USATA
cerca auto usate
NUOVA

Seat Leon ST 1.4 TGI a metano provata su strada

Con la Seat Toledo proposta solo per un breve periodo e solo in versione sedan e con l’uscita dal listino della Seat Exeo, la Seat Leon Station Wagon ha raccolto la tradizione che la Casa automobilistica spagnola ha sempre avuto in fatto di auto adatte alle famiglie. Infomotori ha potuto provare la versione a metano di questa spagnola in abito lungo, ecco tutte le nostre impressioni.

Seat Leon ST, una station wagon spaziosa che nella versione bi-fuel a benzina-metano si è dimostrata un’auto capace di macinare tanti km con spese irrisorie. La versione che abbiamo potuto provare è la Style che viene a listino 23.760 €, ma che può essere accessoriata di tutto punto ed arrivare ad una cifra superiore ai 30 mila euro.

LE NOSTRE IMPRESSIONI SULLA SEAT LEON ST 1.4 TGI STYLE

La piattaforma di questa Seat Leon ST è la tanto decantata MQB del Gruppo Volkswagen che equipaggia tutte le berline medie prodotte dal 2012 sino ad oggi. Una base molto più leggera rispetto alle vetture precedenti che ha permesso di attuare al meglio la politica del downsizing dei motori. Passando alle impressioni sulla Seat Leon ST, la linea è piuttosto sportiva, distante dalla cugina Volkswagen Golf Variant che è più squadrata. La sigla ST sta infatti per Sport Tourer ed il design sinuoso e più ribassato sul retro ne ribadisce il nome. La versione in prova era dotata di proiettori full led che danno alla guida notturna un maggior comfort ed una maggior nitidezza della strada. Il bagagliaio ha una capienza di oltre 480 litri; qualcosa si è perso per ospitare le bombole del metano, ma lo spazio resta comunque molto buono. L’abitabilità posteriore è ottima anche per tre persone, meglio comunque se il passeggero centrale non sia di taglia extra large. Molto bene la visibilità anteriore e quella posteriore; fare attenzione in fase di manovra alla coda piuttosto lunga (l’auto misura 4,54 metri). Consigliamo a tutti di scegliere come optional i sensori parcheggio almeno posteriori per non avere esitazioni in fase di parcheggio. Offerto come optional il pacchetto che dà sensori anteriori e posteriori e sistema di visualizzazione della manovra posteriore; il costo è di 470 € che non sono poi così eccessivi. Molto bene il comfort a bordo con la plancia ben progettata, materiali morbidi al tatto ed una silenziosità del motore eccezionale; il propulsore inoltre non dà la minima vibrazione.

SU STRADA CON LA SEAT LEON ST 1.4 TGI STYLE

La dote migliore di questa Seat Leon ST TGI Style è sicuramente il motore. Se vi possono sembrare pochi i 110 CV per una vettura del genere vi sbagliate. Merito di una massa contenuta attorno ai 1.300 kg, l’auto non ha esitazioni né in fase di ripresa, né in accelerazione. Certo non siamo su una supercar, ma questo propulsore fa più che onestamente il suo lavoro. Molto ben modulati i freni, così come la tenuta di strada. Il cambio manuale a sei rapporti non è mai ruvido e permette, utilizzando le marce alte, di arrivare a dei consumi da record. A metano, viaggiando a 130 km/h si fanno circa 25 km per kg; anche in città si resta sui 20 km/kg. Quando si passa a benzina nel ciclo extraurbano si fanno anche 18 km/litro. L’auto è fatta per camminare a metano e la conversione a benzina viene fatta automaticamente (e senza accorgersi) nel momento in cui le bombole di metano da 15 kg sono vuote. L’autonomia totale è di oltre 1.200 km. Un optional che consigliamo è il Cruise Control adattivo con Front Assist, che permette una guida in autostrada davvero rilassata pensando da solo a frenare ed accelerare sino alla velocità impostata, mantenendo automaticamente la distanza di sicurezza. Piccolo neo il fatto che il Lane Assist, anch’esso optional, va gestito tramite controlli al volante un po’ macchinosi. La Seat Leon ST TGI è quindi un’ottima auto consigliata alle famiglie che hanno un occhio di riguardo al portafoglio, ma che non vogliono rinunciare ad un buon comfort a bordo. Il prezzo della vettura si avvicina ai 24 mila euro, ma può arrivare sino ad oltre 30 mila euro se si attinge a piene mani dalla lista degli optional. In commercio esiste comunque la versione Reference più economica. Per gli sportivi la FR ha un look davvero corsaiolo; solo (purtroppo) per chi ha partita IVA sono proposte le versioni Business con molti optional di serie.

Pro

Linea sportiva

Buona capacità di carico nonostante l’impianto a metano

Motore fluido

Consumi molto bassi

Contro

Procedura complicata per il controllo del Lane Assist

Non si può avere questa motorizzazione con l’automatico DSG

Versioni Business solo per chi ha partita IVA

info ADV

AUDI A1 SPORTBACK
AUDI A1 SPORTBACK
OFFERTA Tua da 199 € al mese

info ADV

AUDI Q5
AUDI Q5
OFFERTA Tua da 349 € al mese

info ADV

AUDI Q2
AUDI Q2
OFFERTA Tua da 229 € al mese

mobile ADV

WRANGLER
WRANGLER
OFFERTA Tua a 399 euro al mese con Jeep Excellence.

mobile ADV

RENEGADE
RENEGADE
OFFERTA Tua da 249€ al mese.

mobile ADV

COMPASS
COMPASS
OFFERTA Tua da 299€ al mese.
ARTICOLI CORRELATI