Volkswagen, il sistema DAB+ ora è di serie su tutta la gamma

Volkswagen ha sorpreso la concorrenza anticipando l'installazione del sistema standard DAB+ (Digital Audio Broadcasting) su tutta la gamma senza aspettare il termine previsto dalla legge dell'1 gennaio 2020

In anticipo rispetto al termine dell’1 gennaio 2020, Volkswagen aggiorna l’intera gamma col sistema standard DAB+ (Digital Audio Broadcasting) che, oltre alla consueta ricezione del segnale FM, offrirà diversi vantaggi ai clienti del marchio tedesco.

DAB+: di cosa si tratta

Dal 1 gennaio 2020, tutti i nuovi apparecchi radio venduti in Italia dovranno essere dotati del sistema DAB+ e così Volkswagen ha deciso di anticipare la concorrenza proponendo in anteprima questa novità. La ricezione del segnale radio digitale DAB+ permette la trasmissione sonora di programmi radiofonici con una qualità elevata, oltre a garantire un segnale più stabile e un maggior numero di canali di trasmissione rispetto alla consueta radio FM. Aspetto da non trascurare: questo importante adeguamento tecnologico non comporta alcun costo aggiuntivo per i Clienti né prevede il cambio dei sistemi radio e infotainment, già compatibili con il nuovo standard. L’unica eccezione riguarda la Polo Trendline, per cui è stato modificato il Tech Pack opzionale: ora prevede la Radio Composition Media da 8” in sostituzione della Radio Composition Colour da 6,5”.

Questo miglioramento comporta un ulteriore vantaggio nell’ottica della connettività più avanzata. Il nuovo sistema d’infotainment, infatti, può essere dotato anche di app Connect, l’optional che permette l’integrazione ottimale degli smartphone Android e Apple attraverso Android Auto e Apple CarPlay. Sulla Volkswagen Up!, la radio resta la versatile Composition Phone che, grazie all’applicazione maps+more, trasforma lo schermo del proprio smartphone (installabile nello specifico supporto) in quello del sistema d’infotainment e navigazione.

ARTICOLI CORRELATI