[VIDEO] Le novità Volkswagen al Salone di Ginevra 2019

Al GIMS abbiamo parlato con Andrea Alessi, Direttore di Volkswagen Italia, sulle novità del marchio di Wolfsburg: mentre a T-Family, famiglia di Crossover/SUV, si allarga con l’arrivo di Volkswagen T-Cross, il marchio tedesco flette i muscoli con Touareg V8 e traccia la strada del futuro con il DuneBuggy elettrico costruito sulla nuova piattaforma MEB

Allo stand Volkswagen a Ginevra 2019, il team di Infomotori ha intervistato Andrea Alessi, Direttore Volkswagen Group Italia. Uno stand ricco di novità e di anteprime assolute, di grande interesse per gli appassionati di motori. Si parte da T-Roc, che va a completare la T-Family, composta da SUV-crossover come T-Roc, Tiguan e Touareg. Con T-Cross si completa la gamma: si tratta di una vettura compatta da 4,11 metri che risulta particolarmente importante e accattivante per un numero elevato di clienti che vivono la difficoltà dell’utilizzo della vettura nelle città popolose.

D: Quando arriva eT-Cross e quali sono le motorizzazioni principali?
Siamo vicinissimi al lancio (in concessionaria da marzo). Ci saranno due motori 1.0 benzina e 1.6 turbodiesel declinati su varie potenze a partire dai 95 CV e dotate di cambio sia manuale sia automatico.

D: Allo stand troviamo altre novità come Passat e ID. Buggy. Ce le illustra?
Sì, Volkswagen ha annunciato investimenti molto corposi sulla mobilità completamente elettrica. In particolare lo sviluppo della piattaforma MEB, destinata ad accogliere tutti i prossimi modelli elettrici VW. Per prima ne beneficerà una vettura della classe di Golf, lanciata nella primavera del 2020, poi seguiranno un paio di SUV-Crossover e poi una berlina della classe di Passat. Oggi allo stand, a dimostrazione della flessibilità della piattaforma, c’è un esercizio concettuale che riporta al mitico Dune Buggy, nato negli anni ’60 nelle spiagge californiane e basato sulla piattaforma del Maggiolino. Ora sulla piattaforma MEB nasce ID. Buggy, elettrico in chiave moderna della storica Dune Buggy. MEB ha già dichiarato che venderà la piattaforma ad esterni, a progettisti che vorranno sbizzarrirsi con l’estro e la creatività necessari per progettare auto moderne.

ARTICOLI CORRELATI
TUTTO SU Volkswagen