Aprilia SRV 850: disponibile ad un prezzo di 9.630 Euro da gennaio 2012

Il maxi scooter della casa di Noale arriva nei concessionari ad inizio anno per fare concorrenza al mostro sacro Yamaha TMax ma anche alle novità Honda Integra e Kymco MyRoad, in attesa dei maxi scooter BMW

Aprilia SRV 850
Presentato a Eicma 2011 a novembre, il maxi scooter Aprilia SRV 850 arriva sul mercato a gennaio 2012 ad un prezzo di 9.630 Euro.
Rappresenta la risposta del gruppo Piaggio all’invasione dei nuovi maxi scooter giapponesi e tedeschi, tutti con cilindrata di almeno 530 cm3 e molto costosi.
Dalla sua parte, l’SRV 850 vanta una potenza e prestazioni da vero scooter sportivo, fatto non solo per evitare il traffico cittadino.
La base di partenza è il Gilera GP 800, potente maxi scooter del Gruppo Piaggio. Lo stile è un richiamo esibito al mondo delle superbike Aprilia. Ogni appassionato non faticherà a riconoscere nell’estetica del nuovo SRV 850 i canoni stilistici che, insieme alle prestazioni, hanno contribuito ad affermare le motociclette Aprilia come il punto di riferimento mondiale nella sportività.

Aprilia SRV 850 sotto il profilo estetico

Lo stile delle moto sportive Aprilia entra nel mondo scooter.
Infatti il frontale dell’Aprilia SRV 850 prende più di uno spunto dalla superbike campione del mondo 2010 RSV 4 di Max Biaggi.
Altre caratteristiche che accomunano SRV 850 alla moto che ha rivoluzionato il mondo delle supersportive sono il triplo faro anteriore, le prese d’aria dinamiche sotto il gruppo ottico ed il cupolino racing disegnato in galleria del vento.
I colori della livrea riprendono la gamma colore della “sorella” RSV4, compresa la bicromia Nero-Rosso che caratterizza la versione Factory della Superbike veneta, quella portata in gara nel mondiale da Max Biaggi.
Lo stile racing dell’SRV 850 si mostra nel parafango anteriore e negli specchietti (che integrano gli indicatori di direzione), così come il disegno dei semi manubri: i due braccetti sono realizzati in alluminio e le nuove manopole ne sottolineano la sportività.
La strumentazione è in perfetto stile Aprilia Racing e vanta un grande display LCD centrale, un vero computer di bordo dalle moltissime funzioni (tra le altre: doppio contachilometri parziale, contachilometri totale, service led, temperatura radiatore) selezionabili da un tasto “mode” posto sul manubrio.
La sella ampia, realizzata in tessuto Hi-Tech, non rinuncia a un design sportivo ma offre grande comfort a pilota e passeggero. Il posteriore filante e slanciato di SRV 850 si chiude con uno spettacolare gruppo ottico a tecnologia LED che il nuovo maxi bicilindrico di casa Aprilia condivide con Dorsoduro 1200, un’altra moto “esagerata”, portabandiera della sportività muscolare delle maxi moto Aprilia: una famiglia di mezzi della quale SRV 850 fa parte a pieno titolo, portando nel mondo scooter caratteristiche uniche di sportività senza compromessi, anche nello stile.

Concorrenza agguerrita per il maxi scooter Aprilia
La concorrenza fa paura perché c’è il mostro sacro dei maxi scooter davanti a tutti, il nuovo Yamaha TMax che sale di cilindrata a 530 cm3. Sono attese poi le novità Honda Integra e Kymco MyRoad, entrambi alimentati da un bicilindrico di 700 cc. Per non parlare dei maxi scooter BMW C 600 Sport e BMW C 650 GT, che segnano l’ingresso del colosso tedesco nel segmento ed una evoluzione del mercato dei maxi scooter.
Ma potrebbe anche modificare l’intero mercato motociclistico, dal momento che questi mezzi sfruttano gli stessi motori delle motociclette ma hanno a loro vantaggio maggior comodità, protezione e capacità di carico.
Banale pensare che per la città un mezzo del genere sia ideale.
Si spiega così il  successo anche della nuova generazione del TMax nonostante il suo prezzo elevato (10.790 Euro per la versione con ABS): lo scooterone Yamaha sta già facendo registrare buoni risultati al suo primo arrivo nei concessionari.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI
info ADV
RUOTE IN RETE