USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Via a nuovi incentivi per elettriche e ibride plug-in

La somma messa a disposizione dal Governo è pari a 57 milioni di euro. L'ecobonus scende da 10.000 a 6.000 euro

È pari a 57 milioni di euro il fondo destinato agli incentivi per l’acquisto di una vettura elettrica o ibride plug-in voluto dal Governo per dare ulteriore slancio al comparto. La cifra, però, dovrebbe esaurirsi alla svelta e per questo è bene sapere come accedere ai bonus per poterli sfruttare al meglio.

Come accedere ai nuovi ecobonus

Attraverso la piattaforma www.ecobonus.mise.gov.it è possibile accedere ai moduli per garantirsi parte dei nuovi finanziamenti stanziati dal Ministero dell’interno per comprare un’automobile a basso impatto ambientale che fanno seguito a quelli andati esauriti ad agosto. L’ecobonus sarà complessivamente più basso rispetto al passato ma toccherà comunque i 6.000 euro. Nel dettaglio, in base alle nuove risorse, gli incentivi arrivano a 1.500 euro per l’acquisto di auto senza rottamazione con emissioni di CO2 tra 21 e 60 g/km, 2.500 euro per l’acquisto di auto con rottamazione con emissioni di CO2 tra 21 e 60 g/km, 4.000 euro per l’acquisto di auto senza rottamazione con emissioni di CO2 tra 0 e 20 g/km e 6.000 euro per l’acquisto di auto con rottamazione con emissioni di CO2 tra 0 e 20 g/km.

Oltre agli incentivi statali, ci sono le iniziative locali a dare tigre al comparto auto. Il Comune di Milano, ad esempio, ha intenzione di ripetere l’operazione effettuata nell’estate del 2020. Palazzo Marino metterà a disposizione 3 milioni di euro di incentivi per l’acquisto di auto e scooter a basso impatto ambientale. Gli incentivi comunali, che si potranno sommare agli incentivi statali, saranno validi fino al 31 dicembre 2021 o fino a esaurimento degli stessi.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE