USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Lorenzo vince il GP di Jerez

Lo spagnolo fa sua la gara di casa passando all'ultimo giro il connazionale Pedrosa dopo un bel duello negli ultimi giri. Terzo Valentino Rossi

Jorge Lorenzo vince il secondo gran premio del mondiale MotoGp 2010 sul circuito di Jerez de la Frontera.
Come in Qatar, prima parte di gara a serbatoio pieno così così ma riesce a passare i ducatisti Stoner e Hayden. Poi si avvicina al compagno di scuderia Valentino Rossi e dopo qualche giro lo passa in curva e si mette alla caccia di Pedrosa, in testa ma con un buon margine. La Yamaha di Lorenzo cresce giro dopo giro mentre la Honda di Pedrosa non tiene come nella prima parte di gara.
Si arriva così a un bellissimo duello a distanza tra i due spagnoli fatti di giri veloci. Pedrosa realizza il giro record ma non basta: dopo una serie di contatti e una spallata del pilota HRC che tiene a distanza il rivale, è Lorenzo a infilarsi in curva mandando largo il catalano.
Spettatore interessato del duello Valentino Rossi che chiude il podio. Il campione del mondo era ancora alle prese con l’infortunio alla spalla a causa di una caduta con le moto da cross in allenamento tre settimane fa e il suo terzo posto era quanto di più positivo potesse chiedere alle sue condizioni.
Dietro le Ducati ufficiali, con Hayden quarto e Stoner quinto. Il texano conferma un buon feeling con la bicilindrica bolognese mentre l’australiano riempie la casella dei punti che era vuota dopo la caduta nel primo GP del Qatar. Lascia qualche perplessità questo risultato tra i tifosi di Borgo Panigale: si aspettavano qualcosa in più da Stoner per rimediare alla scivolata e la crescita di Hayden gli fa da contraltare. C’è l’impressione che ci sia qualcosa da chiarire per Vittoriano Guareschi, il nuovo Team Managar.
In casa FIAT Yamaha invece l’atmosfera è davvero positiva. I due riders Rossi e Lorenzo portano in testa al mondiale marche la scuderia con 50 punti (a + 14 dalla Honda) e il pilota spagnolo scavalca il compagno in testa alla classifica iridata piloti con quattro punti (45 a 41) di vantaggio proprio su Valentino.

Queste le dichiarazioni dei piloti Yamaha:
Lorenzo: “Vincere una gara MotoGP in Spagna è sempre stato il mio sogno. E’ stato quasi come vivere un film. Ho fatto una pessima partenza, che ha reso la mia gara molto difficile. Poi, ho iniziato a sentirmi meglio ed ho iniziato a spingere al massimo. Passato Valentino, l’unica cosa a cui riuscivo a pensare era la vittoria, ed al fatto che era indispensabile tentare ogni cosa per riuscirci. Con Dani è stata battaglia dura. Ci ho riprovato, e proprio all’ultimo giro… So che è meglio vincere con maggior calma, ma pare che non ci riesca tanto bene, ultimamente. Il laghetto lo avevo adocchiato già giovedì, pensando che sarebbe stato divertente saltarci dentro. Mi ero dimenticato di calcolare quanto sarei stato appesantito dalla tuta bagnata, e per un minuto ho temuto di non farcela ad uscire. Una grande giornata; non posso crederci: ho realizzato un sogno, di fronte ai tifosi spagnoli ed in un posto meraviglioso”.

Rossi: “Non era proprio la nostra gara, quest’anno. Abbiamo faticato tutto il weekend, prima per via della mia spalla, poi con la moto. In gara non ho potuto proprio far meglio. Sono partito benissimo risultando veloce con gomme nuove. Ho cercato di rimanere al passo con Dani; poi la moto ha iniziato a scivolare e mi sono dovuto rassegnare alla difesa. Sono contento di come le cose sono andate, viste le circostanze. Alla fine, ho avuto una poltrona di prima fila al party degli spagnoli. Devo ammettere che mi è dispiaciuto non essere maggiormente coinvolto… Jorge ha fatto un gran bel lavoro, e penso che i tifosi si siano divertiti un sacco. Voglio ringraziare il dottor Costa e tutto lo staff della Clinica Mobile, oltre a tutti coloro che, in Italia, si sono prodigati per la mia spalla, permettendomi di scendere in pista questo fine settimana.”.

Mentre Pedrosa riconosce il valore del connazionale: “Credo che Lorenzo abbia fatto una grandissima gara e per questo ha meritato la vittoria. Quanto a me ho spinto al limite giro dopo giro e non mi aspettavo di rimanere davanti così a lungo, per questo la seconda piazza va bene! Lorenzo oggi era davvero troppo forte. Ovviamente stiamo parlando di un grande risultato rispetto al Qatar, che è stato un disastro. Salire sul podio qui è incredibile, anche se è abbastanza deludente essere battuti a mezzo giro dall’arrivo. Dobbiamo continuare a migliorare la moto perché ci sono ancora molti problemi. Ho faticato con la moto per tutta la gara”

Sponsor

SEAT Arona
SEAT Arona
OFFERTA Dopo un mese, puoi restituirla quando vuoi. Senza impegno.

Sponsor

Nuova SEAT Ateca
Nuova SEAT Ateca
OFFERTA Tua da 19.900€.

Sponsor

SEAT Tarraco
SEAT Tarraco
OFFERTA Tua da 299€ al mese, TAN 3,99% - TAEG 4,81%.

Sponsor

SEAT Tarraco
SEAT Tarraco
OFFERTA Tua da 299€ al mese, TAN 3,99% - TAEG 4,81%.

Sponsor

SEAT Arona
SEAT Arona
OFFERTA Dopo un mese, puoi restituirla quando vuoi. Senza impegno.

Sponsor

SEAT Ibiza a metano
SEAT Ibiza a metano
OFFERTA Tua da 139€ al mese, TAN 4,99% - TAEG 6,50%.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE