USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Volvo: nello stabilimento di Chengdu utilizzata il 100% di elettricità pulita

"Il nostro obiettivo è ridurre l’impronta ecologica attraverso azioni concrete e tangibili. L’aver garantito una fornitura di elettricità totalmente rinnovabile al nostro più grande stabilimento in Cina rappresenta un passo importantissimo", ha dichiarato Javier Varela, responsabile della produzione e della logistica Volvo

Volvo è tra i brand da sempre più attenti al lato green della propria produzione. Non stupisce, quindi, la notizia per cui lo stabilimento di Chengdu, il più grande in Cina, lavora sfruttando il 100% della propria elettricità da fonti rinnovabili, contribuendo a portare all’80% il mix globale di elettricità rinnovabile all’interno della rete produttiva dell’Azienda.

Volvo: la svolta green è anche negli stabiliti produttivi

A Chengdu, dove c’è il più grande stabilimento Volvo della Cina, è stato possibile raggiungere un mix del 100% di elettricità rinnovabile grazie a un contratto di fornitura firmato di recente, che consente di ridurre le emissioni di CO2 dello stabilimento di oltre 11.000 tonnellate all’anno. Questo è il passo compiuto più di recente verso l’ambizioso obiettivo fissato da Volvo di avere attività produttive senza impatto sul clima entro il 2025. Questo obiettivo rientra nell’ambito di un programma più vasto a favore del clima che punta a ridurre del 40% l’impronta ecologica complessiva per veicolo prodotto fra il 2018 e il 2025. Volvo Cars intende diventare un’azienda a impatto zero sul clima entro il 2040. Il nuovo contratto di fornitura dell’energia elettrica è inoltre in linea con una finalità più ampia perseguita in Cina che prevede la riduzione delle emissioni di anidride carbonica da parte dell’industria e dell’impronta ecologica legata alla generazione di energia. Fino a poco tempo fa, lo stabilimento di Chengdu ricavava già il 70% dell’elettricità utilizzata da fonti rinnovabili. Il nuovo contratto è stato firmato per coprire il restante 30%. In base al nuovo contratto di fornitura, circa il 65% dell’elettricità fornita proviene da fonti idroelettriche, mentre il resto è costituito da energia solare ed eolica o ricavato da altre fonti rinnovabili.

Il nostro obiettivo è ridurre l’impronta ecologica attraverso azioni concrete e tangibili. L’aver garantito una fornitura di elettricità totalmente rinnovabile al nostro più grande stabilimento in Cina rappresenta un passo importantissimo e sottolinea il nostro impegno ad agire in modo concreto e costruttivo“, ha dichiarato Javier Varela, responsabile della produzione e della logistica.

TAGS:
TUTTO SU Volvo
Articoli più letti
RUOTE IN RETE