono la Ibrida e la Sport, la più prestante dove si possono far funzionare tutti e tre i propulsori ottenendo, in aggiunta, una spinta extra di potenza da utilizzare nelle più svariate condizioni di guida, per esempio durante le fasi di sorpasso. Completa il pacchetto la modalità E-Save, da utilizzare per risparmiare la carica delle batterie e ricaricarle fino a un massimo del 40% della loro capacità.

A livello di spazio a bordo, la presenza delle batterie non influenza in maniera così decisa la capacità di carico: l’accumulatore è installato sotto il doppio fondo del bagagliaio, mentre i sedili posteriori possono scorrere per 16 cm recuperando i Litri persi per la presenza della powertrain elettrica.

Renault Captur E-Tech

TUTTO SU Renault Captur
Articoli più letti
RUOTE IN RETE