USATA
cerca auto nuove
NUOVA

SBK orari tv GP Germania 2012

Al Nürburgring Melandri, Sykes e Biaggi promettono spettacolo. Poche le speranze per Checa. Si attendono novità di mercato per le selle del mondiale Superbike 2013

Melandri difende la leadership nel mondiale piloti SBK 2012
Marco Melandri fa il suo ritorno al Nürburgring da leader della classifica piloti SBK 2012. Quello del Nürburgring è il GP di casa per il Team BMW Motorrad Motorsport. Una situazione nuova per Melandri – nel Mondiale Superbike – ma anche per la Casa dell’Elica, che nelle 4 stagioni di partecipazione fino ad ora non aveva mai visto un proprio pilota al comando. Sono quindi molteplici i motivi che rendono importante questo round per Melandri, che è cosciente dell’altissimo livello di aspettative riposte nei suoi confronti.
“È bello arrivare al round di casa per BMW – commenta Marco Melandri – in testa alla classifica piloti. Questo, ovviamente, porterà con sé pressioni ulteriori in quanto tutti si aspetteranno un buon risultato. Sono sicuro che in gara non sarà facile, perché Aprilia darà il massimo per ottenere nuovamente la leadership. In ogni caso si vedrà. Lo scorso anno ho fatto il mio debutto al Nürburgring e devo dire che la pista mi piace molto. E’ un tracciato molto tecnico e divertente, ha una prima parte molto stretta e lenta dopodiché diventa veloce e molto adatta al mio stile di guida”.
La 25esima della storia SBK è caratterizzata da un forte equilibrio in pista e dalla presenza di numerosi possibili pretendenti al successo in gara (e alle posizioni da podio). Per questo motivo Melandri vuole continuare a fare un passo alla volta, cercando di ottenere il massimo da ogni singola corsa in programma da qui alla fine.
“Dobbiamo ancora migliorare in qualifica, perché fatichiamo ancora un po’ con la gomma morbida. Sono comunque felice, perché mi sento bene e sono pronto a lottare nuovamente. Ci sono ancora sei gare prima della fine della stagione, sono tante. Non è semplice perché sono molti i piloti competitivi ed è facile incappare in un errore. Le ultime gare
– conclude Melandri – hanno visto importanti cambiamenti, è possibile ottenere molti punti ma è anche facile perderli. Bisogna concentrarsi su una corsa alla volta, provare a vincere e restare davanti”.

Biaggi cerca di riconquistare le vetta del mondiale piloti SBK
Quella nel vecchio tracciato della Nordschleife per Max Biaggi è una gara decisamente particolare, sia per l’andamento del Campionato sia perché proprio sull’asfalto tedesco il Corsaro incappò nel 2011 in un infortunio che ne condizionò la fine di stagione.A tre gare dal termine del Mondiale, Max è in piena corsa per la vittoria finale. Le difficoltà di Silverstone e Mosca hanno riaperto i giochi nella parte alta della classifica ma non hanno minato la tenacia del cinque volte campione mondiale. Al Nürburgring Max Biaggi vuole tornare a lottare per la vittoria.
“Il circuito del Nurburgring mi è sempre piaciuto – afferma Biaggi – anche se lo scorso anno ci ha giocato un brutto scherzo. Dopo Silverstone e Mosca siamo diventati noi gli inseguitori, una posizione scomoda ma che deve servirci da stimolo per ritornare competitivi. Ogni gara da qui alla fine sarà un matchpoint, vincerà chi saprà mantenere la calma e la concentrazione. Inutile dire che sarà vietato anche il minimo errore”.

Sykes si gioca le sue carte al Nürburgring
Nell’Inferno Verde l’anno scorso Tom Sykes vince la sua prima gara nel Mondiale Superbike. Il britannico della Kawasaki questa stagione è ancora uno dei principali protagonisti in pista ha colto la prima vittoria del 2012 nel GP di Russia e vuole continuare al Nürburgring  il trend positivo per giocarsi al meglio e fino alla fine le proprie possibilità di titolo.
“Arriviamo al round tedesco in un momento positivo e di grande forma della Ninja ZX-10R, quanto a set-up ed a performance in generale siamo molto più vicini al livello che ci compete – afferma Sykes – In Germania, se consideriamo le performances del passato, non ci dovrebbero essere problemi. Lo scorso anno abbiamo ottenuto una vittoria di gara sul bagnato, ma anche sull’asciutto non siamo andati male e siamo rimasti nel gruppo dei primi e questo mi esalta non poco”.
Sykes deve recuperare 41 punti su Melandri ma è conscio di avere dalla sua un pacchetto competitivo e per questo motivo si sente a tutti gli effetti ancora un potenziale pretendente allo scettro di Campione del Mondo Superbike.
“Il pacchetto che abbiamo a disposizione ora è decisamente migliore e questo significa che dobbiamo puntare ad ottenere un numero ancora maggiore di punti. In molti mi fanno domande riguardo alla mia posizione di classifica e secondo me vincere il titolo è ancora possibile. L’obiettivo per il fine settimana
– conclude Sykes – è ovviamente quello di restare nella top-3 e di spingere al massimo”.

Orari tv GP Germania 2012 SBK
Da La7 (anche in streaming su la7.it) a Eurosport non mancano le possibilità per seguire il GP di Germania 2012 di Superbike. Sul canale italiano è tutto in diretta.

Sabato 8 settembre 2012
11:15 Qualifiche – La7
15:00 Superpole – La7

Domenica 9 settembre 2012
09:45 Superpole (replica) – Eurosport2
11:15 Gara1 – La7
12:00 Gara1 – Eurosport1
13:00 Paddock Show
16:00 Gara2
17:45 Gara2 (differita) – Eurosport2
22:30 Gara1 (replica) – Eurosport2

Sponsor

Nuova Audi Q5
Nuova Audi Q5
OFFERTA Ibrida e digitale.
Audi
A1 SB
PRODUZIONE dal 01/2019
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 22.200€
Audi
A1 citycarver
PRODUZIONE dal 09/2019
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 24.300€

Sponsor

Nuova Audi Q5
Nuova Audi Q5
OFFERTA Ibrida e digitale.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE