NUOVA
USATA
OPEL

Volkswagen ID.3, la prima elettrica della famiglia ID VW

Debutta la nuova elettrica Volkswagen ID.3. La ID.3 ha un’autonomia da 330 a 550 km (WLTP) e un prezzo di partenza sotto i 30.000 Euro per la versione entry-level

Volkswagen porta al Salone di Francoforte 2019 la ID.3, l’auto 100% elettrica nata sulla piattaforma MEB, completamente a zero emissioni di CO2, ma senza rinunciate al dinamismo di marcia caratteristico delle auto elettriche, con un’autonomia che tocca i 
420 chilometri (WLTP). Tutti i modelli ID.3 montano la batteria più richiesta, con capacità effettiva di 58 kWh. In futuro, nella versione di serie verranno montate una batteria più piccola con una capacità effettiva di 
45 kWh e un’autonomia fino a 330 chilometri, nonché una batteria più grande con capacità effettiva di 77 kWh e un’autonomia fino a 
550 chilometri. Grazie alla capacità di ricarica rapida dell’ID.3, con una potenza di ricarica di 100 kW, in 30 minuti è possibile ricaricare circa 
290 chilometri di autonomia (WLTP) o circa 200 chilometri per un viaggio in autostrada – molto più di quanto sinora visto nel segmento delle compatte. Il prezzo base del modello di serie sarà inferiore a 30.000 euro, il suo lancio avverrà a metà del 2020.

Volkswagen ID.3: il futuro è green

Nel rispetto della tradizione Volkswagen, la ID.3 è un’auto da sfruttare a fondo e per questo offerta una garanzia di otto anni o 160.000 chilometri per la batteria della ID.3. Il suo design lascia intravedere una nuova era della mobilità elettrica e allo stesso tempo mette a disposizione un ampio spazio, reso possibile dai vantaggi del minore ingombro tipico della trazione elettrica. Le dimensioni esterne sono comparabili a quelle della Golf, mentre l’abitacolo della ID.3 offre lo spazio di una vettura di classe superiore. La ID.3 è il simbolo della nuova immagine Volkswagen “goTOzero” che prevede, entro il 2050, l’impegno da parte dell’intero Gruppo Volkswagen di raggiungere un bilancio neutro in termini di emissioni di CO2. Entro il 2023, il marchio Volkswagen da solo investirà circa nove miliardi di Euro in mobilità elettrica, arrivando a produrre nei prossimi dieci anni oltre dieci milioni di veicoli elettrici; è prevista la creazione di oltre 
20 modelli elettrici.

Volkswagen ID.3: motori perforanti e ma senza emissioni

La propulsione elettrica della ID.3 è costituita dal motore sincrono a erogazione costante integrato nell’assale posteriore con elettronica di potenza e cambio, da una batteria piatta ad alta tensione disposta nel sottoscocca per un minore ingombro possibile e dai gruppi supplementari integrati nella parte anteriore del veicolo, come il compressore del climatizzatore e lo sterzo. L’elettronica di potenza regola il flusso di energia ad alta tensione tra il motore e la batteria e converte la corrente continua (DC) accumulata nella batteria in corrente alternata (AC) per il motore. Contemporaneamente la batteria di bordo a 12 V in corrente continua viene alimentata con bassa tensione da un convertitore DC/DC. La forza del motore viene trasmessa all’asse posteriore attraverso un cambio monomarcia. Motore, elettronica di potenza e cambio formano un’unità compatta. La posizione della batteria nel sottoscocca agisce positivamente sulle caratteristiche di handling neutro della ID.3, poiché in questo modo viene abbassato il baricentro, come su un’auto da corsa. La ID.3 vanta inoltre una distribuzione ottimale dei pesi tra assale anteriore e posteriore. Grazie alla combinazione con la trazione posteriore di serie si ottengono ottime prestazioni. Attraverso il servizio di ricarica We Charge di Volkswagen gli acquirenti della ID.3 1ST possono prelevare gratuitamente per un anno dal giorno dell’immatricolazione (e comunque fino a massimo 
2.000 kWh), energia elettrica per ricaricare i propri veicoli. Questo è possibile presso tutte le colonnine di ricarica We Charge, inclusa la rete di Ionity. In Europa si tratta di oltre 100.000 punti di ricarica.

La ID.3 viene offerta in tre configurazioni fisse, realizzate in base alle tipiche richieste dei clienti. Di fatto si possono selezionare solo il colore esterno e il colore degli interni. La ID.3 1ST viene azionata da un motore elettrico sull’asse posteriore che genera 150 kW e sviluppa una coppia massima di 310 Nm. Questo consente alla ID.3 1ST di raggiungere una velocità massima di 
160 km/h. La ID.3 1ST monta una batteria con capacità effettiva di 58 kWh che consente un’autonomia fino a 420 chilometri nel ciclo WLTP. La batteria può essere ricaricata con una potenza di ricarica massima di 11 kW (corrente alternata) e 100 kW (corrente continua). Con la ricarica in corrente continua è possibile recuperare in 30 minuti un’autonomia di 
290 chilometri. L’equipaggiamento base della ID.3 1ST comprende in Italia: sistema di navigazione, radio digitale DAB+, sedili e volante riscaldabili, regolazione automatica della distanza ACC, upgrade di potenza per un’accelerazione più rapida, bracciolo anteriore, cavo di ricarica Modo 2 e cerchi in lega da 
18 pollici, comparabile all’equipaggiamento intermedio del segmento delle compatte. All’avvio della produzione in serie la ID.3 verrà offerta con batterie di tre capacità diverse. Il modello speciale ID.3 si basa sul tipo di batteria intermedio. A questa si aggiungerà in seguito una versione base. Qui la batteria ha una capacità effettiva di 45 kWh e consente un’autonomia fino a 
330 chilometri nel ciclo WLTP. La batteria può essere ricaricata con una potenza di ricarica massima di 7,2 kW (corrente alternata) e di 50 kW (corrente continua), su richiesta è disponibile anche una ricarica con corrente continua di 100 kW. Anche il modello base raggiunge una velocità massima di 160 km/h.
La capacità effettiva della variante di batteria più grande è di 77 kWh e l’autonomia elettrica arriva fino a 550 chilometri nel ciclo WLTP. La batteria può essere ricaricata con una potenza massima di 11 kW, se collegata alla corrente alternata, e con una potenza fino a 125 kW se collegata alla corrente continua.

Volkswagen ID.3: dettagli che fanno la differenza

Sulla vettura viene fatto ampio ricorso a luci a LED e le ruote sono fortemente espressive con cerchi sportivi in lega leggera da 18″, 19″ o 20″ che fin dal primo sguardo suggeriscono un’esperienza di guida completamente nuova. Nella ID.3 i proiettori statici vengono sostituiti dai futuristici proiettori interattivi a matrice di LED con una potenza di illuminazione di 750 lumen e la regolazione dei fari abbaglianti (Dynamic Light Assist): una telecamera sul parabrezza analizza il traffico che precede o proviene dal senso opposto. In base a questi dati gli abbaglianti si accendono automaticamente a velocità superiori a 
60 km/h e rimangono attivati, senza accecare il traffico proveniente in senso opposto. L’illuminazione della sede stradale e del bordo della carreggiata al crepuscolo e di notte è di conseguenza notevolmente migliorata. Un’altra novità dei proiettori a matrice di LED: se il guidatore si avvicina alla propria ID.3 1ST parcheggiata, i proiettori lo accolgono con una rappresentazione luminosa di benvenuto molto scenografica e ispirata allo sguardo umano.

Il portellone posteriore in vetro è in contrasto in colore scuro. Si estende per l’intera larghezza del veicolo. Il lunotto di grandi dimensioni è limitato lateralmente da elementi aerodinamici verticali e verso il basso dai fanali posteriori a LED estremamente sottili posizionati orizzontalmente. Il tetto panoramico nero lucido della ID.3 1ST è il più grande tra tutti quelli della gamma Volkswagen e, oltre ad assicurare un’ampia visuale verso l’alto, offre maggiore spazio per la testa e di conseguenza una nuova sensazione di abitabilità.

Volkswagen ID.3 farina con tecnologia

La ID.3 interagisce con il guidatore e l’ambiente. Nel suo cockpit ogni guidatore si orienta immediatamente in modo intuitivo. Oltre al display nel cockpit, il conducente riceve tutte le informazioni importanti anche sul nuovissimo display touch posizionato centralmente con schermo da dieci pollici. Il sistema ID. Light con linea di LED offre aiuto nella navigazione e in caso di pericolo può, ad esempio, esortare il conducente a frenare. Su richiesta, tutte le informazioni più importanti possono essere proiettate direttamente sul parabrezza tramite il display head-up Augmented Reality (AR); otticamente queste informazioni si trovano a una distanza di tre – dieci metri davanti alla vettura. Tutti gli elementi di comando, anche quelli sul volante multifunzione regolabile elettricamente, vengono azionati tramite funzioni touch attivate da tasti sensibili al tatto; solo gli alzacristalli e il lampeggio di emergenza sono ancora azionati con interruttori tradizionali. A ciò si aggiunge un comando vocale intelligente Natural Voice. Pronunciando il comando “Hello ID.”, il conducente o il passeggero possono interagire con l’ID.3. Il sistema ID. Light segnala otticamente a chi la ID.3 sta rispondendo. Tramite App Connect la ID.3 viene anche collegata allo smartphone in pochi secondi.

Le funzionalità di assistenza vengono supportate da una telecamera multifunzione sul parabrezza, che riconosce anche i segnali stradali. Tra le funzioni di comfort e sicurezza della ID.3 vi sono Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e riconoscimento pedoni, il sistema anti collisione multipla e gli assistenti di mantenimento corsia Lane Assist, Side Assist, Park Assist con retrocamera e un sistema di accesso keyless (Kessy Advanced) con maniglie porte illuminate. Grazie al sistema di ausilio al parcheggio di serie con funzione di frenata si potrà evitare gran parte delle collisioni durante le manovre: questa funzione consente di evitare le collisioni incombenti o di ridurre la gravità di una collisione attivando una frenata di emergenza all’ultimo momento possibile. Viene eseguita una frenata fino all’arresto, in retromarcia a velocità comprese tra 1,5 e 10 km/h, nella marcia in avanti a velocità comprese tra 2,5 e 10 km/h. Il sistema multimediale della ID.3 è dotato di sistema di navigazione con capacità di aggiornamento. La funzione di telefonia comfort comprende anche la carica induttiva degli smartphone. Il sistema audio può essere ampliato con un pacchetto Beats e grazie agli otto altoparlanti con subwoofer offre un’atmosfera sonora paragonabile a un concerto dal vivo. Edizione speciale ID.3 1ST con tre allestimenti.

ARTICOLI CORRELATI
OPEL
OPEL
TUTTO SU Volkswagen ID.3
Volkswagen Golf 1.6 TDI

Volkswagen Golf 1.6 TDI

da 100€ mese

Citroen C3 Aircross

Citroen C3 Aircross

da 140€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 169€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 189€ mese

Citroen C3

Citroen C3

da 199€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 229€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Citroen C5 Aircross

Citroen C5 Aircross

da 329€ mese

info ADV