USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Yamaha NMAX 125, prova su strada a Lisbona

Yamaha presenta il suo nuovo scooter entry level: Si tratta dello Yamaha NMAX 125, dotato dell’innovativo motore “Blue Core”da 125 cc a 4 tempi, capace secondo la Casa di percorrere fino a 45 km con un litro. Di serie sullo Yamaha NMAX 125 ci sono freni a disco da 230 mm con sistema ABS. NMAX costa 2.890€, ed è guidabile con patente A1 o B.


Siamo Stati nella bellissima città di Lisbona, dove abbiamo potuto testare il nuovo scooter dei Tre Diapason tra le strade della capitale portoghese. Un’ottima reattività e particolari ben curati rendono Yamaha NMAX 125 uno dei prodotti più validi del segmento, anche considerato il prezzo molto interessante di 2.890€.  


Yamaha NMAX 125 si presenta molto sportivo nel design, merito di un telaio in acciaio con tubi di diametro ridotto, ma senza rinunciare alla sicurezza ed alla rigidità dell’insieme.  Proprio questa rigidità torsionale assicura allo NMAX un’ottima stabilità ed una tenuta di strada davvero eccellente, permettendo rapidi cambi di direzione che possono agevolare la guida, specie nel traffico cittadino. Il Design riporta agli altri “max” della famiglia, specialmente osservando il gruppo ottico frontale ed il corpo del telaio che passa dal sottosella per arrivare allo scudo. 

 
LA NOSTRA PROVA
 
9.0 Kw, ovvero Cv 12,24 a 6.000 giri ” Eppur si muove “.
E come si muove, agile e scattante in ogni condizione.
Sulle strada cittadine ed extraurbane di Lisbona si è svolto il test ride del nuovo figlio di casa Yamaha. Con più di 70 km percorsi su ogni tipo di strada possiamo tranquillamente affermare di aver provato e capito in tutto e per tutto l’ NMAX 125.
Un comportamento da vero brigante della strada, veloce e per niente timido quando si tratta di dare gas. Dobbiamo dire infatti che non abbiamo riscontrato nessuna difficoltà a districarci per le strade trafficate della bellissima città portoghese, il peso di 127 kg non si sente neppure negli spostamenti e nei cambi di direzione. 
Il motore risulta sempre pronto, anche in salita, dove dobbiamo fare i complimenti agli ingegneri di Iwata per frizione e variatore che lavorano bene e non rischiano d’andare in crisi, nemmeno a farlo apposta. 

Il  “tiro ” del piccolo 125 4t
è reso eccellente dal nuovo sistema VVA (Variable Valve Actuation), che rende l’erogazione progressiva e precisa fino alla velocità massima (circa 120Km/h) senza mai avere nessun tipo di calo, una sensazione che fa sembrare molti di più i CV a disposizione.
Consumi davvero bassi per questo ottavo di litro: pur “dimenticando” l’acceleratore sempre aperto ci ha permesso di percorrere più di 40km con un litro di benzina che, con il serbatoio da 6,6 litri, diventano ben 250Km/h di autonomia.

Il vano sottosella offre spazio sufficente per una casco integrale, in linea con la filosofia Yamaha volta ad offrire prestazioni e sicurezza: troviamo Infatti ABS di serie sui freni a disco da 230mm sia all’anteriore che al posteriore, in modo che la frenata non impensierisce neppure sui tratti sconnessi. Anche i giovani alle prime armi,  a cui punta maggiormente questo tipo di prodotto, non avranno brutte sorprese nel caso si trovassero in situazioni d’emergenza.
 

Finiture: Yamaha NMAX presenta un design davvero accattivante dalle linee decise, come le  sorelle maggiori della Casa dei Tre Diapason. Rimaniamo piacevolmente sorpresi anche dalle luci anteriori a LED che permettono un’ottima illuminazione, oltre che dal pannello di controllo interamente LCD.

Strumentazione, standard con indicatore del livello di carburante sulla sinistra, indicatore parziale dei cosumi sulla destra, orologio, ABS e, ovviamente, tachimetro. Pedana comoda anche per i più alti senza dimenticare però l’estetica: il telaio che passa in mezzo alle gambe del conducente rende tutto più racing rendendo l’NMAX più “adulto”.  La sella si trova a soli 765mm da terra per offrire così una guida ottimale anche per i “diversamente alti” , spesso svantaggiati da altri prodotti con la seduta che concede poca confidenza. 





Sospensioni: Yamaha monta sull’NMAX 125 una forcella a steli tradizionali, fatto che si nota piuttosto bruscamente se viene particolarmente sollecitata . Le sensazioni che dà quando si affronta una strada molto impervia non sono sempre piacevoli, anche se non gioca brutti scherzi come sbacchettamenti o chiusure di sterzo. Al retrotreno invece monta due ammortizzatori a molla posti ai lati della ruota posteriore, capaci di dare una grossa mano alla stabilità del mezzo e comportandosi abbastanza bene. Forse però anche quest’ultimi, con una forcella così morbida sull’avantreno, sono un po’ troppo caricati.

Grazie al nuovo telaio Yamaha fa un altro scatto in avanti in fatto di stabilità, NMAX infatti ha reagito bene a tutti i maltrattamenti che sia noi che la strada, a volte molto sconnessa, gli abbiamo inferto. Un buon feeling da subito che permette di sentirsi a proprio agio già dai primi chilometri, ed infilarsi tra le autovetture incolonnate diventa un gioco da ragazzi.
 
Per il lancio, fissato a fine giugno 2015, sono previste quattro colorazioni: Power Red, Frozen Titanium, Milky White e Midnight Black.  
In conclusione possiamo considerare il prodotto ottimo, considerato il prezzo di 2.890€ f. c. per portarlo a casa. L’NMAX 125 diventa da subito un mezzo concorreziale per i più blasonati del segmento, rivelandosi un acquisto consigliato a chi ha bisogno di uno scooter cittadino comodo, scattante e divertente contro le sfide quotidiane della città. 
                                                                               
Testo di Emanuele Biancospino 

Articoli più letti
RUOTE IN RETE