USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Yamaha X-Max 250 Momodesign: provato su strada lo scooter più cool

Dall'incontro tra Yamaha e Momodesign nasce una edizione limitata del X-Max 250: stile, versatilità, capacità di carico per il commuter extraurbano più cool del momento. Se pensate che anche l'occhio vuole la sua parte è quello che fa per voi

Yamaha X-Max 250 Momodesign è il primo risultato di una collaborazione nata tra la casa giapponese e il designer milanese, che fa della semplicità e pulizia delle linee il proprio tratto distintivo.
L’esito è uno scooter che unisce comodità, capacità di carico e prestazioni allo stile, per chi ritiene che l’estetica abbia un ruolo determinante anche quando ci si muove in città. Cominciamo subito dicendo che l’apporto di Momodesign è esclusivamente estetico, dal punto di vista funzionale e delle prestazioni è in tutto e per tutto uguale al X-Max 250 Sport da cui deriva, che nel caso del mezzo in prova monta come optional lo scarico Akrapovic. La versione Momodesign costa 5.190 euro, contro i 4.890 della versione “base” e i 5.290 con Abs ed è caratterizzata dalla colorazione grigio scura satinata in contrasto con il grigio chiaro di telaio, sella e logo. Cupolino basso fumé, inserti in carbonio, pedane con inserti metallici, strumenti personalizzati, sella bicolore sono i principali tratti distintivi di questa edizione limitata, che sullo scudo anteriore sfoggia in bella vista il logo Momodesign oltre che sulla sella.
X-Max è mosso da un motore monociclindrico di 250 cc raffreddato a liquido e in grado di erogare 20,4 cv (15 kW) a 7.500 giri e 21 Nm a 6.000 giri minuto, pesa 180 kg in ordine di marcia ed è lungo 2,22 metri mentre la sella è posta a 792 mm da terra. Il vano sottosella è uno dei più capienti della categoria, in grado di ospitare comodamente due caschi integrali e lasciando ulteriore spazio per eventuali altri oggetti. Il pneumatico anteriore è un 120/70-15 su cui agisce un disco da 267 mm mentre al posteriore la gomma è da 140/70-14 e il disco freno è di 140 mm.
 
Yamaha X-Max 250 Momodesign: prova su strada
La caratteristica pecuriale di questo mezzo è senza dubbio il lato estetico. Pur nella sua pulizia di linee e sobrietà di colori attira l’attenzione e, in linea di massima, riscuote ampi consensi per la sua immagine così “cool”. Per il resto X-Max Momodesign è dal punto di vista tecnico e dinamico esattamente uguale alla versione “base”. Sella e posizione di guida estremamente comodi, così come molto semplice è l’accesso sia al vano sottosella che a quello nel retroscudo tanto da rendere del tutto superfluo un eventuale bauletto aggiuntivo (oltre che antiestetico!). A bordo del X-Max si è accolti da un’ampia e comoda sella, il manubrio ha la giusta inclinazione e anche lo spazio per le gambe, pur avendo un tunnel centrale piuttosto ampio, è più che sufficiente. Lo scarico Akrapovic regala al X-Max un suono molto pieno, forse in alcuni momenti perfino troppo “ingombrante” per muoversi in città, però se piace il motore che si fa sentire qui avete di che andare soddisfatti. La cilindrata e le prestazioni sono perfette per chi usa lo scooter ogni giorno, magari dovendo arrivare in città dall’hinterland, anche se il cupolino così basso non è protettivo e in autostrada è meglio indossare un casco con la visiera lunga o, meglio ancora, un integrale. Dal punto di vista delle prestazioni l’accelerazione è ottima, mentre come velocità di punta si fatica a superare i 130 km/h… ma la vocazione di questo X-Max è evidentemente cittadina, infatti lo scooter nel traffico è estremamente agile, la frenata sempre precisa e ai semafori le ripartenze sono immediate. Anche le sospensioni lavorano molto bene, e anche al posteriore (generalmente punto debole di questa tipologia di scooter) le reazioni sono modeste e la schiena ringrazia, così come il passeggero, che non ha veramente nulla di cui lamentarsi. Se a questo si aggiunge un vano sottosella da record la versatilità del X-Max raggiunge il massimo punteggio.
 
Abbigliamento utilizzato per il test:
Giacca: Spidi Ace Tex
Guanti: Spidi Summer Leather Glove
Casco: Momodesign – Yamaha

Sponsor

Volkswagen Multivan
Volkswagen Multivan
OFFERTA Multivan 6.1. Da € 652/mese fino al 31/10. TAN 3,99 - TAEG 4,58%

Sponsor

Volkswagen California
Volkswagen California
OFFERTA California 6.1. Da € 623/mese fino al 31/10. Tan 3,99% - TAEG 4,61%.

Sponsor

Volkswagen Caravelle
Volkswagen Caravelle
OFFERTA Caravelle 6.1. Tuo da € 299/mese fino al 31/10. TAN 3,99% TAEG 4,77%.

Sponsor

Volkswagen Multivan
Volkswagen Multivan
OFFERTA Multivan 6.1. Da € 652/mese fino al 31/10. TAN 3,99 - TAEG 4,58%

Sponsor

Volkswagen Caravelle
Volkswagen Caravelle
OFFERTA Caravelle 6.1. Tuo da € 299/mese fino al 31/10. TAN 3,99% TAEG 4,77%.

Sponsor

Volkswagen California
Volkswagen California
OFFERTA California 6.1. Da € 623/mese fino al 31/10. Tan 3,99% - TAEG 4,61%.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE