USATA
NUOVA
OPEL

MotoGP 2019, GP d’Australia: le pagelle di Phillip Island

Ecco i nostri voti sullo scorso GP d'Australia, andata in scena sul circuito di Phillip Island e vinto dallo spagnolo Marc Marquez davanti a Crutchlow e Miller

Un weekend insolito quello australiano di Phillip Island, dove la MotoGP 2019 ha corso nonostante le difficili condizioni climatiche. Prima l’asfalto bagnato delle FP1, poi le raffiche di vento che hanno colpito il portoghese Miguel Oliveira al punto da far annullare le qualifiche del sabato. Tutto è stato recuperato domenica, quando nel time attack ha svettato un Maverick Vinales poi battuto sul filo di lana dal connazionale Marc Marquez, che all’ultimo giro è andato a prendersi la sua 11esima affermazione stagionale.

MARC MARQUEZ – VOTO 10

Anche quando le circostanze sembrano andare a favore dei suoi avversari, alla fine è sempre lui che vince. Marc Marquez quest’anno è stato un martello pneumatico, capace di prevalere anche nelle condizioni più difficili e bravo ad imporre la sua supremazia nonostante la ferrea volontà degli altri top rider di rendergli la vita difficile. Ci hanno provato Fabio Quartararo, Andrea Dovizioso e, in Australia, anche Maverick Vinales, ma il risultato è sempre lo stesso: lo spagnolo del team Honda Repsol è imbattibile.

MotoGP 2019 Australia Phillip Island Marc Marquez

MAVERICK VINALES – VOTO 9

Sempre primo nelle libere del venerdì, Maverick Vinales è il vincitore morale di questo weekend di gara. Nonostante il vento, il pilota spagnolo tiene alta la bandiera del team Yamaha ufficiale, centrando una strepitosa pole position che dona la speranza di un’altra, importante, vittoria per la Casa di Iwata. In partenza qualcosa va storto, ma lui non molla: a suon di sorpassi recupera il terreno perduto, ma quando deve fare i conti con Marquez… sbaglia tentando di replicare al ritmo dell’ultimo giro. Peccato, perchè il podio, quantomeno, se lo meritava tutto.

MotoGP 2019 Australia Phillip Island Maverick Vinales

CAL CRUTCHLOW – VOTO 8

Con Vinales a terra, è Cal Crutchlow ad approfittare della situazione. Fa segnare il terzo tempo nelle libere del venerdì, mentre nelle qualifiche di domenica è solo sesto. Ma il britannico dagli occhi di ghiaccio mantiene il sangue freddo e subito tenta di resistere al ritmo dei primi. Dovrà lasciar strada solamente a Marquez e a Vinales, ma alla fine la buona sorte lo premia con una medaglia d’argento che sicuramente farà felici i vertici della HRC. Ben fatto!

MotoGP 2019 Australia Phillip Island Cal Crutchlow

JACK MILLER – VOTO 8

Nella gara di casa Jack Miller ottiene il gradino più basso del podio, facendo impazzire i suoi tifosi e confermando i ruoli all’interno del team Pramac. Per una volta tanto non è in sella alla Ducati più veloce in qualifica, ma poco importa: l’australiano ci mette del suo e alla fine riesce a battere anche il compagno di squadra Bagnaia, beffandolo al photofinish per soli 55 millesimi. Quando si dice vincere in volata!

MotoGP 2019 Australia Phillip Island Jack Miller

FRANCESCO BAGNAIA – VOTO 7

Non aveva impressionato in qualifica, visto che è stato escluso in Q1 ed è stato costretto a partire dalla 15esima casella. E forse è questo che gli ha dato la carica per fare bene in gara: Francesco Bagnaia si attacca subito al gruppo dei migliori e ingaggia una battaglia con il compagno di squadra. Batterlo sulla pista di casa sarebbe stato perfetto, ma sotto la bandiera a scacchi sarà proprio Miller a dargli paga. E questa sarà dura da mandare giù…

MotoGP 2019 Australia Phillip Island Francesco Bagnaia

ANDREA IANNONE – VOTO 8

Non l’abbiamo quasi mai nominato, dal momento che il suo passaggio in Aprilia non ha mai portato grandi risultati nelle sue tasche… ma a Phillip Island qualcosa è cambiato. Andrea Iannone si dimostra subito competitivo in sella alla sua RS-GP, centrando in qualifica un ottavo tempo che fa davvero ben sperare. Ma è in gara che si prende la soddisfazione più grande: terminerà la sua fatica al sesto posto, dopo essersi messo dietro quel Dovizioso con cui, fino al 2016, condivideva il box in Ducati. La nostra speranza? Di vederlo più spesso in Top 10.

MotoGP 2019 Australia Phillip Island Andrea Iannone

ANDREA DOVIZIOSO – VOTO 6

Phillip Island non è la sua pista. L’anno scorso ha ottenuto il terzo posto, mentre quest’anno qualcosa è andato storto. Dovizioso ottiene solamente il decimo tempo in qualifica, mentre in gara non riesce a recuperare il terreno nei confronti dei suoi rivali. A pochi giri dalla fine potrebbe ambire a un posto nella Top 5, ma un errore in curva 2 lo taglia definitivamente fuori dai giochi: lo supererà anche Iannone e chiuderà l’appuntamento australiano al settimo posto. Speriamo che in Malesia vada meglio.

MotoGP 2019 Australia Phillip Island Andrea Dovizioso

VALENTINO ROSSI – VOTO 5

Nel giorno del suo 400esimo Gran Premio nel Motomondiale, Valentino Rossi ripete essenzialmente lo stesso copione di sempre. In qualifica dà qualche speranza con un ottimo quarto tempo e in gara riesce addirittura a comandare per qualche giro… poi, però, la gomma posteriore della sua Yamaha sventola bandiera bianca e lui perde tutto quanto ha conquistato a fatica. Chiuderà in un mesto ottavo posto che non rende giustizia al suo impegno e al suo talento: qualcosa prima o poi dovrà cambiare!

MotoGP 2019 Australia Phillip Island Valentino Rossi

DANILO PETRUCCI E FABIO QUARTARARO – VOTO 4

Danilo Petrucci e Fabio Quartararo insieme: no, non faranno squadra l’anno prossimo, ma sono due dei protagonisti dell’incidente capitato poco dopo lo spegnimento dei semafori rossi del GP d’Australia. Il responsabile è il Petrux, che manda letteralmente in fumo il quinto tempo ottenuto in qualifica con un highside che coinvolge anche Quartararo, già provato dalla caduta che gli è capitata nel venerdì di libere. Per loro, tutto da rifare: la riscossa in Malesia?

MotoGP 2019 Australia Phillip Island Danilo Petrucci

TAGS:

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

info ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

info ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60

mobile ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

mobile ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

mobile ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60
ARTICOLI CORRELATI
OPEL
OPEL
Volkswagen Golf 1.6 TDI

Volkswagen Golf 1.6 TDI

da 100€ mese

Nuova Opel Corsa

Nuova Opel Corsa

da 139€ mese

Opel Crossland X

Opel Crossland X

da 139€ mese

Citroen C3 Aircross

Citroen C3 Aircross

da 140€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 169€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 189€ mese

Citroen C3

Citroen C3

da 199€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 229€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Opel Grandland X

Opel Grandland X

da 289€ mese

Citroen C5 Aircross

Citroen C5 Aircross

da 329€ mese

info ADV