55° Rally del Friuli Venezia Giulia – voce ai protagonisti Peugeot

In Peugeot si vuole passare all'incasso..

Tommaso Ciuffi (pilota ufficiale Peugeot Sport Italia su 208 R2B): “Per noi è cominciato letteralmente solo poche ore fa il Rally delle Alpi Orientali perché abbiamo effettuato dei test insieme alla nostra squadra con la nostra fidatissima 208 R2B gommata Pirelli. I risultati finora ottenuti sono molto positivi ed incoraggianti e questo ci permette di affrontare in maniera serena questo prossimo appuntamento a nord est. Per noi il Rally del Friuli sarà del tutto nuovo, è la nostra prima partecipazione come lo era stata quella al rally di Sanremo; non nascondiamo che vorremmo replicare i risultati ottenuti fino ad oggi, sarà per questo importante rimanere concentrati e determinati dall’inizio alla fine. Nicolò ed io abbiamo fatto un gran lavoro in tutta questa stagione e vogliamo cominciare a passare all’incasso aggiungendo un’ulteriore vittoria in bacheca”.

Paolo Andreucci (Coach e Motorsport Ambassador Peugeot): “Il rally del Friuli è un gradito ritorno per noi, soprattutto per Anna che è nata in queste zone. È un po’ anche la mia seconda casa e quindi potete capire bene che animo possa avere io in queste ore. Si tratta di un appuntamento importante per i giovani ragazzi che corrono con la 208 R2B ufficiale e so bene che Tommaso e Nicolò ce la metteranno davvero tutta per continuare la strada di crescita che hanno iniziato e percorso con successo quest’anno. Hanno un buon vantaggio nella classifica di campionato ma non possono mollare un secondo. È una gara da pianificare molto bene ma so che lo faranno. Sarà un appuntamento importante anche per i giovani del trofeo Peugeot Competition perché da oggi inizia la vera volata per conquistare il programma da ufficiale nella stagione 2020 con Peugeot Sport Italia. Io, come sempre, sarò al loro fianco per dispensare consigli e aiutarli a crescere perché mi da una grandissima soddisfazione vedere che ci sono ottime promesse del rally che crescono giorno dopo giorno. Forza ragazzi!”

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI