USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Volkswagen e Ducati: Audi ha una opzione per l’acquisto

Il marchio tedesco sarebbe molto vicino all'acquisto della casa di Borgo Panigale vantando una opzione che scade a metà aprile

Audi accelera per l’acquisto di Ducati
Forse ci siamo. Forse siamo alla volta buona (dipende dai punti di vista, d’accordo?): che la Ducati fosse in vendita per 1 miliardo di Euro l’aveva detto Andrea Bonomi, presidente di Investindustrial, ovvero il fondo di private equity che detiene la proprietà del costruttore di moto di Borgo Panigale.
Dopo la smentita di BMW, arriva la notizia, confermata da fonti vicine al management, che Audi avrebbe un diritto di prelazione valido fino a metà aprile. Inoltre, una delegazioni di tecnici tedeschi sarebbe scesa a Bologna per visitare lo stabilimento.
Quindi, attraverso il brand di Ingolstadt, il colosso tedesco Volkswagen starebbe valutando l’acquisto di Ducati.

Progetto Aquila di Ferdinand Piech
La notizia di per se non è una sorpresa: infatti il colosso di Wolfsburg aveva già provato in passato a portarsi a casa Ducati. Era il 2005 ma la trattativa si fermo di fronte il rischio bancarotta dell’azienda bolognese, al tempo di proprietà del fondo USA Texas Pacific Group (e l’anno successivo tornò di proprietà italiana venendo acquistata proprio dalla Investindustrial di Andrea Bonomi).
L’acquisto di Ducati da parte del gruppo guidato da Ferdinand Piech rientra nel “Project Eagle”, che prevede l’incorporazione di Porsche tra le auto e la sinergia tra Scania (la cui maggioranza è divisa al 37% di Gruppo VW e al 13% a Man, il resto è diviso tra diversi azionisti) e Man nei veicoli industriali.
Queste operazioni hanno l’obiettivo di fare del Gruppo tedesco il primo costruttore al mondo entro il 2018 (ma potrebbe arrivarci anche con qualche anno di anticipo).
Ora bisogna vedere quanto Piech sia disposto a versare quel miliardo di euro nel conto corrente di Investindustrial, ma Audi ha una buona liquidità grazie a oltre 1,3 milioni di vetture vendute nel 2011, 44,1 miliardi di euro di ricavi ed un utile operativo di oltre 5,3 miliardi di euro.

Moto Audi: con Suzuki ne parlammo già nel 2009
Non è comunque una novità che Audi voglia la sua moto. Infatti già nel 2009 Infomotori parlò di una moto Audi dopo l’accordo di Volkswagen con Suzuki per lo sviluppo di motori diesel (accordo poi rotto dai giapponesi che hanno preferito le unità a gasolio Fiat). Il piano era quello di produrre una moto superturistica, leggibile anche come una esplicita dichiarazione di concorrenza diretta nei confronti di BMW Motorrad.
Insomma, l’acquisto di Ducati è un derby tra colossi tedeschi: infatti una moto con il marchio dei quattro anelli potrebbe fare concorrenza alla BMW, mentre l’acquisto di Ducati da parte di Volkswagen sarebbe uno sgarbo a Mercedes, partner del costruttore bolognese in diverse iniziative di marketing (vedi per esempio la sponsorizzazione di AMG per il team Ducati MotoGP ed alcuni modelli “incrociati” come il Ducati Diavel AMG Special Edition e la Mercedes SLK 55 AMG Streetfigher Yellow).
Ma 1 miliardo di Euro è una cifra alta: infatti Volkswagen/Audi avrebbe proposto 832 milioni di euro e l’accollo del debito preesistente. Vedremo come si evolverà la situazione.
Per ora, si può solo immaginare quanto potrebbe gongolare Herr Piech dopo aver sgambettato Mercedes e messo nel mirino BMW.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE