Saab 9-3 SportHatch 2.8 Aero – Long Test

Visto che siamo in compagnia di una bella ragazza, ci rivolgiamo a lei per un giudizio sugli accostamenti cromatici: la nostra improvvisata esperta di stile non nasconde il suo apprezzamento per la parte inferiore della plancia ed i profili del volante chiari, capaci di rendere l’abitacolo decisamente raffinato e luminoso. Il bagagliaio non fa gridare […]

Visto che siamo in compagnia di una bella ragazza, ci rivolgiamo a lei per un giudizio sugli accostamenti cromatici: la nostra improvvisata esperta di stile non nasconde il suo apprezzamento per la parte inferiore della plancia ed i profili del volante chiari, capaci di rendere l’abitacolo decisamente raffinato e luminoso. Il bagagliaio non fa gridare al miracolo ma nemmeno delude le aspettative, vista la sagoma sportiva di questa wagon particolare. I litri da sfruttare con cinque persone a bordo sono 419, mentre se decidete di lasciare a casa suocera e gemelli la capienza sale a 1.273 litri.
Su strada Poniamo fine alla disamina stilistica, e diamo finalmente vita a questo V6. Il rumore è… Saab, quindi quasi nullo, anche quando la lancetta del contagiri sale seguendo gli ordini del nostro piedone. La spinta è decisa, corposa, bella piena fin dal minimo o quasi, non fosse per la leggera inerzia del cambio automatico. Vogliamo troppo, e ce ne accorgiamo quando arriviamo alla prima curva dimenticandoci (sbadatamente…) di frenare: il muso punta verso l’esterno, salvo rimettersi subito in riga a furia di correzioni dell’ESP. Il posteriore invece manco si scompone, a dimostrazione di un assetto che privilegia la sincerità rispetto ad un comportamento realmente sportivo.
Poco male, giù di nuovo il piede e ci godiamo la progressione vivace sul misto veloce. Questo è il terreno ideale per la 9-3 Aero, dove tenere medie elevate senza disturbi acustici fastidiosi o problemi di sorta nell’effettuare un sorpasso. I 250 cavalli si fanno sentire, piacevolmente anche, ma non attendetevi reazioni da supercar o prestazioni brucianti al semaforo: siete a bordo di una Saab station wagon, quindi mettetevi comodi e rilassatevi invece che indossare casco e guanti.
Quanto costa? Parlavamo di consumi poco fa. Il nostro Test ha messo in luce percorrenze di poco inferiori ai 10 km/litro, destinate a scendere vertiginosamente se la compatta tunizzata di turno inizia a sfanalare. I sei cilindri, e la sovralimentazione, si pagano sia in termini di consumi che di listino: Saab 9-3 SportHatch 2.8 Aero Turbo costa 41.450 euro con cambio manuale a sei marce, mentre il cambio automatico fa salire il prezzo a 43.350 euro.

ARTICOLI CORRELATI