USATA
cerca auto nuove
NUOVA

BMW R 1200 R test ride, prestazioni e prezzi

BMW R 1200 R: la Roadster con motore Boxer bicilindrico sinonimo di motociclismo puro, originale, ossia STATO MENTALE. La nuova R 1200 R è comfort, guida turistica e dinamica: l'abbiamo provata per voi ad Alicante ha un prezzo di 13.950,00 euro, con primo tagliando, ABS E ASC di serie

Ad Alicante in Spagna il nostro tester di fiducia, Andrea, ha provato la BMW R 1200 R, robusta roadster bavarese presentata a Colonia in occasione di Intermot 2014. Il suo propulsore è lo stesso montato dalla R 1200 GS, dalla sua declinazione ‘Adventure’, della R 1200 RT e nella nuova R 1200 RS – anch’essa presentata durante l’atteso salone tedesco – accreditato di una potenza di 92 kW (125 CV) a 7.750 g/min e di una coppia massima di 125 Nm a 6.500 g/min. Il listino prezzi della BMW R 1200 R parte da 13.950 euro, una cifra se vogliamo impegnativa ma che permette di regalarsi un sogno e tante emozioni, quelle che ci descrive lo stesso Andrea. Vi lasciamo al suo suggestivo resoconto.

…conoscevo un amico che Amava visceralmente la moto. Mi diceva che bastavano due ruote e un qualsiasi motore, per sentirsi libero. Il suo motto: quattro ruote spostano un corpo, due ruote l’anima…anno 2006 entra per la prima volta in un concessionario BMW per acquistare la BMW R 1200 R…quella con l’ABS le Manopole Riscaldate. Dopo sei mesi la vende. Motivazione: è una moto troppo perfetta, mi sembra di stare seduto sulla poltrona di casa, non mi trasmette emozione….

Dopo il Big Bang, si e’ creata la PANGEA (dal Greco antico “TUTTO” e “ARIA”, cioe’ “TUTTA LA TERRA”) del periodo PALEOZOICO e PRIMO MESOZOICO, e la PANTHALASSA (dal Greco PAN, TUTTO, e THALASSA, MARE), è stato dato all’unico e gigantesco Oceano che era presente sulla terra ai tempi del TRIASSICO.. ..Adesso la Trasformazione/Rivoluzione della nuova ROADSTER BMW R 1200 R.
Beh, oggi proviamo la nuova era: la BMW R 1200 R!!!

La vedo da lontano, appollaiata sui cavalletti, e mi sembra di vedere stilizzato un rapace…esagero? Mi avvicino e noto il classico motore BOXER, che però non esce più in maniera così estemporanea, ma fa parte di un tutt’uno adesso…un telaio in traliccio bellissimo di colore rosso corsa, serbatoio slanciato antico e moderno, un codino sparato in alto, una piccola opera D arte,  un cerchio ….dove l’ho già visto??? Mmmm sulla sorella maggiore la 1000, un cockpit lungo con miriade di informazioni. Ops un pulsante per accendere la moto…però non male l’ idea, di non estrarre ogni volta la chiave dalla giacca…e poi un fanale anteriore a led con all’interno la scritta del marchio: BMW.
Ma la novità più importante di estetica, la forcella dorata upside down….no per un purista BMW, questo non lo accetto, ma vediamo dopo…
In sella, leggermente caricati in avanti, ma solo leggermente. Posizione di guida perfetta, con gambe aderenti al serbatoio dinamico…codino sparato in alto; bello bello molto bella l’estetica.
Ma la cosa più emozionante in sella è l’accensione della moto. Finalmente i rumori strozzati elettrici, sono stati banditi. Il bicilindrico si sente, con un profondo sound, con marmitta regolarmente ufficiale: non male questi tedeschi.

Metto la prima e parto…
Si rileva una gran bella sorpresa il motore a 4000 5000 giri domina giá la pienezza dell erogazione e che, Lineare Piena Pronta Emozionante, appena superata questa soglia lascia spazio ad una grinta e ad un carattere insospettabili, con la lancetta dei contagiri che, ad ogni decisa apertura del gas, schizza allegramente sino agli 9000 giri, soglia dell’intervento del l’imitatore.
Entra in curva con una disinvoltura che sulle prime prende addirittura in contropiede. I numerosi centimetri di interasse ed il peso rilevante sembrano proprio non influenzare negativamente la morbidezza e perché no, l’agilità di questa munifica motocicletta che grazie ad un bilanciamento perfetto, obbedisce docilmente agli ordini impartiti digerendo con un solo “pizzico di bicarbonato”, azioni violente ed inserimenti di curva brutali, magari appoggiando senza tanti complimenti su pedane e cavalletti o chiedendoli qualche bella impennata, col sostegno del suo infinito propulsore..la stabilità è la sua dote migliore. La sospensione anteriore garantisce una elevata precisione di sterzo, fedeltà di traiettoria, handling e rigidità dei freni marchiati Brembo.
L’avantreno è ultra solido, non manifesta mai la benché minima incertezza e marciando sul diritto ad alta velocità sembra aprirsi la strada come il rostro di un rompighiaccio, ben coadiuvato dall’eccellente forcella che filtra egregiamente le imperfezioni del fondo stradale senza però nasconderle del tutto, lasciando così al pilota di essere sempre al corrente di ciò che scorre sotto le ruote. Snellezza della nuova ciclistica,che assieme al peso abbastanza contenuto (231 Kg) e alla regolarità nell’erogazione ai bassi regimi, permette di guidare in pieno relax, senza fatica e con grande efficacia, producendosi in pieghe antologiche e numeri da capogiro. Lo sforzo richiesto al pilota nelle rapide variazioni di inclinazione, è minimo e ripaga con una solidità dell’avantreno da riferimento, con la totale assenza di oscillazioni e sbachettamenti e con un rassicurante appoggio in curva grazie anche al  Metzler Z 8 di primo equipaggiamento. La stabilità di riferimento, eccellente direzionalità e la sicurezza sono le qualità più rimarchevoli della grossa e snella Nuova BMW.

 

E’ opportuno spendere due parole per il passeggero, che se anche soffre di una esposizione all’aria, trova sufficiente spazio a disposizione e gode di pedane poste ad una giusta altezza.
Il motore Boxer della nuova R 1200 R corrisponde al nuovo motore DOHC montato già nella R 1200 GS, nella R 1200 GS Adventure, nonchė nella R 1200 RT e nella nuova R 1200 RS. L’unità eroga 92 kW (125 CV) a 7.750 g/min e sviluppa una coppia di 125 Nm a 6.500 g/min. Un air box rivisitato, cornetti di aspirazione alla forma nuova nonché un RADIATORE AD ACQUA montato centralmente. Rispetto al motore precedente il nuovo propulsore sostituisce il raffreddamento aria/liquido, sostituendolo l’olio con l’acqua come liquido criogeno, assicurando una dissipazione più efficiente e una maggiore stabilità termica. Rispetto al propulsore precedente, la Coppia è stata nettamente incrementata nell’intero arco di regime, completandola con una curva di coppia più equilibrata.
Grazie alla forza di trazione sensibilmente incrementata rispetto al modello precedente, le accelerazioni all’uscita delle curve risultano ancora più scattanti e sono accompagnate da un netto aumento della briosità del motore.
Sia davanti che dietro il design dei cerchi in lega da 17 pollici ė ispirata alla super sportiva S 1000 RR.

