Smart For-us

Mercedes presenta in anteprima mondiale al Salone dell'auto di Detroit una smart elettrica in formato pick-up urbano

smart for-us al Salone di Detroit
Alle rivoluzioni ci è abituato smart, il marchio trendy e sinonimo dei citycar del colosso tedesco Mercedes Benz.
Con un occhio alla mobilità urbana e con l’altro alla vita giovane e fashion, al Salone di Detroit 2012 viene presentata la smart for-us, modello, che si riallaccia alle concept car smart forspeed e smart forvision.
Già dal suo nome si intuisce una dichiarazione, una dedica verso il target di mercato giovane ed attivo, ma anche attento ai consumi ed all’ambiente.
Infatti la forma di questa concept car è quella di un pick-up in dimensioni ridotte, mentre l’alimentazione è elettrica.
Le dimensioni sono tipiche smart: 3.547 mm di lunghezza, 1.506 di larghezza e 1.701 di altezza. Ci potrebbe quasi stare sul piano di carico di un pick-up vero.
“Noi di smart amiamo i pick-up quando sono piccoli fuori, grandi dentro, molto sicuri e assolutamente comodi”, afferma la Dr.ssa Annette Winkler, responsabile smart. “Ora con smart for-us non abbiamo più bisogno di andare a far benzina!”

Motore elettrico per l’ecologica smar for-us
La sua propensione a dettare le tendenze sia estetiche che tecniche è nascosta dalla carrozzeria che cela la trazione elettrica: infatti è spinta da un motore a magnete permanente da 55 kW alimentato da un pacco batteria agli ioni di litio ha una capacità di 17,6 kWh. Oltre ad essere ecologica smart for-us non è meno scattante, grazie alla coppia di 130 Nm, che consente di eseguire sorpassi senza alcun problemi e di raggiungeere una velocità massima di oltre 120 km/h.
La trazione elettrica di smart for-us si basa sull’innovativo concetto propulsivo di smart fortwo electric drive (disponibile a partire dalla primavera 2012).
Le batterie sono alloggiate mnella docking station presente sul piano di carico.

25 Foto

Il design della smart for-us
L’aspetto di questo minuscolo pick-up è… smart! Rispetto alle smart di serie è vigoroso ma allo stesso tempo vuole giocare con i rivali dalle dimensioni gigantesche, per questo ispira simpatia. Le superfici della carrozzeria presentano curve e linee aerodinamiche, il frontale ha una conformazione marcatamente tridimensionale e la protezione del sottoscocca accompagna il frontale verso il basso.
A sottolineare il design robusto e deciso, ci pensano sia il passo più lungo (2.480 mm, cioè 613 mm in più) e la carreggiata più larga di 50 mm su ogni lato.
Per quanto riguarda la comodità, da segnalare che lo sportello di carico sulla coda è azionato elettricamente. Durante l’apertura il pianale di carico arretra di 280 mm insieme allo sportello, quindi il portellone posteriore scorre parallelamente verso il basso. Le operazioni di carico sul pianale lungo 900 mm diventano così alquanto agevoli.
Di impatto estetico è il design dei gruppi ottici anteriori e posteriori dalla forma rombica che riecheggia le linee della smart forvision. Gli anelli esterni illuminano le luci diurne e gli indicatori di direzione con una serie di LED a barra. Le luci a forma di freccia sembrano spingersi verso l’esterno, come gocce d’acqua sul parabrezza di un aereo in decollo. Le luci posteriori sono addirittura apribili, offrendo dello spazio utile per riporre, ad esempio, il cavo di carica o le lattine di bibite del ciclista sportivo.
Nel vano di carico si trovano due fessure per le ruote anteriori delle smart ebike. Una speciale docking station al centro consente di caricare le batterie delle ebike mentre vengono trasportate su smart for-us. E negli scomparti a destra e a sinistra del vano di carico si possono riporre, ad esempio, gli attrezzi delle biciclette.

Interni della smart for-us
L’abitacolo è caratterizzato da superfici lisce combinate con elementi funzionali tecnici realizzati  in alluminio spazzolato di contrasto. Come già in smart forvision, l’intera plancia viene utilizzata come elemento di circolazione dell’aria per il sistema di ventilazione dell’abitacolo.
Gli elementi di comando e di visualizzazione sono rivolti verso il guidatore. Così come il modulo dei comandi e della strumentazione divide il cruscotto, anche il volante a due razze è aperto nella parte superiore.
Al posto del tradizionale specchietto retrovisore interno smart for-us presenta uno smartphone, posizionato in alto in un supporto sul quadro strumenti: con l’ausilio della videocamera integrata il guidatore può controllare cosa accade dietro la sua vettura.
I due sedili della concept car sono tipicamente smart: i gusci intagliati hanno un rivestimento in tessuto morbido e offrono un comfort di seduta simile a quello di un’amaca. Visto che i rivestimenti si possono togliere con estrema facilità, non si esclude la possibilità di personalizzare la vettura con altri rivestimenti. Si potrebbe pensare addirittura di utilizzare i sedili come poltroncine alternative all’interno delle mura domestiche o per sedersi all’aperto.

Due smart bike sulla smart for-us per circolare in città
A bordo di smart for-us si trovano due smart ebike, con le quali ci si può spostare in città a zero emissioni locali. Le due ebike, basate sulla versione di serie che smart porterà sul mercato nella primavera 2012, sono state adattate a smart for-us nel colore. Quindi alcuni componenti, come l’alloggiamento della batteria, sono realizzati nella tonalità di contrasto gialla.
Fonti vicine a Mercedes rivelano che la Smart For-us verrà prodotta, assieme alla nuova Renault Twingo su base Smart For-Four di nuova generazione, in una fabbrica Renault situata a Novo Mesto, in Slovenia, a partire dal 2014.

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/auto/smart-for-us_49362/

Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis