Risultati MotoGP 2016, Sepang: pole a Dovizioso, Rossi secondo

Andrea Dovizioso conquista la pole position nel GP della Malesia, piazzandosi davanti a Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Quarto posto sulla griglia di partenza per Marquez, seguito dalla Honda di Crutchlow e dalla Ducati di Iannone.

Dopo il trionfo di Crutchlow a Sepang, la MotoGP si sposta questa settimana in Malesia, sul circuito di Sepang. Costruito nel 1999 con tecnologie moderne, questo tracciato vanta quattro curve lente seguite da vari rettilinei e una decina di curve abbastanza rapide, che favoriscono i sorpassi e le elevate velocità.

Andrea Dovizioso conquista oggi la seconda pole position stagionale su un tracciato bagnato, segnando un tempo pari a 2’11.485. A seguire, le Yamaha di Valentino Rossi (2’11.731) e di Jorge Lorenzo (2’11.787). Seconda fila per Marc Marquez, che segna un tempo pari a 2’11.874, per Crutchlow con 2’12.558 e per la Ducati di Andrea Iannone (2’12.598), finalmente rientrato dopo la caduta nelle prime libere di Misano. La terza fila è invece occupata dalle Suzuki di Aleix Espargaro (2’12.869) e di Maverick Vinales (2’12.981), seguiti dall’Aprilia di Alvaro Bautista (2’13.325) e dalla Ducati di Loris Baz (2’13.452).

Queste le parole di Dovizioso al termine delle qualifiche: “È stato un turno strano, ho adottato una strategia diversa da tutti gli altri perché sono partito con la gomma morbida, non ho forzato, poi ho visto che si muoveva troppo e sono passato alla dura: ho provato ed è andata bene anche c’era bisogno di un giro per adattarsi. Con un giro in più ancora potevo scendere ulteriormente con il tempo”.

Rossi è soddisfatto del suo tempo: “Va molto bene, siamo cresciuti dopo le Libere 4, ma con una modifica giusta mi sono subito trovato bene. Ho spinto subito, sono partito bene mettendo in temperatura le gomme e la prima fila va bene. Le condizioni restano difficili, siamo veloci sia su asciutto, sia sul bagnato e io spero in condizioni definite per la gara, sennò sul misto sarà una lotteria, perché il limite di questo asfalto è che non si asciuga rapidamente”.

Infine, le dichiarazioni di Iannone: “Ho pagato il turno perso venerdì sull’acqua perché avevo meno informazioni degli altri, ma la prestazione è buona. Fisicamente mi sento bene: cercheremo di ottenere il meglio senza rischiare troppo”.

Pos. Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time Gap 1st/Prev.
1 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 295.4 2’11.485
2 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 296.5 2’11.731 0.246 / 0.246
3 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 303.2 2’11.787 0.302 / 0.056
4 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 302.7 2’11.874 0.389 / 0.087
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 304.3 2’12.558 1.073 / 0.684
6 29 Andrea IANNONE ITA Ducati Team Ducati 282.4 2’12.598 1.113 / 0.040
7 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 303.4 2’12.869 1.384 / 0.271
8 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 295.5 2’12.981 1.496 / 0.112
9 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 294.1 2’13.325 1.840 / 0.344
10 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 294.9 2’13.452 1.967 / 0.127
11 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 284.7 2’13.707 2.222 / 0.255
12 8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Ducati 290.5 2’13.973 2.488 / 0.266

TAGS:

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40
OFFERTA SEMPRE CONNESSA. SOPRATTUTTO CON TE.

info ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

info ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60
OFFERTA LA STATION WAGON DA CHI L'HA RESA UNICA
ARTICOLI CORRELATI