NUOVA
USATA
OPEL

Patente senza punti, cosa fare per recuperarli

La revisione è obbligatoria quando si perdono tutti i punti della patente. In caso di decurtazione parziale è possibile seguire dei corsi per il recupero.

Tasto dolente per ogni automobilista è la perdita dei punti della patente. Nel caso in cui si verifichi questa situazione è necessario seguire delle procedure per non incappare in ulteriori sanzioni. Quando si perdono tutti i punti della patente c’è l’obbligo di sottoporsi all’esame di revisione. Se non è stata recapitata alcuna comunicazione sulla perdita progressiva di punteggio l’esame si deve fare ugualmente. La perdita di punteggio viene annotata sul verbale da chi contesta l’infrazione, cioè Polizia Locale o Stradale o Carabinieri. In caso di contestazione immediata la perdita dei punti è comunicata all’anagrafe nazionale degli abilitati alla guida.

In caso di perdita totale di punti il guidatore può comunque circolare ma a suo carico viene disposta la revisione della patente. È dunque obbligo del conducente sottoporsi entro 30 giorni dalla notifica del provvedimento ad un nuovo esame di teoria e di guida. Qui si aprono due strade: se l’esame viene superato la patente è ricaricata dei 20 punti iniziali, se l’esame non viene superato la patente viene revocata. La patente viene sospesa a tempo indeterminato nel caso in cui non ci si presenti all’esame di revisione della patente entro i 30 giorni.

Saldo patente a zero, occorre informarsi da soli

Secondo la Cassazione il guidatore può verificare il saldo dei punti online sul portare dell’automobilista o chiamando il numero 848782782. in caso di perdita parziale dei punti, senza commettere altre infrazioni che ne comportano la perdita, e dopo due anni si otterrà di nuovo il punteggio iniziale di 20 punti. In alternativa si può frequentare un corso in autoscuola per recuperare 6 punti, questo è valido per la patente B.

Capita che il proprietario dell’auto riceva a casa una multa che lo informa della decurtazione dei punti quando non era lui alla guida del veicolo al momento dell’infrazione. In questo caso bisogna comunicare, entro 60 giorni dalla notifica del verbale di contestazione, i dati del conducente al momento della violazione. Se non si comunica tutto questo si sarà costretti a pagare una multa supplementare di 286 euro che ammonta a 300 euro con le spese di notifica.

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

info ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

info ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60

mobile ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

mobile ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

mobile ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60
ARTICOLI CORRELATI
OPEL
OPEL
Volkswagen Golf 1.6 TDI

Volkswagen Golf 1.6 TDI

da 100€ mese

Nuova Opel Corsa

Nuova Opel Corsa

da 139€ mese

Opel Crossland X

Opel Crossland X

da 139€ mese

Citroen C3 Aircross

Citroen C3 Aircross

da 140€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 169€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 189€ mese

Citroen C3

Citroen C3

da 199€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 229€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Opel Grandland X

Opel Grandland X

da 289€ mese

Citroen C5 Aircross

Citroen C5 Aircross

da 329€ mese

info ADV