A volte ritornano: BUDD-e, il van di Volkswagen per l’hippie 2.0

Decisamente meno spartano e molto più esclusivo, Volkswagen BUDD-e ripropone la formula del van tutto da condividere.

Ogni tanto Volkswagen ci riprova, come a Ginevra nel 2011 con il Bulli, e sforna un van-revival degli anni ’60 dal nome BUDD-e. Solo che stavolta di Vintage conserva poco o nulla e rimpiazza la semplicità con esclusività quasi di lusso. Un prototipo che convincerà coloro ai quale piace ricordare gli anni ’60 solo per acquisire punti nelle varie cerchie sociali di appartenenza, senza realmente esserne affascinati o legati anagraficamente o anche solo filosoficamente.

Certo, è ancora un concept e certamente la sua funzione non è quella di solleticare potenziali acquirenti, ma si tratta solamente della manifestazione fisica dell’identità Volkswagen dopo lo scandalo Dieselgate, più attenta alle energie alternative e all’ambiente.

Ma quali sono i tratti salienti di questo van? Come anticipa il nome BUDD-e (un gioco sulla parola inglese “buddy”, ovvero amico), è totalmente elettrico. Talmente elettrico, anzi, da sviluppare ben 300 cavalli grazie a due motori elettrici da 100 e 125kw che spingono rispettivamente le ruote anteriori e posteriori. Tutto ciò garantendo un’autonomia di ben 533km.

Alla base del BUDD-e c’è MEB, un pianale modulare totalmente nuovo progettato esclusivamente per i veicoli elettrici. Come ogni prototipo che si rispetti troviamo la solita schiera di innovazioni di tutto rispetto: una sistema di interazione/infotainment di nuova concezione basato su un grande display ad uso e consumo di tutti i passeggeri, comandi gestuali, volante multifunzione touch e una funzione specifica per l’home automation chiamata Smart Home, che consente ai viaggiatori di monitorare ed interagire con la propria casa comodamente dai sedili dell’auto. Un veicolo che promette di connettersi ai suoi utilizzatori, creando uno spazio condiviso e personalizzato.

Volkswagen immagina già un ipotetico viaggio per l’estate del 2019, nel quale un gruppo di amici si ritrova per un viaggio di 500 miglia e, grazie agli ausili di BUDD-e, pianifica interattivamente itinerario, playlist musicali, punti d’interesse da visitare, condividendo il grande display da 34 pollici posto sulla fiancata.

Un’esperienza sociale che siamo certi si realizzerà, e noi saremo qui a parlarvene.

ARTICOLI CORRELATI