Skoda Rapid Spaceback arriva nel 2019 su piattaforma MQB0

La nuova Skoda Rapid Spaceback potrebbe debuttare nel 2019 solamente con carrozzerie a 5 porte. Vengono dunque abbandonate le tre volumi mentre per quanto riguarda le motorizzazioni, protagonista sarà il tre cilindri da 85 e 110 cavalli.

Nel mondo dell’auto non esistono solo SUV e Crossover e Skoda lo sa benissimo. Proprio per questo è quasi tutto pronto per il lancio della nuova Skoda Rapid. A confermare i piani del brand della Repubblica Ceca in orbita Volkswagen – è il mensile Auto Express. Dalle sue colonne la conferma che Skoda continuerà a fabbricare “berline” – anche se è molto probabile che opterà per le sole carrozzerie a cinque porte, pensionando inesorabilmente le ormai poco gradite “tre volumi”.

Di fatto il nome della Rapid che verrà potrebbe essere addirittura affiancato da Spaceback, almeno in una versione più lunga – staremo a vedere. A tal proposito c’è la conferma che la prossima berlina della casa boema sfrutterà l’ormai famigerato telaio MQB – lo stesso che per intenderci già usano le cugine Polo, Ibiza e Arona. Una piattaforma decisamente elastica, sulla quale è possibile facilmente lavorare su “sbalzo e passo” – così che nei prossimi anni possa anche dare il via al debutto di vetture di dimensioni maggiori. A casa Skoda già si parla di Amiq, che anche se cucito per dimensioni nel cosiddetto segmento B, dovrebbe vantare pregi d’abitabilità superiori al parente stretto Vw T-Roc.

Dal punto di vista meccanico la nuova Rapid avrà un motore a tre cilindri da “mille” di cilindrata declinato con potenze di 85 o 110 CV – oltre che quattro cilindri di cubatura maggiore, da un litro e mezzo. Sul versante diesel non dovrebbe infine mancare un classico TDI da 1,6 litri.

ARTICOLI CORRELATI