Skoda nuova Superb Wagon – Test Drive

Abitabilità oltre i vertici del segmento, un design convincente e tanti contenuti ad un prezzo più che onesto. La nuova Skoda Superb Wagon tenta l’assalto a Opel Insigna SW e Renault Laguna Sport Tour

Skoda nuova Superb Wagon – Test Drive. Lago d’Orta. “Sarà al massimo quattro metri e sessanta!” Non ci crede finché non lo legge sulla cartella dei dati tecnici: 483 cm. Ma cominciamo dal principio. Siamo sul lago d’Orta, per la presentazione della nuova ammiraglia di casa Skoda, declinata in versione station wagon e il mio collega non ha tutti i torti. La Superb sembra davvero più piccola, ed è merito del suo grande equilibrio formale. E’ ben proporzionata, armonica e questo la rende piacevole da osservare. Rispetta quei canoni di stile, ben noti ai designer, ma spesso trascurati per esigenze tecniche. Niente stravaganze, giochi di forme barocchi. Il fianco e la coda sono risolti con una sobrietà che rende Superb una vettura di rara e composta eleganza. Se appartenete alle fila di chi criticava la disarmonia del posteriore di Superb berlina questa volta, per voi, a bordo non c’è spazio. Cosa resta? Il bel musone, personale e accigliato, e i contenuti che si giovano della matrice del Gruppo Volkswagen. Stessa paternità per i propulsori: sono tre quelli a benzina, a iniezione diretta FSI, con cilindrate comprese tra 1,4 e 3,2 litri e due unità a gasolio con potenze di 140 e 170 cv. Gli stessi che equipaggiano gli altri modelli del gruppo, con la differenza che qui si pagano meno, perché sul cofano manca il blasone teutonico. Il risultato è un rapporto qualità prezzo che ha pochi eguali sul mercato automobilistico. Il 1,8 a benzina e il 2,0 TDI da 170 cv si possono equipaggiare con la trazione integrale, in questo caso la frizione centrale Haldex distribuirà la coppia motrice tra l’asse anteriore e posteriore a seconda delle necessità. La trazione integrale è equipaggiamento standard per la versione 3,2 litri a benzina. Intelligentemente la Skoda Superb non si farà mancare neppure il cambio automatico DSG a doppia frizione che azera i tempi di cambiata e garantisce un notevole sovrappiù in fatto di comfort di guida. Le previsioni dicono che le motorizzazioni TDI, abbinate al DSG, saranno le più vendute sul nostro mercato. I prezzi sono interessanti: si parte da 23.370 euro del 1,4 per arrivare ai 32.770 della 2,0 TDI a trazione integrale. Salite a bordo con noi.

ARTICOLI CORRELATI