La nuova R 1200 R offre nella versione di serie due modalità di guida, ROAD e RAIN, assicurando un notevole aumento della sicurezza sui fondi scivolosi. Oltre all’ABS DI SERIE, disattivabile con due pinze radiali fisse a quattro posto coni montate anteriormente e abbinate a dischi freno dal diametro di 320 mm, l’impianto assicura un impressionante potenza frenante, a nome BREMBO. ASC (Automatic Stability Control) controllo automatico della stabilitá che aumenta la sicurezza nella fase di accelerazione.
Con l’optional del DTC (DYNAMIC Traction Control) a controllo dinamico della trazione, abbiamo un sensore del l’inclinazione è da due ulteriori modalità di guida, “Dynamic” e “User”.
Telaio a doppia trave in tubi d’acciaio con funzione portante. Sospensioni con forcella telescopica upside-down ed Evo Paralever. Nella nuova BMW R 1200 R è stata montata una pregiata forcella telescopica del tipo upside-down dal diametro dello stelo di 45 mm, mutuata dalla super sportiva BMW S 1000 RR. La sospensione posteriore ė il classico Evo Paralever. Le funzioni di sostegno e di ammortizzazione vengono assunte da un braccio unico centrale. Il precario molla è comodamente regolabile idraulicamente con una manopola, mentre il grado di estensione ė variabile in continuo.
Optional il Dynamic ESA (Electronic Suspension Adjustment) dell’ultima generazione per una dinamica di guida ottimale in tutte le situazioni. Le due linee caratteristiche di ammortizzazione “ROAD” e DYNAMIC” offrono un livello di sicurezza di guida esemplare, comfort completamente nuovo, dato che adesso l’ammortizzatore viene adattata automaticamente in base allo stato istantaneo di guida e alle manovre eseguite del pilota.

Strumentazione combinata multifunzione TFC con tachimetro analogico, computer di bordo e numerose informazioni. Il sensore luce assicura l’adattamento automatico tra design diurno e notturno. La KEYLESS RIDE nuova chicca trasportata dal mercato auto alle motociclette di elevato standing, per il massimo comfort di comando, disponibile come optional, dove la chiave finalmente, si tiene nella tasca della giacca e un pulsante invita, all’accensione del tuo sogno!
Tre varianti di colore per accontentare il pubblico piu’ esigente. Versione “Basis” in cordobablau pastello, la variante “Style 1” in lightwhite pastello con telaio in racingred e la variante “Style 2” in thundergrey metallizzato con telaio in achatgrau metallizzato.
I tedeschi dicono che vogliono vendere delle moto su misura…Si i soliti esagerati…
No, non ė così. Il cliente può scegliere la sella in base alla sua altezza, sella pilota bassa (760mm), sella pilota alta (820 mm) sella pilota sportiva (840mm) ed infine sella passeggero comfort.
Inutile sottolineare che la BMW ė famosa per la personalizzazione quasi maniacale proposta, fino ad arrivare alla proposta della leva della frizione fresata HP!!!

La prova e’ stata divertentissima. Motore strepitoso davvero, cosa impensata su un modello destinato ad un pubblico di Avvocati, Liberi Professionisti e puristi della moto, sound da Sinfonia, feeling strepitoso, e ..qualche piccolo peccato veniale in qualche vite, non troppo carina da vedere, ma la perfezione non esiste. Con 13.950 euro portate a casa un sogno che aiuta a vivere meglio. Dimenticavo del mio amico…quando ha deciso di vendere la moto SOLO perche’ si chiamava BMW dopo 15 giorni l’aveva gia’ venduta, ad un prezzo molto vantaggioso…Lui adesso si diverte con un KTM Supermotard…ma questa e’ un’altra storia….

Sponsor

CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
OFFERTA Da 265€ al mese. TAN 3,99% - TAEG 4,82%.

Sponsor

CUPRA Formentor
CUPRA Formentor
OFFERTA Da 31.250€. Richiedi preventivo qui.

Sponsor

CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
OFFERTA Da 265€ al mese. TAN 3,99% - TAEG 4,82%.

Sponsor

CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
OFFERTA Da 265€ al mese. TAN 3,99% - TAEG 4,82%.

Sponsor

CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
CUPRA Leon e-HYBRID plug-in
OFFERTA Da 265€ al mese. TAN 3,99% - TAEG 4,82%.

Sponsor

CUPRA Formentor
CUPRA Formentor
OFFERTA Da 31.250€. Richiedi preventivo qui.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE