MotoGP test Sepang: Stoner comanda la prima giornata della seconda sessione

Suona sempre la stessa musica in MotoGP, cioè quella di Casey Stoner e della Honda HRC. Secondo Pedrosa e terzo Lorenzo. Ottavo Valentino Rossi uscito per primo con le gomme da bagnato

Casey Stoner miglior tempo nel primo giorno delle seconda sessione di test a Sepang
Finito il primo dei tre giorni di test di MotoGP in programma al Circuito Internazionale di Sepang.
Non cambia la classifica rispetto ai test della mattina così il neo papà Casey Stoner conferma il miglior crono, seguito dal compagno di box Honda HRC Dani Pedrosa (+0,244”).
Dietro le Honda RC213V le Yamaha M1 di Jorge Lorenzo e Ben Spies. I due rider beccano rispettivamente 0,675” e 1”,058 dal campione del mondo 2011.
I distacchi sembrano molto pesanti per tutti e a Stoner sono bastati appena 16 giri per mettersi davanti.
Nonostante sia diventata papà di Alessandra, la prima figlia non ha ammorbidito affatto il polso del due volte campione del mondo che ha affermato: “nel 2012 non difendo il titolo vinto l’anno scorso, ma vado alla caccia del nuovo titolo”. Ecco, tanto per chiarire.

Le Ducati di Nicky Hayden e Valentino Rossi distanti, in mezzo Alvaro Bautista
Dopo una mattinata all’insegna del caldo, (30° l’aria e 40° l’asfalto), il pomeriggio malese è stato segnato da un forte acquazzone durato circa un’ora che ha rallentato l’attività.
Le condizioni dell’asfalto, secondo i motociclisti, si presentavano già in pessimo stato in seguito alla gara di auto del week end precedente, non hanno permesso un grosso cambiamento nei tempi registrati nella prima parte della giornata e hanno limitato l’azione.
Così al quarto posto si conferma lo spagnolo Álvaro Bautista sulla Honda del team San Carlo Gresini a 1”,198 dalla testa. Il nr 19 di Gresini è andato alla ricerca di una maggior confidenza con il telaio e, in particolar modo, di una posizione di guida corretta. Dall’immagine della gallery però, non si direbbe che lo spagnolo fatica ad adattarsi a quanto richiesto dalla 1000cc.
Migliora il ducatista Nicky Hayden: in sella alla GP12 percorre ben 55 tornate mantenendo però il tempo della mattina a 1”,371. Rimasto nei box l’inglese Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3), impegnato oggi con il lavoro sul motore e sul set up di base del suo prototipo (2:03.213, +1.452s).
Valentino Rossi chiude 8° a 1”,484. Il pesarese è stato il primo a scendere in pista con gomme da bagnato per un totale di 39 giri.
Alle sue spalla l’altra Ducati GP12 del team satellite Pramac di Hector Barberá che ha pportato modifiche al forcellone. Lo spagnolo si ferma a 1”,851 da Stoner.
Il debuttante Stefan Bradl chiude la top ten a 2”,059.
Non riesce a entrare nei primi dieci Andrea Dovizioso (Monster Yamaha Tech 3), penalizzato da un problema nell’elettronica, in particolar modo al freno posteriore. Nonostante tutto l’italiano è riuscito ad andare avanti nella ricerca di una migliore posizione di guida in sella alla sua M1.
Colin Edwards con la sua CRT del team NGM Mobile Forward Racing riesce ad abbassare di due decimi il precedente crono. Alle sue spalle il collaudatore del Ducati Team Franco Battaini seguito dal duo del team Avintia Racing Ivan Silva e Yonny Hernandez.

Classifica prima giornata della seconda sessione di test MotoGP a Sepang
1. Casey Stoner – Repsol Honda Team – 2:01.761 – 16 giri
2. Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – 2:02.005 – +0.244 – 36 giri
3. Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – 2:02.436 – +0.675 – 22 giri
4. Ben Spies – Yamaha Factory Racing – 2:02.819 – +1.058 – 31 giri
5. Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – 2:02.959 – +1.198 – 24 giri
6. Nicky Hayden – Ducati Team – 2:03.132 – +1.371 – 55 giri
7. Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – 2:03.213 – +1.452 – 27 giri
8. Valentino Rossi – Ducati Team – 2:03.245 – +1.484 – 39 giri
9. Hector Barbera – Pramac Racing Team – 2:03.612 – +1.851 – 24 giri
10. Stefan Bradl – LCR Honda – 2:03.820 – +2.059 – 31 giri
11. Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – 2:03.830 – +2.069 – 23 giri
12. Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – 2:05.510 – +3.749 – 25 giri
13. Franco Battaini – Cardion AB Motoracing – 2:05.563  – +3.802 – 11 giri
14. Ivan Silva – Avintia Racing – 2:08.109 – +6.348 – 32 giri
15. Yonny Hernandez – Avintia Racing – 2:08.767 – +7.006 – 16 giri

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE