USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Toyota Urban Cruiser – Test Drive

Abbiamo provato a Lisbona la nuova Toyota Urban Cruiser: sorella minore dell'apprezzata RAV4, sarà un osso duro per le rivali Fiat Sedici e Suzuki SX4

Toyota Urban Cruiser – Test Drive. Lisbona. Abbiamo provato la Urban Cruiser, il nuovo Crossover della Toyota, nelle vicinanze della capitale portoghese Lisbona. Circa 300 km tra autostrade, trafficate strade di città e tranquille stradine di campagna. E’ stata un’esperienza interessante, anche perchè è la prima volta che la Casa giapponese, anch’essa in crisi come tutto il mondo automobilistico, si avventura in questo segmento, dove per adesso c’erano la Citroen C3 Picasso è la Kia Soul. La differenza fondamentale però sta nel fatto che Urban Cruiser è offerto sia nella versione 2WD che in quella 4WD.
Urban Cruiser viene incontro alle esigenze del guidatore metropolitano che vuole una macchina che gli consenta di muoversi agilmente nel traffico cittadino, ma anche, se necessario di affrontare gli spostamenti del fine settimana, magari su strade di montagna. Intendiamoci, il 4WD non è assolutamente un fuoristrada, la trazione integrale, però, garantisce sicurezza in più nella guida e non solo in condizioni disagiate.
La Toyota ha tenuto conto del fatto che nel mercato europeo il segmento B è cresciuto, perchè i clienti sono sempre più eterogenei e sono in cerca di veicoli che siano in grado di distinguersi e di avere uno stile di vita più attivo.
Il design del nuovo crossover è abbastanza singolare e moderno. Lungo 393 cm, con un passo però di 246 cm, garantisce uno spazio inerno sufficiente per 5 persone e un po’ di bagagliaio. L’aspetto è quello di un SUV, con linea di cintura molto alta. ii battitacco sporgenti e gli archi ruota muscolosi mettono in risalto il suo aspetto robusto e accattivante. Gli elementi del design anteriore, come il largo listello orizzontale della griglia anteriore, i fari che scorrono indietro e lateralmente sui parafanghi ed un alto e scolpito paraurti anteriore con fendinebbia integrati, si combinano assieme per accentuare l’aspetto ampio e deciso di questo crossover cittadino. I passaruote sono molto pronunciati e le superfici laterali delle portiere sono scolpite e incassate. La combinazione dei fari posteriori, con fendinebbia integrati, dispone di lenti esterne a doppia tonalità rossa e bianca, con l’integrazione di fari a LED per gli stop nella parte alta dal portellone.
L’interno dell’Urban Cruiser è molto luminoso. All’interno del quadro strumenti, il tachimetro e il contagiri sono combinati in un cerchio concentrico dietro ad una lastra di vetro fumé con un rivestimento anti riflesso, creando così l’impressione di uno schermo “tipo radar” high-tech. I sedili anteriori, piuttosto rigidi, offrono comodità sufficiente al guidatore ed al passeggero.  La lunghezza del passo (246 cm) danno al crossover uno spazio interno superiore a quello di altre vetture della stessa classe. La capacità di carico di 314 litri può essere incrementata fino a 749 litri quando i sedili vengono reclinati.

TAGS:
TUTTO SU Toyota Urban Cruiser
Articoli più letti
RUOTE IN RETE