USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Moto Morini-Nuova Garelli, accordo vicino

Per Moto Morini si prospetta una nuova salvezza dopo il fallimento. È ancora Paolo Berlusconi che con la Nuova Garelli dovrebbe trovare l'accordo per evitare la fine del marchio italiano

Moto Morini dopo il fallimento potrebbe adesso rinascere ancora una volta grazie all’interessamento di Paolo Berlusconi e della sua azienda, la Nuova Garelli. Il matrimonio tra Moto Morini e Nuova Garelli sembrava ormai impossibile, invece dopo la rottura delle trattative e la dichiarazione di fallimento, per la storica azienda bolognese pare che ora la via d’uscita ci sia. Infatti lunedì prossimo dovrebbe arrivare la firma che sancirà il passaggio della Moto Morini alla Nuova Garelli di Paolo Berlusconi, fratello del premier. Il piano della nuova proprietà prevede il mantenimento di 26 posti di lavoro su un totale di 57 dipendenti. Rispetto a un mese sarebbero salvi sei posti di lavoro in più. Nuova Garelli ha confermato sul piatto un’offerta pari a circa 2,8 milioni di euro.L’acquisizione dovrebbe perfezionarsi ufficialmente agli inizi di settembre. Le certezze del nuovo piano sono queste: l’obbligo di mantenere il sito produttivo a Casalecchio, l’attivazione delle sinergie con la Nuova Garelli. Probabile che riprenda la produzione delle due ruote a marchio Moto Morini.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE