USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Toyota Mirai 2021: la seconda generazione della berlina da 180 CV arriva a dicembre

Dopo il concept del Salone di Tokyo 2019, Toyota è pronta a presentare la nuova Mirai, che potrà contare su un motore elettrico da 134 kW per un’autonomia di ben 850 km

Nel giro di un mese Toyota toglierà finalmente i veli alla nuova Mirai, berlina con alimentazione a idrogeno che quindi diventerà di serie dopo il prototipo ammirato al Salone di Tokyo del 2019. Una vettura particolarmente attesa vista la sua volontà di circolare su strada a zero emissioni con un sistema radicalmente diverso da quelli a cui siamo abituati di solito, che sarà lanciata sul mercato presumibilmente a 2021 inoltrato.

Rispetto al concept da cui deriva, la nuova Toyota Mirai 2021 potrà contare su dimensioni imponenti e un design elegante e suggestivo: la griglia anteriore sarà sormontata da un cofano allungato con tanto di badge della casa giapponese e da un gruppo ottico a sviluppo laterale, il quale darà sfogo a linee da coupé che terminano in un retrotreno caratterizzato da forme massicce e ben definite, con tanto di spoiler e diffusore posteriore.

Toyota Mirai 2021

Il tutto basato sulla nuova piattaforma modulare TNGA sviluppata da Toyota che donerà non solo la trazione posteriore, ma anche una distribuzione dei pesi perfettamente bilanciata (50:50) e un baricentro basso a vantaggio dell’agilità di guida. A livello di motore, la Mirai 2021 potrà invece contare su un propulsore full electric decisamente più potente di quello installato nella generazione precedente, grazie ai suoi 180 cavalli di potenza e 300 Nm di coppia massima che permetteranno una top speed annunciata di 175 km/h.

Oltre alle prestazioni, questa unità a zero emissioni sarà affiancata da tre serbatoi per il stoccaggio del “carburante”, cioè l’idrogeno, che garantiranno un’autonomia del 30% superiore rispetto alla Mirai vecchio modello, con una punta massima di ben 850 km. Ultimo aspetto da considerare, la grande dotazione tecnologica dell’abitacolo: non mancheranno, infatti, il quadro strumenti completamente digitale affiancato dallo schermo touchscreen del sistema infotainment da 12,3’’, a cui si aggiungeranno lo specchietto retrovisore digitale, il tettuccio apribile e sedili in pelleria bianca con finiture in nero e bronzo.

L’appuntamento, quindi, è per il prossimo mese di dicembre, nel quale Toyota svelerà il suo nuovo prodigio della tecnica ad idrogeno che sarà subito disponibile negli Stati Uniti nelle colorazioni Hydro Blue, Oxygen White, Heavy Metal, Supersonic Red e Black, selezionabili nei due allestimenti XLE e Limited. Per quanto riguarda l’Europa e l’Italia… tutto rimandato al 2021.

Toyota Mirai 2021

TUTTO SU Toyota
Articoli più letti
RUOTE IN RETE