VISITA SOCI AL MUSEO ED ALLA FABBRICA LAMBORGHINI

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 30 novembre si è svolta un’interessante visita al museo ed alla fabbrica della Lamborghini organizzata dalla Scuderia Dolomiti e dal Veteran Car Team.
I due sodalizi altoatesini ci stanno abituando a questo genere di iniziative atte a regalare ai propri soci momenti di vera amicizia ma soprattutto di cultura automobilistica.
Andiamo con ordine.
La gita nata un’idea del sempre attivo giornalista e commentatore Rai Ezio Zermiani (Presidente Onorario della Scuderia Dolomiti) per coinvolgere i soci anche a questo tipo di attività trova nei due presidenti Davide Brancalion (Veteran Car Team)  e Francesco Ramini (Scuderia Dolomiti)  due entusiasti sostenitori. Partono le circolari rivolte ai soci, si inizia con dieci, con venti e si termina con ben 45 adesioni.
Un successo, papà e mamme sono d’accordo di non mandare neppure a scuola i figli per quel giorno, si, quel giorno lo ricorderanno come una vera ed unica esperienza al museo di fronte alla 400 gt o alla Miura ed alle altre vetture esposte. Ma la catena di montaggio delle Lamborghini Aventador e Urus lasciano un ricordo indelebile a tutti, una fabbrica che potrebbe fare invidia al nostro ospedale tutto perfetto, gli operai con i guanti bianchi, avvitatori silenziosissimi, robot che girano di qua e di la con un sincronismo anch’esso perfetto. Che esperienza! Poi tutti a tavola al ristorante “Taiadela” per la cultura culinaria, ma non si finisce mai di parlare, commentare ciò che si ha visto. Al termine un dovuto ringraziamento al Dr. Mario Vecchi della Lamborghini Spa che ha fatto gli onori di casa con un occhio di riguardo ai bambini presenti. Bravissimo, complimenti!

Un’esperienza che non finirà qui in quanto i tre moschettieri sono già pronti a girare ai proprio soci l’invito ottenuto dalla Dallara con visita e prove su circuito. Un altro successo assicurato.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE