Salone di Francoforte 2005

Più di 850.000 visitatori, 10.000 giornalisti accreditati, oltre 500 espositori provenienti da 40 paesi e più di 70 anteprime mondiali assolute. Questi, in sintesi, i dati salienti del sessantunesimo Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte (ufficialmente si chiama Internationale Automobil-Ausstellung ed il suo sito è www.iaa.de) che aprirà i battenti dal 12 al 25 settembre...

Come arrivare al Salone Se dovete cambiare auto o desiderate trascorrere una giornata indimenticabile tra le decine di novità e lo spettacolo di un Salone così importante, suggeriamo una visitina a Francoforte, facilmente raggiungibile in auto, treno o aereo. Per chi volesse raggiungere il Salone in auto, consigliamo l’uscita autostradale “Frankfurt West/Messe”, vicinissimo al quartiere fieristico. Anche per coloro che preferiscono viaggiare in treno, segnaliamo che la Fiera dista 10 minuti di cammino dalla stazione di Francoforte, ma è raggiungibile anche tramite metropolitana, autobus di linea ed ovviamente il comodo taxi. Se avete poco tempo a vostra disposizione suggeriamo un veloce viaggio in aereo. Orari Il Salone sarà aperto ogni giorno, dal 17 al 25 settembre, con orario continuato dalle 9 alle 19. Prezzi I prezzi dei biglietti sono stati fissati in 15 euro a persona nei weekend, 13 euro nei giorni infrasettimanali, con le riduzioni a 7,5 e 5 euro previste rispettivamente per studenti e persone disabili. Per chi avesse tempo libero nei pomeriggi dei giorni lavorativi della seconda settimana di fiera, segnaliamo che il prezzo del biglietto è contenuto in 8 euro. Più di 850.000 visitatori, 10.000 giornalisti accreditati, oltre 500 espositori provenienti da 40 paesi e più di 70 anteprime mondiali assolute. Questi, in sintesi, i dati salienti del sessantunesimo Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte (ufficialmente si chiama Internationale Automobil-Ausstellung ed il suo sito è www.iaa.de) che aprirà i battenti dal 12 al 25 settembre, con le prime tre giornate riservate alla stampa ed agli operatori del settore. Il calendario automobilistico si scandisce per Saloni dell’Automobile e Francoforte (biennale visto che si alterna con Parigi) rappresenta il momento più importante dell’anno poiché dalle sue novità il mercato può ripartire o “spanciare”. Detroit (USA) apre la stagione, Ginevra (marzo) lancia i segnali e quindi arriva il nostro che deve dare una bella “scossa” agli automobilisti che non potranno certo lamentarsi per novità e concept car. Infomotori.com anche quest’anno sarà in prima linea con una folta schiera di giornalisti e fotografi che vi proporranno, in tempo reale, tutte le news dal Salone. Ma senza attendere l’apertura effettiva del Salone, cerchiamo di fare un po’ il punto mettendo assieme tutte le novità attese sotto ai riflettori. Una valanga di novità: dalla Audi Q7 alla 159 Sport Wagon Un’occasione imperdibile per gli appassionati del mondo dell’auto, visto che, dopo mesi di indiscrezioni più o meno veritiere, potranno finalmente ammirare da vicino le nuove proposte dell’inesauribile segmento SUV: tra le più interessanti segnaliamo l’affascinante Audi Q7, l’originale SsangYong Kyron (erede della Musso), la Concept Car Chevrolet/Daewoo T2X che anticipa senza mezze misure il modello che entrerà presto in produzione e l’attesissima versione definitiva della Panda SUV, già anticipata da Fiat in occasione di alcuni saloni internazionali sotto forma del prototipo Simba. Un bel poker d’assi, che non metterà di certo in ombra altri debutti “coi fiocchi”…come quelli della nuovissime Alfa Romeo 159 Sport Wagon, BMW Serie 3 Touring, Volkswagen Passat Variant e Jetta, i restyling di Opel Vectra e Signum, il new look della Peugeot 307 (in tutte le sue varianti: dalla berlina alla seducente CC passando per la SW) ed il quarto modello targato Skoda, che dovrebbe rifarsi alle forme dei prototipi Roomster e Yeti. Ma anche Porsche Cayman e Bugatti Veyron La lista delle novità non è finita…e gli amanti della velocità avranno di che gioire: tra tutte spicca il ritorno del marchio Bugatti, che orbita attorno al pianeta Volkswagen, con una Veyron 16.4 da 1001 CV e più di 400 km/h di velocità massima. Numeri “paurosi” ma che non intimoriscono più di tanto la Porche, pronta a scendere in campo con una coupè estremamente veloce e dal prezzo interessante – la Cayman S -, e nemmeno la Lamborghini che arriverà a Francoforte con una versione open-air della Gallardo. Dovrebbe trasformarsi in realtà anche l’eccezionale prototipo Advanced Lightweight Coupè, che prefigura la prossima generazione di Jaguar XK…mentre sempre dal giaguaro arriva la certezza di una XJ 2.7 diesel! Sempre per rimanere in tema di sportive, alla bella Alfa Romeo Brera che svelerà i suoi ultimi dettagli…si dovrebbe affiancare una rivoluzionaria Ferrari F600, erede della strepitosa 575 recentemente giunta all’atto finale con il lancio dell’allestimento America. Anche sul fronte Macerati si attendono news: da tempo si parla di una nuova sportiva con carrozzeria CC e di una Quattroporte dotata del V12 in dotazione alla Ferrari 612 Scaglietti….mentre da BMW potrebbe arrivare la versione cabriolet della M6. Da Mercedes è già garantito l’arrivo a Francoforte della nuova Classe S. Fiat Punto e Honda Civic Fra le regine di Francoforte ci sarà sicuramente la nuova Fiat Punto e molto probabilmente anche la nuova Opel Corsa e per i più ottimisti persino la nuova Ford Fiesta mentre fra le medie è attesa la nuova Honda Civic (già vista sotto forma di concept avanzata a Ginevra). Agli appassionati delle vetture “open air”, infine, segnaliamo che mancherà nemmeno la nuova edizione della Volvo Cabriolet con un frontale molto bello e che ricorda quello della V50. Il pubblico potrà poi toccare con mano anche la compatta Renault Clio III (anche in versione RS da 200 cavalli), la cugina Nissan Micra C+C e molte altre novità visto che ogni casa porterà almeno un pezzo da novanta e dalla Toyota, per esempio, è attesa la nuova Yaris! Da Lancia la versione pepata della ipsilon: la Sport turbodiesel da 150 cavalli. Tutte le novità di giorno in giorno! Ma le novità non finiscono certamente qui: la lista è in continuo aggiornamento per cui vi consigliamo di seguire Infomotori.com nei prossimi mesi!