Auto Elettriche 2020 e 2021: quali sono e quando arrivano le auto ‘zero’

Il mondo dell'auto elettrica è in forte ascesa. Ma quali sono le auto elettriche che vedremo nel 2020 e nel 2021? Ecco quali modelli vedremo e quando dovrebbero essere commercializzati

Quali sono le prossime auto elettriche in arrivo sul mercato nel 2020? Tra i saloni dell’auto le vetture a zero emissioni sono sempre più in vista e cominciano ad essere richieste anche nei concessionari. Resta il grande impegno da parte delle case, un impegno che necessariamente passa attraverso solidi piani d’investimento e nuove linee di produzione. I tempi di consegna dei modelli annunciati, quindi, non verranno necessariamente rispettati. Fatta questa dovuta precisazione, con tutte le probabilità entro la fine del 2020 vedremo una ventina di modelli del tutto inediti a trazione elettrica. Ecco quindi una lista dei modelli più attesi ed interessanti per chi vuole acquistare un’auto elettrica.

Le elettriche in arrivo nel 2019

Per molti costruttori il 2019 è stato un anno di transizione, ma non per tutti. Tesla ha lanciato la Model 3 a maggio, Porsche ha finalmente tolto i veli alla Taycan. Non è stata da meno Audi con e-tron, così come smart che ha definitivamente abbandonato il termico a favore di una mobilità cittadina esclusivamente basata sulla corrente elettrica. Interessante anche Kona di Hyundai, SUV di fascia generalista risultato tra le opzioni più interessanti in termini di rapporto qualità/prezzo (e autonomia…) tra le auto menzionate.

La seconda metà del 2019 non lascia sgombro il palco offrendo, su tutte, la nuova Peugeot 208 elettrica, attesissima dagli appassionati per via di un prezzo di lancio aggressivo a fronte di tecnologia evoluta. Un’auto da città con tutti i crismi e la trazione elettrica. Al contempo il Gruppo PSA porta nei concessionari anche DS3 Crossback nella sua variante a zero emissioni, con autonomia e motori simili a quanto offerto dalla 208 ma con lo stile ricercato tipico del brand parigino. L’offensiva tedesca schiera, dal canto suo, un tris di citycar: SEAT Mii elettrica, Volkswagen up! elettrica e Skoda Citigo Elettrica: pianale, tecnologia e motori condivisi e marchi differenti per quella che potrebbe essere una seconda auto (rigorosamente cittadina) per una famiglia ecologista.

Le BEV più attese del 2020

Nei primi sei mesi del 2020 vedremo un’altra ondata di veicoli elettrici che porterà ad un abbassamento generale dei prezzi a fronte di una concorrenza sempre più incalzante. In questa fase di grande trasformazione, ogni semestre è infatti una sorta di punto di controllo per case e investitori. Capire a che punto sono le infrastrutture, come si misura un brand a confronto con gli altri ed interpretare i dati di vendita è un’operazione che di questi tempi va fatta più spesso del solito.

Diversi marchi hanno quindi voluto imporre il debutto dei propri modelli elettrici entro la prima metà del 2020, mentre altri attenderanno la fine dell’estate per rincarare la dose. Tra le grandi attese c’è sicuramente la “Golf Elettrica”, ovvero la Volkswagen ID.3 presentata in veste definitiva al Salone di Francoforte, della quale si ipotizza l’arrivo in concessionaria a giugno 2020, accompagnata dalla versione commerciabile di Skoda Vision IV, Crossover compatto dalle linee futuristiche.

Spostando lo sguardo verso chi vuole -e in un certo senso deve- cambiare il gioco, il 2020 sarà l’anno in cui vedremo Mercedes EQC ed EQA sulle nostre strade. La Stella porta al debutto SUV e berlina nei concessionari per coprire due segmenti strategici avendo, nel 2019, già presidiato il segmento delle citycar con smart a due e quattro posti. Una strategia simile la porta avanti il Gruppo BMW, che dal 2020 produrrà esclusivamente MINI elettriche. La prima inglese a zero emissioni dovrebbe arrivare entro la primavera, per poi dare spazio ad altre declinazioni della gamma.

Grande attesa poi per Honda e, la compatta del marchio nipponico che abbiamo avuto modo di vedere in assetto definitivo -con la plancia interamente presidiata da un coloratissimo display- al Salone di Francoforte, anch’essa attesa in primavera. Il Gruppo PSA si prepara invece a far debuttare Opel Corsa Elettrica (la versione termica arriva entro fine 2019) e la nuova Peugeot E-2008 accompagnata dal restyling di 3008. A chiudere la rassegna ci saranno poi la SEAT el-Born, variante iberica della Volkswagen ID.3 e, dulcis in fundo, la Porsche Taycan Cross Turismo, una rilettura in chiave Panamera della nuova sportiva elettrica targata Zuffenhausen.

Questo, per il momento, è quanto. Resta da capire cosa farà Tesla, al lavoro per il lancio del SUV compatto Model Y, e che proposte avanzeranno FCA, KIA e Hyundai, oltre ai marchi cinesi in rapida espansione (anche) in Europa. La scaletta, ad ogni modo, è ancora in via di definizione.

ARTICOLI CORRELATI