Fca, partnership con Enel per la mobilità elettrica

La collaborazione tra Fca ed Enel prevede lo studio e la sperimentazione di nuove tecnologie rivolte alla riduzione del costo totale di possesso dei veicoli elettrici a vantaggio del cliente finale

Partnership è la parola del momento in casa Fca: l’azienda, sfumato, l’accordo con Renault, ha sottoscritto un protocollo d’intesa con Enel per lo sviluppo di nuove soluzioni dedicate alla mobilità elettrica a sostegno della produzione e commercializzazione dei modelli ibridi plug-in e a batteria, previsti nel piano industriale di Gruppo per il 2018- 2022.

Fca ed Enel insieme per un futuro green

La collaborazione tra Fca ed Enel prevede lo studio e la sperimentazione di nuove tecnologie rivolte alla riduzione del costo totale di possesso dei veicoli elettrici a vantaggio del cliente finale. Enel X collaborerà con Fca in Italia, Spagna e Portogallo, mentre Engie affiancherà Fca in 14 altri paesi europei. Nel corso dei prossimi due anni, Fca installerà circa 700 punti di ricarica presso gli stabilimenti, i centri di ricerca e i parcheggi destinati ai dipendenti in Italia, i quali potranno usufruire di queste infrastrutture per ricaricare i propri veicoli durante l’orario di lavoro. “Stiamo creando un ecosistema di partner, prodotti e servizi nei diversi mercati al fine di soddisfare e superare le aspettative, in rapida evoluzione, dei nostri clienti in termini di veicoli elettrificati“, ha detto l’ad di Fca Mike Manley.

L’obiettivo principale delle due partnership – spiega il gruppo italoamericano nella nota – è l’offerta di soluzioni di ricarica in ambito privato e pubblico a sostegno della vendita della futura gamma di veicoli elettrici di Fca, tra cui la Fiat 500 a batteria e la Jeep Renegade plug-in. I 700 punti di ricarica Enel X verranno installati presso gli stabilimenti, i centri di ricerca e i parcheggi: i dipendenti del gruppo potranno usufruire di queste infrastrutture per ricaricare i propri veicoli durante l’orario di lavoro. I partner cureranno con Fca la fase preliminare, rivolta alle verifiche di fattibilità e installazione, così come la fase di gestione e manutenzione della wallbox. In aggiunta alla ricarica delle vetture elettriche in ambito privato, ai clienti saranno anche offerte soluzioni di ricarica economiche e facilmente accessibili in ambito pubblico. Fca collaborerà con i partner allo sviluppo di applicazioni necessarie alla localizzazione dei punti di ricarica, alla prenotazione e al pagamento della ricarica. E tutto questo sfruttando le soluzioni integrate di connettività dei veicoli.

ARTICOLI CORRELATI
info ADV
RUOTE IN RETE