Salone di Los Angeles 2018: le 7 novità da non perdere

Il Salone di Los Angeles 2018 è ricco di importanti novità per il mondo automotive. Ecco le 7 anteprime più importanti

Il Los Angeles Auto Show è uno degli eventi più attesi nel mondo dell’automobile e in particolare in quello americano. Diversi costruttori europei quest’anno hanno deciso di non partecipare al Salone di Detroit, previsto per gennaio, e quindi mostreranno le loro novità più rilevanti alla rassegna californiana. Sono oltre cinquanta i debutti previsti in questa edizione, ma vediamo quali sono le sette automobili imperdibili che saranno svelate all’LA Convention Center.

1. Audi e-tron GT

Audi e-tron

La nuova Audi e-tron. A Los Angeles è attesa una concept più sportiva denominata GT

Il Salone californiano negli ultimi anni si è focalizzato sulle propulsioni alternative. In linea con questa tendenza, Audi quest’anno presenta il concept e-tron GT, una quattro porte che si propone come diretta rivale di Tesla Model S. La GT adotta la tecnologia derivata da quella del SUV Audi e-tron, ma punta decisamente sulle prestazioni: dovrebbe essere accreditata di un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,5 secondi.

Realizzata sulla piattaforma della Porsche Taycan che, invece, verrà lanciata l’anno prossimo, Audi e-tron GT è il primo modello elettrico della gamma a batterie di Audi a disporre della “soluzione a pavimento piatto” con gli accumulatori sistemati più in basso rispetto alla versione SUV. L’autonomia è di circa 400 km, ma e-tron GT è la prima Audi a disporre di un supporto per la ricarica rapida di 350 kW che consente di ottenere l’80% di energia disponibile in soli 12 minuti.

2. Audi R8 Facelift

Audi R8 Facelift

La casa dei quattro anelli presenta anche il restyling di Audi R8, con un nuovo disegno più aggressivo che nasconde una meccanica capace di prestazioni estreme. Le nuove forme sono affilate, spigolose, con una mascherina più ampia affiancata da due nuove prese d’aria verticali. Il motore è sempre il 10 cilindri da 5,2 litri ma le potenze sono nuove, ben 580 CV aumentabili a 620 nella versione Performance.

3. Bentley Continental GTC

Bentley Continental GT

Si sa molto poco per ora della versione convertibile di Bentley Continental GT. Si sa che è nata sulla stessa piattaforma di Porsche Panamera, ma che Bentley Continental GTC sarà l’unica delle due ad essere prodotta in versione scoperta, probabilmente – seguendo la tradizione della casa – con un tetto in tela ripiegabile e con poche modifiche rispetto alla coupé. Ciò significa un motore 12 cilindri da ben 630 CV e forse, successivamente, un 8 cilindri e una versione ibrida.

4. BMW X7

BMW X7

X7, con le sue linee imponenti e dotazioni da ammiraglia, può incontrare i favori del pubblico statuinitense

Le prime immagini hanno cominciato a circolare a metà ottobre, ma BMW X7 debutterà ufficialmente sotto le luci del Los Angeles Convention Center. Il nuovo SUV alto di gamma a sette posti è molto atteso sul mercato americano perché andrà a fare concorrenza a Land Rover Discovery e Mercedes-Benz GLS. Dal punto di vista estetico si distingue per la grande griglia a doppio rene sul frontale con fari angolari a led. BMW X7 sarà proposta in due versioni, una variante standard e l’alternativa M Sport più focalizzata sullo stile.

5. BMW M340i xDrive

La nuova BMW Serie 3

La nuova Serie 3 di BMW è stata svelata a settembre al Salone di Parigi, dove la versione più performante era BMW 330i, con un motore 4 cilindri di 2 litri sovralimentato, capace di produrre 260 CV. A Los Angeles debutta BMW M340i xDrive, equipaggiata però con un 6 cilindri da ben 382 CV e naturalmente con la trazione integrale. Le prestazioni sono di tutto rispetto: per toccare i 100 all’ora da fermo servono appena 4,2 secondi. Per vederla in listino dovremo però aspettare l’estate 2019.

6. BMW Serie 8 Cabrio

BMW Serie 8 Cabrio

La variante coupé di BMW Serie 8, presentata allo scorso Salone di Parigi

Un’altra prima mondiale è BMW Serie 8 Cabrio, che sarà presentata insieme alla Serie 8 Coupé. Della versione convertibile, che va a sostituire Serie 6 Cabrio, sono già state svelate alcune immagini che rivelano una linea molto elegante completata dalla presenza di una capote in tela nera o antracite. Rispetto alla Coupé, il telaio della variante cabriolet è stato irrigidito, mentre i montanti del parabrezza sono stati rinforzati ed è stato installato il rollbar a scomparsa per ogni sedile posteriore che fuoriesce in caso di ribaltamento.

7. Porsche 911 (992)

Porsche 911 992

La nuova Porsche 911 992 durante alcuni collaudi su strada

Senza dubbio una delle star più attese della rassegna californiana è la nuova Porsche 911 che, secondo le anticipazioni, dovrebbe essere più veloce, più efficiente e anche più divertente da guidare. Manterrà l’impostazione tradizionale, con il sei cilindri boxer montato dietro l’asse posteriore. La serie 992 sarà costruita sulla base della precedente 991 ma aggiornata in fatto di potenza e di sistemi di assistenza alla guida.

ARTICOLI CORRELATI