USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Nuova Honda NM4 Vultus

Honda presenta la nuova NM4 Vultus: motore bicilindrico, cambio doppia frizione e design rivoluzionario, per una moto in stile cruiser creata da un team di lavoro molto giovane.

La nuova Honda NM4 Vultus è un modello che punta a distinguersi sia per il design, ispirato dal mondo dei film giapponesi anime e manga, sia per le caratteristiche tecniche, che sfruttano la base della serie Honda NC 750. L’interpretazione è stata affidata ad un team di lavoro dove l’età dei progettisti va dai 20 ai 30 anni. La nuova Honda NM4 Vultus è una moto che riprende il concetto del modello Honda DN01, rivoluzionaria e fuori dagli schemi, creata per un’esperienza di guida inedita. Il design si contraddistingue per la forma allungata e l’adozione di proiettori Full-LED sia per l’anteriore che per il posteriore, con un profilo blu che ne definisce il contorno e le frecce integrate nella carena.
La sella allungata e posizionata a soli 650 mm da terra si presta ad ospitare piloti di ogni taglia.  Particolare anche la seduta destinata al passeggero, che quando non viene utilizzata può essere ripiegata (oltre che scorrere avanti e indietro) fino a diventare un comodo supporto lombare per il guidatore. Da sottolineare anche la praticità d’uso, con la carenatura che nasconde due vani portaoggetti, uno da 1 litro,  con serratura a chiave e presa da 12V, l’altro da tre litri.
Caratteristiche tecniche della nuova Honda NM4 Vultus
Come detto, la base meccanica è quella della serie NC 750, condivisa con i modelli Honda NC750S DTC e Honda NC750X DTC. Il motore bicilindrico parallelo da 745 cc, monoalbero a 8 valvole, ha la bancata inclinata in avanti, per liberare spazio in favore della migliore ergonomia e per abbassare il baricentro. Si tratta di un motore a corsa lunga (alesaggio x corsa 77×80mm), con l’albero motore ad elevato momento d’inerzia, per offrire coppia elevata già a basso numero di giri. La potenza massima dichiarata è di 55 CV (40,3 kW) e viene prodotta a 6.250 giri/min., mentre la coppia massima pari a 68 Nm ad appena 4.750 giri/min.
Il sistema di alimentazione ad iniezione elettronica PGM-FI sfrutta un singolo corpo farfallato da 36 mm che agisce su condotti di aspirazione sdoppiati ricavati nella testata. Sorprendenti i consumi dichiarati, pari a 28,4 km/l nel ciclo medio WMTC, che grazie agli 11,6 litri di capacità del serbatoio dovrebbero garantire una autonomia superiore a 300 km. Come le “sorelle”, la nuova NM4 Vultus è dotata del cambio sequenziale a doppia frizione DCT (Dual Clutch Transmission), che consente al pilota di scegliere tra le modalità automatiche, Drive (D) e Sport (S), oltre alla modalità manuale MT con palette del cambio al manubrio. La ciclistica si basa su di un telaio in acciaio, una forcella telescopica con steli da 43 mm e un monoammortizzatore posteriore con leveraggio progressivo Pro-Link. L’impianto frenante prevede un singolo disco anteriore e posteriore, con ABS di serie. I cerchi ruote sono da 18” anteriore e 17” posteriore, con quest’ultimo che adotta un pneumatico di larga sezione, addirittura un 200/50. La Honda NM4 Vultus 2014 ha una sezione trasversale anteriore di 810 mm mentre la larghezza tra le estremità degli specchi retrovisori è pari a 933 mm. 
Prezzo, colori e disponibilità della nuova Honda NM4 Vultus
L’avveniristica cruiser Honda sarà disponibile nelle concessionarie a partire dal mese di maggio. Il prezzo, in via di definizione, non dovrebbe superare i 10.000 euro.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE