Test Drive: Chevrolet Corvette Cabrio 6.2 V8 provata negli USA

Provata su strada a Sarasota (Florida) di fronte al Golfo del Messico la sportcar Chevrolet Corvette Convertible spinta da un poderoso V8 di 6,2 litri da 466 CV che negli USA costa 59.400 dollari più optional. Una favola!

Appena si arriva negli States e specie nel South ci si domanda come mai ci sono così tante sportive come la Chevrolet Corvette, la Ford Mustang, la stessa Camaro le Dodge. In Italia sotto i 75.000/100.000 euro non se ne parla di trovare una sportiva cabrio spinta da un otto cilindri con prestazioni da sportcar a cui poi aggiungere assicurazione, bollo e benzina. Basti pensare che in Italia la Corvette Stingray Cabrio ha un listino prezzi che parte da 88.000€.

Qui in Florida, invece, non esistono neppure le tasse federali! Un gallone di benzina, circa 4 litri di carburante costano poco più di due dollari, 1,80 euro, l’assicurazione è pari alle nostre, il bollo trascurabile e non esistono superbolli, le autostrade sono gratuite e soprattutto si parte da 50.000 dollari che per la Chevrolet Corvette Cabrio, un vero mito americano, salgono a 59.000.

Se la volete full optional come quella provata da Infomotori.com, farcita di elettronica, lusso ed esclusività non raggiungete i 76.000 dollari, circa 69.000 euro al cambio attuale! Con lo stesso motore potete prendervi una Camaro SS standard a 41.300 dollari e full a meno di 48.000 dollari… American Dream!

Eccovi quindi il nostro sogno americano vestito da Chevrolet Corvette Stingray Convertible che viaggia come un missile, con un sound che purtroppo noi italiani ci siamo scordati e tanta grinta che però si doma con grande facilità grazie all’elettronica che controlla ogni millimetro di questa hypercar che seduce per un frontale davvero aggressivo quanto riuscito ed una coda senza compromessi con quattro spettacolari scarichi circolari.

Di bianco vestiti, con scarpe rigorosamente tricolori by Superga, non abbiamo potuto che optare per una Corvette bianco perla per essere ben intonati!

Dentro sembra di essere a bordo di un F16 pronto al decollo con la comodità di poter accendere il motore a distanza per salire a bordo della vettura già climatizzata quando fuori ci sono solo 40 gradi all’ombra… Ma noi siamo tosti e dopo l’andata in versione coupè siamo rientrati alla Concessionaria Sunset GM Chevrolet open air fiduciosi della potenza dell’aria condizionata che ci ha salvato con la complicità di qualche nuvoletta, assai gradita.

Circa le prestazioni lasciamo spazio ai dati dichiarati dalla casa: 280 km/h, scatto da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi, 466 CV, 6.162 cm3 di cilindrata. Niente male! Mentre sui consumi ricordiamo che nel ciclo combinato città autostrada che qui rispettate perché la polizia ha molti radar e sopra i semafori ci sono moltissime telecamere… sono di 5 galloni per 100 miglia (circa 170 km) e quindi con 10 dollari che sarebbero ancora 9 euro potreste fare 170 chilometri con un costo di gestione ben diverso che in Italia.

Lo stesso Rating Smog e Consumo non è disonorevole per questa aquila americana con un 5/10 per lo smog (lo stesso preso dalla Fiat 124 Spider) mentre sui consumi non sale oltre i 4/10 ma se volete il doppio vi suggeriamo la Chevrolet Malibu che però vi da ben altre sensazioni.

Una curiosità giunge da dove arrivano i pezzi con cui è assembla a Bowling Green la Chevrolet Corvette visto che non è 100% made in Usa/Canada ma “solo” per il 66%! Quindi la GM per abbattere i costi ha attinto da diversi paesi asiatici più Messico ed Europa per essere competitiva. Su strada è un vero piacere sia guidarla sia stare a fianco del pilota.

Ergonomia perfetta tanto che sembra di guidarla da anni ed invece ci siete appena saliti e tutti i comandi sono a portata di mano pur essendoci un po’ troppi comandi. Il cambio è automatico a 8 rapporti, anche se per questa vettura un bel manuale non sarebbe stato male, pur essendoci le palette corte sul volante con cui potete emulare i piloti professionisti ricordandosi sempre degli “Speed Limit” che è il primo cartello che dovete imparare a conoscere.

Sterzo, freni, cambio da 10 e lode, al pari della stabilità e maneggevolezza. Pure la visibilità non è male mentre l’abitabilità per due persone è OK anche se hanno qualche anno sulle loro spalle, segnalando che qui esser pensionati non significa essersi ritirati dalla passione ma solo dal lavoro !

Scheda tecnica Chevrolet Corvette Cabrio
Numero posti: 2
Numero porte: 2
Lunghezza: 449 cm
Larghezza: 187 cm
Altezza: 124 cm
Cambio: automatico
Marce: 8
Potenza: 466 CV
Coppia max: 630 Nm
Velocità massima: 280 Km/h
Accelerazione 0-100: 4,2 secondi
Consumo urbano: 12,3 litri/100 km.
Capacità serbatoio: 70 litri
Disposizione cilindri:a V (90°)
Cilindrata:6.162 cm3
Alimentazione: benzina

Insomma, da provare se venite negli States!

ARTICOLI CORRELATI