Suzuki Swift Sport: versione ad hoc per l’ACI Rally Italia Talent

È giunta alla sesta edizione ACI Rally Italia Talent, la manifestazione che promette di regalare ad aspiranti piloti e navigatori la partecipazione a un vero rally.

Dopo il successo delle cinque edizioni precedenti, ACI ha presentato nei giorni scorsi nella sua sede milanese la nuova edizione di ACI Rally Italia Talent, realizzata quest’anno in partnership con Suzuki. La casa giapponese infatti metterà a disposizione degli aspiranti piloti sette esemplari di Suzuki Swift Sport.

Scelta per l’ottimo rapporto peso-potenza e per l’assetto bilanciato, la vettura sarà utilizzata per le fasi di selezione e per le finali del talent dedicato al mondo dei rally. Da anni la casa nipponica, con la Suzuki Rally Cup e il Suzuki Rally Trophy, anima il panorama rallistico italiano puntando alla diffusione di questo sport, quindi la partnership con il talent promosso da ACI è nata in modo naturale.

«Nelle corse su strada si crea il magico incontro tra costruttori di sogni, come Suzuki, e chi, come i piloti, vive con passione le proprie emozioni – afferma Massimo Nalli, presidente di Suzuki Italia. – Il rally è il terreno su cui Suzuki ha scelto di mettere alla prova le proprie vetture, sfidando i concorrenti nel rispetto delle regole e dell’avversario, secondo i principi etici della cultura giapponese.»

La competizione punta ad aiutare gli appassionati ad avvicinarsi a questo mondo offrendo a quelli che si dimostrano più talentuosi la possibilità di partecipare gratuitamente a una vera gara. La partecipazione è aperta a tutti: non bisogna infatti avere né la patente di guida né la licenza ACI Sport, è sufficiente aver compiuto 16 anni e avere (in caso di concorrente minorenne) la liberatoria firmata dai genitori. Questa manifestazione ha registrato nel corso degli anni una partecipazione sempre più numerosa: nel 2018 ci sono stati ben 7338 iscritti, e per l’edizione di quest’anno il numero ha già superato i 7300.

ACI Rally Italia Talent si svolge nell’arco di nove settimane, con partenza al Cremona Circuit nel weekend 11-13 gennaio. Le altre tappe del calendario prevedono la Pista del Corallo (Sassari, 18-19 gennaio), il Circuito di Siena (25-27 gennaio), il Circuito Valle del Liri (Frosinone, 1-3 febbraio), il Circuito Internazionale d’Abruzzo (Chieti, 8-10 febbraio), il Circuito La Conca (Lecce, 15-17 febbraio), l’Autodromo di Adria (Rovigo, 1-3 marzo), l’Autodromo di Pergusa (Enna, 22-24 febbraio) e il Circuito Internazionale di Busca (Cuneo, 8-10 marzo).

I vincitori delle nove selezioni regionali potranno accedere alle semifinali e alla finale nazionale. Quest’ultima proclamerà piloti e navigatori vincitori per ogni categoria prevista (Under 18, Under 23, Under 35, Over 35, Femminile, Licenziati ACI Sport e Non Licenziati), cui sarà offerta la partecipazione gratuita a un rally valido per i campionati o i trofei titolati ACI Sport.

ARTICOLI CORRELATI