USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Volkswagen ID.Life, la compatta elettrica debutta nel 2025

Volkswagen lancia per la prima volta sul mercato un modello della famiglia ID. nel segmento B. Si tratta della Volkswagen ID.Life, il cui prezzo di ingresso dovrebbe aggirarsi tra i 20.000 e i 25.000 Euro

La casa di Wolfsburg sta premendo l’acceleratore sul cruciale fronte dell’elettrificazione, proponendo uno dopo l’altro inediti modelli a zero emissioni nei principali settori di mercato. In occasione del Salone di Monaco 2021, Volkswagen ha presentato in forma virtuale la ID. Life, compatta a due volumi alla base della gamma “green” del colosso tedesco. Proposta appartenente al segmento B, la futura vettura ispirata alla ID. Life avrà un prezzo d’attacco compreso tra i 20.000 e i 25.000 Euro. Attenzione: allo stato attuale ID. Life è un prototipo, utile per illustrare quale strada intenda intraprendere Volkswagen in materia di compatte a zero emissioni dal prezzo accattivante. La variante di serie, in arrivo con un altro nome nel 2025, avrà comunque molti punti in comune con questo prototipo, sia dal punto di vista stilistico che tecnico.

L’abitacolo

Una volta saliti a bordo, ID. Life non nasconde la sua natura di prototipo avveniristico, mettendo in luce una forte propensione al gioco ed all’intrattenimento. Gli interni sono letteralmente trasformabili: in condizioni normali la vettura offre quattro comodi posti, mentre abbattendo i divani posteriori ed il sedile del passeggero è possibile trasportare oggetti ingombranti o particolarmente lunghi, fino alla lunghezza record di 2,25 metri.

Motore ed autonomia

Caratterizzata dalla trazione anteriore, ID. Life è spinta da un motore elettrico in grado di erogare una potenza di 172 kW (234 cavalli). La trazione anteriore rende la citycar tedesca facile da guidare e prevedibile nelle reazioni. Il passaggio da zero a 100 km/h richiede appena 6,9 secondi, mentre l’autonomia WLTP si assesta su circa 400 km. Il raggio d’azione della ID. Life rende il prototipo tedesco una perfetta citycar, fruibile anche da chi non dispone di una wallbox domestica ed è vincolato ai punti di ricarica pubblici. Con ben 400 km a disposizione è possibile recarsi alla colonnina di ricarica anche una volta la settimana, se non più di rado, a seconda dei km percorsi. D’altro canto, l’autonomia in gioco permette di uscire serenamente la città verso viaggi medio-lunghi, al riparo da ogni forma di ansia di raggio.

Praticità e capacità di carico

Nello studio di questo prototipo, i progettisti Volkswagen non hanno lasciato nulla al caso, dando vita a ben più di un semplice esercizio di stile. Il volume del bagagliaio della ID. Life è davvero generoso: ben 225 litri, a cui si aggiungono i 108 litri disponibili sotto il fondo. Ribaltando lo schienale dei sedili posteriori e del sedile del passeggero il volume del bagagliaio può essere ampliato fino a raggiungere i 1.285 litri. È possibile sfruttare un ulteriore spazio di carico di 68 litri posto sotto la copertura in tessuto con camere d’aria nella zona anteriore della vettura. Sotto uno sportellino appositamente realizzato si trova uno spazio di circa 8 litri perfetto per ospitare gli indispensabili cavi di ricarica.

TAGS:
TUTTO SU Volkswagen
Articoli più letti
RUOTE IN RETE