USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Auto per neopatentati: stop ai limiti di potenza con tutor esperto

Verso metà novembre verrà introdotta una deroga per la quale i guidatori freschi di patente potranno guidare qualsiasi auto... purchè al loro fianco ci sia un accompagnatore con esperienza

Entro una decina di giorni coloro che hanno conseguito da poco la patente B potranno (finalmente) trarre vantaggio da una grande novità che verrà introdotta attraverso un emendamento al DL Infrastrutture: l’articolo 117 comma 2-bis del Codice della Strada, infatti, verrà rivisto integralmente e permetterà ai neopatentati di poter guidare fin da subito qualsiasi tipo di veicolo idoneo per la propria licenza, senza quindi tener conto del limite di potenza in relazione al peso complessivo che fino ad oggi deve essere inferiore a 55 kW per tonnellata e, in ogni caso, non superiore a 70 kW.

Tale deroga, tuttavia, sarà ufficializzata solo a una condizione: il neopatentato potrà guidare un’autovettura a prescindere dai kW erogati dal suo motore a patto che al suo fianco sia presente un accompagnatore esperto in funzione di “istruttore”, con età non superiore a 65 anni e provvisto di patente equivalente (o superiore) a quella del conducente conseguita da almeno dieci anni.

Si tratta a tutti gli effetti di un’estensione di ciò che accade già oggi con il foglio rosa, grazie alla quale quindi verrà di fatto eliminata una norma che comportava diverse difficoltà alle nuove leve dell’automobilismo nel momento di scegliere la prima automobile da acquistare. Fino ad oggi era necessario accertarsi del rapporto peso/potenza di cui abbiamo parlato, specificato nella pagina #3 del libretto di circolazione del veicolo se immatricolato dopo il 4 ottobre 2007 o, in alternativa, da controllare grazie allo strumento del Portale dell’Automobilista presente a questo indirizzo.

In questo modo, invece, per i neopatentati saranno ritenuti validi solamente tutti gli altri vincoli relativi alla circolazione stradale: nello specifico, il limite di velocità di 100 km/h in autostrada e di 90 km/h sulle strade extraurbane principali per i primi tre anni assieme al tasso alcolemico sempre pari a zero e alla decurtazione del doppio dei punti in caso di infrazione.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE