Rally del Ciocco – Alcune curiosità di Peugeot ma non solo

Il ciocco è un appuntamento storico nel mondo dei rally

Il Rally Il Ciocco di cui si corre la 41ma edizione, si è disputato per la prima volta il 7 e 8 dicembre 1976. La gara della Garfagnana, la terza in Toscana, dopo Elba e Liburna, nasce da un incontro tra Siro Pietro Quaroni, organizzatore del Rally 4 Regioni, in cerca di sponsorizzazioni, e Guelfo Marcucci, il noto industriale farmaceutico, proprietario del complesso alberghiero tra Barga e Castelvecchio Pascoli.

Marcucci ritenne più opportuno chiedere a “SPQR” (Siro Pietro Quaroni Rally) di organizzargli un rally in Garfagnana per valorizzare la zona e il complesso turistico, già sede di tappa del Giro d’Italia ciclistico e sede del ritiro estivo di squadre di calcio.

3 Foto

Per molti anni la gara ha avuto una collocazione in calendario nel mese di giugno, più recentemente anticipata a marzo, è diventata l’apertura del CIR.

Al Ciocco le prime presenze di Peugeot risalgono al 1980 con la 104 ZS Gruppo 1 di Gianni Del Zoppo, preparata dalla Gianfa, l’officina dei Facetti, ma però fu costretta al ritiro. In quell’edizione incontriamo due personaggi-chiave della storia Peugeot. Quarto nel Trofeo A112 è Fabrizio Fabbri, oggi titolare della F.P.F. Sport (da tempo partner tecnico di Peugeot Sport Italia), diciannovesimo Popi Amati (attuale direttore sportivo del team Peugeot Sport Italia) per l’occasione sul sedile di destra nella A112 di Paganessi.

La prima vittoria Peugeot a Castelvecchio Pascoli arriva il 31 marzo 1990, edizione bagnata, valida per il Campionato Aperol. Andrea Aghini il “golden boy” che arriva dai campionati promozionali del Leone vince con la 405 Mi16 davanti al compagno di squadra Fabrizio Fabbri. Il 9 marzo 2002 con la 206 WRC Renato Travaglia, già secondo l’anno prima alle spalle di Andreucci, ottiene al Ciocco nel 2002 il successo che lo lancia verso il titolo tricolore, il primo di Peugeot nel CIR.

Complessivamente sono 6 le vittorie assolute di Peugeot al Ciocco. Dopo Aghini e Travaglia, è toccato a Paolo Andreucci con la 207 S2000 nel 2011 e nel 2012, Alessandro Perico con la 208 T16 nel 2015 ed ancora Andreucci nel 2016 con la 208 T16. Quest’ultimo detiene il record di vittorie perché ha vinto complessivamente 7 volte la gara di casa, superando Gianfranco Cunico che si è fermato a quota 6.

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/motorsport/rally-del-ciocco-alcune-curiosita-di-peugeot-ma-non-solo_172408/