NUOVA
USATA

[VIDEO] La sfida Offroad tra Suzuki Jimny, Mercedes Classe G e Jeep Wrangler

i colleghi di Carwow hanno messo in piedi la sfida definitiva tra i tre pilastri del 4×4. Suzuki Jimny si scontra quindi con Mercedes Classe G AMG 63 e Jeep Wrangler Rubicon. I soldi comprano la prestazione? Guardate il video

Suzuki Jimny rappresenta piuttosto bene la filosofia del marchio nipponico: offrire un prodotto di pari valore rispetto alla concorrenza mantenendo prezzi popolari. Ci è riuscita con Ignis (4×4 e ibrido) e senz’altro con Jimny, piccolo fuoristrada leggero che non ha nulla da temere nei confronti dei mostri sacri della categoria. Due nomi su tutti? Mercedes Classe G e Jeep Wrangler. C’è anche altro, naturalmente, offerto sia da costruttori asiatici che europei. Resta il fatto però che tra i mezzi ancora a listino ci sono loro.

A dire la verità però, un conto è il marketing ed un altro le situazioni che si incontrano realmente nel fuoristrada. Perché non bastano design squadrato, sospensioni a lunga escursione e parafanghi sovradimensionati. Così i ragazzi di Carwow (uno dei portali di riferimento per l’acquisto d’auto nel Regno Unito) hanno messo a confronto le tre auto su percorsi differenti.

Ma chi ha vinto?

Ecco come ne sono uscite le tre sfidanti

Cominciamo col dire che Mercedes Classe G (63 AMG) e Jeep Wrangler Rubicon erano nella versione a passo lungo, un modo per amplificare le differenze con il piccolo -e leggero- Suzuki Jimny. Le tre vetture hanno dovuto sostenere diverse prove.

La prima, una salita fangosa e non troppo impervia, dove il motore del G63 ha portato la Mercedes al primo posto e la leggerezza del piccolo Jimny (complice una partenza non proprio fulminia del Wrangler) al secondo. La prova successiva, altro percorso fangoso ma pianeggiante, ha visto primeggiare la Jeep: più efficace di Jimny per via degli pneumatici tassellati e di Classe G grazie all’altezza da terra. Quest’ultima infatti ha rischiato durante tutto il tragitto di rovinare il doppio scarico laterale che penalizza la luce a terra.

La terza prova è stata un twist di difficoltà media, dove il Rubicon ha dimostrato ancora una volta la propria superiorità sulle altre due. Non di molto però, in quanto anche Mercedes e Suzuki hanno passato indenni la prova. Successivamente si è passati al test di maneggevolezza, con un percorso che ha visto trionfare su tutti la piccola Jimny. Era inevitabile, anche considerando l’impiego di versioni a passo lungo per le altre vetture.

Successivamente si sono alternate la prova di discesa, vinta da Jeep con il miglior sistema di Hill Descent Control ed una salita ripida, completata solamente da Jimny e Classe G, definite rispettivamente “capretta di montagna” e “orso grizzly”. La Wrangler Rubicon invece non è riuscita a salire fino alla cima, ma secondo molti lettori il tester non ha insistito abbastanza sull’acceleratore.

Nel complesso, sommati i punti delle tre vetture sulle cinque prove, il risultato parla di un pareggio assoluto fra le tre auto. Come a dire che, considerando il prezzo d’acquisto, Suzuki ha dominato il test. In realtà le auto non possono essere messe davvero a confronto. Mercedes Classe G -ancor più in questa versione 63 AMG- è velocissima, mentre Wrangler si colloca perfettamente fra il lusso esagerato del fuoristrada della Stella e la praticità spartana del Jimny. Quello che emerge dalla prova, semmai, è che tecnicamente non ci sono ostacoli che la piccola giapponese non possa aggirare.

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

info ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

info ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60

mobile ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

mobile ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

mobile ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60
ARTICOLI CORRELATI