USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Torna la Opel Manta, ma ora è elettrica

La nuova Opel Manta è spinta da un propulsore elettrico in grado di erogare una potenza pari a 147 CV e una coppia massima di 255 Nm. La batteria agli ioni di litio ha una capacità di 31 kWh e consente di raggiungere un’autonomia media intorno ai 200 chilometri. La ricarica completa avviene in meno di quattro ore

A cinquant’anni dal lancio del primo modello Opel Manta ma sotto il cofano non c’è più il motore benzina a quattro cilindri, ma un modernissimo propulsore elettrico che fa di questa vettura la prima MOD elettrica della storia del marchio tedesco.

Opel Manta MY 2021: le caratteristiche

La nuova Opel Manta GSe ElektroMOD unisce l’aspetto classico di un’icona di stile e le tecnologie più avanzate per una mobilità sostenibile. L’auto si caratterizza per la presenza del nuovo volto di Opel e attraverso l’Opel Pixel-Vizor la Manta GSe è in grado di comunicare con l’ambiente circostante. Il volante Petri a tre razze richiama l’estetica degli anni Settanta e rappresenta un ulteriore elemento di sportività. La vernice giallo neon è in linea con l’identità Opel, recentemente rinnovata, e circonda il classico cofano nero con un netto contrasto. Sul cofano posteriore spicca il nome Manta nei nuovi e moderni caratteri Opel. L’abitacolo vanta la più recente tecnologia digitale: al posto della strumentazione analogica c’è l’ampio Opel Pure Panel. Sui due schermi touch da 12″ e 10″, orientati verso il guidatore, compaiono informazioni importanti sulla vettura come il livello di carica e l’autonomia. L’impianto audio è Marshall e sfrutta la tecnologia Bluetooth.

La vettura ha un propulsore elettrico in grado di erogare una potenza pari a 147 CV e una coppia massima di 255 Nm. La batteria agli ioni di litio ha una capacità di 31 kWh e consente di raggiungere un’autonomia media intorno ai 200 chilometri. Come nel caso di modelli di serie quali Opel Corsa-e e Opel Mokka-e, anche la Manta GSe può recuperare l’energia della frenata e accumularla nella batteria. La batteria può essere ricaricata con il caricatore di bordo da 9,0 kW in corrente alternata monofase e trifase. La ricarica completa avviene in meno di quattro ore. Adesso chi guida può scegliere di inserire manualmente le marce dell’originale cambio a quattro rapporti oppure scegliere per il cambio automatico. I passaruota adesso ospitano cerchi in lega da 17 pollici, appositamente disegnati e prodotti da Ronal, con pneumatici anteriori 195/40 R17 e posteriori 205/40 R17.

La Opel Manta GSe dimostra in modo impressionante con quanto entusiasmo costruiamo le automobili in Opel – ha detto Michael Lohscheller, CEO di Opel -. La grande tradizione Opel si unisce all’impegno di oggi verso una mobilità a zero emissioni, per un futuro auspicabile e sostenibile. Tanti modelli Opel sono già elettrici e ora si aggiunge anche la leggendaria Opel Manta“.

TAGS:
TUTTO SU Opel
Articoli più letti
RUOTE IN RETE