MotoGP 2019, GP della Malesia: le pagelle di Sepang

Saliamo in cattedra e giudichiamo le prestazioni di team e piloti che hanno dato spettacolo nel GP della Malesia, andato in scena sul circuito di Sepang

Una vittoria schiacciante grazie alla quale ha ridefinito le gerarchie tra tutte le Yamaha in pista, oltre a prendersi una rivincita ampiamente meritata dopo aver assaggiato l’asfalto in quel di Phillip Island. Questo è stato il risultato ottenuto da Maverick Vinales a Sepang, sede di quel GP della Malesia che gli ha permesso di tornare al vertice davanti a Marquez e ad Andrea Dovizioso, entrambi in rimonta dalle retrovie e protagonisti di due splendidi “come-back” terminati a podio.

MAVERICK VINALES – VOTO 10

Ultimamente è lui a tenere le redini del team Yamaha ufficiale, che però sistematicamente prende sempre paga dalle M1 del reparto corse della Petronas. Sempre veloce nelle prove libere e bravo ad attaccare la pole position in qualifica, Maverick Vinales ha mancato l’appuntamento del sabato in Malesia per un decimo o poco più a favore di Quartararo… ma la gara si è rivelata un’altra storia. A differenza del pilota francese, lo spagnolo è scattato alla perfezione e ha proseguito la sua corsa come un martello pneumatico, mantenendo a distanza un Marc Marquez con il quale aveva un certo conto in sospeso dopo quanto accaduto a Phillip Island. Così si fa!

MARC MARQUEZ – VOTO 9

E’ caduto nella trappola durante le qualifiche, seguendo un Fabio Quartararo che ne aveva più di lui e l’ha indotto all’errore in curva 2. Un highside che gli è costato caro, dal momento che lo ha costretto a partire dall’11esima casella dello schieramento di partenza. Ma per Marc Marquez questo non è stato un problema: in poche curve è tornato nelle posizioni che contano, ma quando si è trovato a dover ricucire il gap da Vinales… si è seduto, consapevole che sarebbe stata un’impresa davvero difficile per le sue gomme. Alla fine ha portato a casa una seconda posizione che, in ogni caso, gli fa onore per la splendida rimonta di cui si è reso protagonista: bravo!

ANDREA DOVIZIOSO – VOTO 9

Dopo l’incolore settimo posto di Phillip Island, Andrea Dovizioso è tornato alla carica in Malesia, mettendo una pezza alla scarsa prestazione delle qualifiche con una rimonta da incorniciare dalla decima casella in griglia. Ha battagliato a denti stretti prima con la Ducati di Miller e poi con la Yamaha di Rossi, che lo ha messo in difficoltà in più di un’occasione con alcuni attacchi che solo il Dottore è in grado di fare. Alla fine, però, il quattro cilindri della sua Desmosedici gli ha dato una mano, facendolo tornare sul gradino più basso del podio: ben fatto!

VALENTINO ROSSI – VOTO 8

Continuando a ripetere risultati poco convincenti si può entrare in un circolo negativo dal quale è difficile uscirne… una condizione che, fortunatamente, non ha scalfito il talento di Valentino Rossi, autore del sesto tempo in qualifica e di una gara da protagonista, dove ha battagliato dall’inizio alla fine. A differenza della partenza “a fionda” effettuata a Phillip Island, il Dottore è stato più consistente in Malesia, facendo a ruotate anche con Dovizioso per una posizione sul podio. Alla fine si è dovuto accontentare del quarto posto sotto la bandiera a scacchi, ma almeno l’abbiamo visto più combattivo e determinato!

ALEX RINS – VOTO 7

Era chiamato a difendere il suo terzo posto in Classifica Piloti, ma la quinta posizione conquistata sotto la bandiera a scacchi del GP della Malesia non è stata sufficiente: con la vittoria di Vinales, Alex Rins perde il suo vantaggio e ora ha sette punti da recuperare se vuole tornare sul gradino più basso del podio del Mondiale. La sua ultima occasione? Tra due settimane sul circuito Ricardo Tormo di Valencia: forza, che non è detta l’ultima parola!

DANILO PETRUCCI – VOTO 4

Dopo la tripletta di risultati conquistati a Le Mans, al Mugello e in Catalunya, Danilo Petrucci è andato letteralmente in caduta libera: dice di non trovarsi bene con il setup della sua moto, ed è arrivato in Malesia con una caviglia dolorante dopo l’incidente di Phillip Island, dove è rimasto coinvolto assieme a Fabio Quartararo. Sta il fatto che il risultato medio degli ultimi appuntamenti iridati è il nono posto sotto la bandiera a scacchi: a Sepang non si è smentito, chiudendo una gara incolore in cui, invece, il compagno Dovizioso è arrivato a podio. Speriamo recuperi il suo smalto molto presto…

QUARTARARO E MORBIDELLI – VOTO 5

I piloti del team Petronas avevano un’importante obiettivo in Malesia: ottenere un risultato di prestigio sulla pista di casa della loro squadra. E fin dalle prove libere sembrava proprio che Quartararo e Morbidelli potessero riuscire nel loro intento: sempre nelle prime posizioni in ogni turno di prove e al vertice anche in qualifica, con il francese capace di conquistare la pole position seguito dal “Morbido” in terza piazza. In gara, tuttavia, sono affondati entrambi, mostrando un passo mai veramente competitivo nei confronti dei loro avversari. Risultato finale? Sesto posto per Morbidelli con a seguire Quartararo. Tutto da rifare in vista del gran finale di Valencia.

TAGS:

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40
OFFERTA SEMPRE CONNESSA. SOPRATTUTTO CON TE.

info ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

info ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60
OFFERTA LA STATION WAGON DA CHI L'HA RESA UNICA
ARTICOLI CORRELATI