USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Lewis Hamilton diventa “Sir”… ma in F1 è ufficialmente senza un sedile

Il sette volte Campione del Mondo di F1 è stato incoronato baronetto dal Primo Ministro britannico, ma non ha ancora firmato il rinnovo con la Mercedes che lo porterà in griglia nella prossima stagione

Oltre ad aver raggiunto il record appartenuto a Michael Schumacher di sette Titoli Mondiali Piloti in Formula 1, Lewis Hamilton ha ricevuto un premio d’onore nell’ultimo giorno dell’anno appena trascorso: per via del suo “eccezionale servizio prestato al Regno Unito a livello internazionale“, il pilota di Stevenage è stato incoronato baronetto dal Primo Ministro britannico in occasione del New Year Honours, grazie al quale ora potrà inserire la parola “Sir” davanti al proprio nome e cognome.

Un’onorificenza finora concessa solo ad altri tre piloti di Sua Maestà, vale a dire Jack Brabham, Stirling Moss e Jackie Stewart, e che lo conferma una volta di più nell’Olimpo dei più grandi del Circus iridato. Le buone notizie per lui, però, finiscono qui: con lo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre 2020, infatti, Hamilton è anche ufficialmente un pilota “disoccupato”, per il fatto che non ha concluso la trattativa di rinnovo contrattuale con la Mercedes che scadeva, appunto, con la fine dell’anno.

F1 2020 GP Turchia Lewis Hamilton World Champion

Questo, ovviamente, non gli impedirà di porre la sua firma prima dell’inizio della nuova stagione, ma resta il fatto che la continua attesa da lui perpetrata sta destando non pochi fastidi all’interno del reparto corse della Stella. In questo momento il termine ultimo per trovare un accordo è stato spostato alla fine del mese di febbraio 2021, giusto in tempo per l’inizio dei test pre-season di Barcellona: riusciranno le due parti in causa a trovare un punto d’incontro? All’inizio del 2020 Hamilton aveva chiesto un rinnovo di 50 milioni di dollari per quattro stagioni, più una certa indipendenza nella gestione della propria immagine.

Lo scoppio dell’emergenza Coronavirus, tuttavia, ha cambiato le carte in tavola e negli ultimi mesi dello scorso anno la Mercedes aveva riformulato la sua offerta “al ribasso”, proponendogli un contratto 1+1 con un ingaggio leggermente inferiore rispetto a quello pattuito, per la precisione di 40 milioni di dollari più un 10% bonus nel caso di conquista dell’ottavo iride… e la hypercar AMG One come regalo per quanto fatto nelle ultime stagioni. A quanto pare, però, quanto messo sul piatto dal Gruppo Daimler non è ancora abbastanza: forse solo l’arrivo dello sponsor Ineos, che ha recentemente rilevato il 33% delle azioni della Mercedes, potrà dare una mano in questo senso, dando quindi credito al “cinguettio” apparso sull’account Twitter ufficiale della squadra di Brackley secondo il quale l’accordo in questione è praticamente pronto. Staremo a vedere…

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Una Golf pensa a tutto. Anche alle prime tre rate.
Golf 1.6 TDI con PVV da 129 €/mese TAN 5,99% TAEG 7,54% con rimborso delle prime tre rate
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 12.000€

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Una Golf pensa a tutto. Anche alle prime tre rate.
Golf 1.6 TDI con PVV da 129 €/mese TAN 5,99% TAEG 7,54% con rimborso delle prime tre rate
Articoli più letti
RUOTE IN RETE