Volkswagen ID.R: nuovo record tra le elettriche al Nürburgring

Il pilota francese Romain Dumas ha percorso gli otri 20 km del Nürburgring-Nordschleife con la sua Volkswagen ID.R fermando il cronometro a 6’05”336, 40 secondi in meno rispetto al tempo stabilito dalla NIO EP9

Record doveva essere e record è stato: Il prototipo Volkswagen ID.R, guidato dal pilota francese Romain Dumas, ha stabilito un nuovo primato sul giuro secco sul mitico tracciato del Nürburgring-Nordschleife fermando il cronometro a 6’05”336, 40 secondi in meno rispetto al tempo stabilito dalla NIO EP9.

La Volkswagen ID.R vola al al Nürburgring

Romain Dumas, a bordo della sua Volkswagen ID.R, è risulto così abbattere il record firmato Peter Dumbreck su una NIO EP9 che resisteva dal 2017. Il pilota francese è risulto nell’impresa al quarto e ultimo tentativo a disposizione con una velocità media superiore ai 185 km/h. E oltre al record delle auto a batteria, la ID.R registra il secondo miglior tempo assoluto sul tracciato tedesco, dietro alla Porsche 919 Hybrid Evo (5’19”55). La Volkswagen ID.R (che nel 2018 aveva già stabilito il record nella cronoscalata Pikes Peak International Hill Climb, negli Stati Uniti) è spinta da due motori elettrici con trazione integrale, in grado di erogare una potenza pari a 680 cavalli e raggiungere una velocità di punta di 270 km/h (lo scatto 0-100 km/h avviene in 2,25 secondi).

Comprensibilmente soddisfatto Romain Dumas: “È stato un grande giorno per me e gli ingegneri Volkswagen. Sono davvero felice, abbiamo fatti diversi test scoprendoci di volta in volta più veloci, ma quando migliori le performance devi anche saperti adattare a questo miglioramento, accrescere il feeling con l’auto, è difficile, ma sapevamo cosa volevamo ottenere e l’abbiamo raggiunto. Oggi abbiamo continuato a cercare e superare il limite, giro lanciato dopo giro. Per la prima volta sono riuscito su questa pista a spingere appieno sull’acceleratore su alcune curve, cosa mai riuscita su una GT in passato“. Gli fa eco Hans Joachim Stuck, ex pilota di F1 negli anni Settanta e oggi Motorsport Ambassador di Volkswagen: “L’ID.R è una vera auto sportiva, è stato molto importante che al volante ci fosse Dumas. Siamo orgogliosi e impressionati dei miglioramenti ottenuti dalla ID.R nel corso di questo ultimo anno di sviluppo. Il percorso non finisce qui“.

ARTICOLI CORRELATI