Mercedes GLS 2019: il nuovo SUV ammiraglio della casa tedesca

La nuova serie Mercedes GLS 2019 segna il debutto internazionale un motore V8 elettrificato con sistema a 48 V, denominato EQ Boost, e alternatore-starter integrato

Mercedes amplia ulteriormente la propria gamma di SUV col nuovo Mercedes GLS, oggi dotato di più spazio, più comfort e più eleganza. Le sue dimensioni sono ulteriormente aumentate (+77 mm in lunghezza e +22 mm in larghezza) così come il passo (+ 60 mm) a tutto vantaggio dell’abitabilità, in particolare sulla seconda fila di sedili. Questa versione del GLS segna anche il debutto internazionale un motore V8 elettrificato con sistema a 48 V, denominato EQ Boost, e alternatore-starter integrato.

Mercedes GLS: elegante dentro e fuori

Mercedes GLS è caratterizzato da una spiccata eleganza interpretata in chiave moderna. Il frontale di Nuovo GLS esprime forza e carattere grazie alla mascherina del radiatore verticale nella sua reinterpretazione ottagonale in chiave SUV, alla protezione paracolpi cromata nella grembialatura anteriore e al cofano motore con due powerdome. Il look deciso degli esterni è sottolineato dal design peculiare dei fari sia di giorno che di notte. GLS adotta fari Multibeam LED di serie con 112 LED per faro, che generano l’illuminamento massimo consentito per legge. Il buon comportamento aerodinamico aiuta da un lato a ridurre il consumo di carburante, ma dall’altro è stato volutamente sviluppato per limitare la rumorosità. I progettisti tedeschi si sono concentrati in particolare sul sottoscocca e sul passaggio aerodinamico nel vano motore. Perché la forma tipica dei SUV, con mascherina verticale ed elevata altezza libera dal suolo, espone queste zone al rischio di rumori aerodinamici a bassa frequenza.

Negli interni, Nuovo GLS punta all’eleganza assoluta, come dimostrano già i rivestimenti in pelle di serie. L’elemento di design centrale della plancia portastrumenti è una generosa unità schermo inserita in un altrettanto generoso alloggiamento. Con la sua notevole larghezza, la consolle centrale rialzata crea un forte contrasto con l’architettura della plancia portastrumenti, che sembra invece fluttuare. Come è tipico per i fuoristrada, sulla consolle centrale sono applicate due solide maniglie di sostegno. Oltre all’elevata ergonomia, le superfici filanti in pelle trasmettono un’immagine moderna e raffinata, completata da elementi decorativi di generose dimensioni e da avvolgibili a filo. Gli elementi di comando dalla risposta tattile e acustica sembrano essere stati fresati da un blocco di metallo.

Ordinando il pacchetto Comfort Plus per il vano posteriore si ha anche un tablet Android da 7 pollici in una speciale docking station che si trova nel bracciolo centrale Comfort, ora più grande, nella seconda fila di sedili. Il tablet consente di gestire dai sedili delle file posteriori tutte le funzioni Comfort e di intrattenimento della MBUX come l’accesso a radio, TV, sistemi multimediali, telefono e browser Web. Allo stesso modo serve per gestire le funzioni del pacchetto Comfort e del climatizzatore a cinque zone per i sedili posteriori. Per chi è interessato più all’intrattenimento che al comfort, è disponibile il Rear Seat Entertainment System MBUX per tutte le versioni dei sedili, comprendente due touchscreen in formato 11,6 pollici.

Mercedes GLS: grande abitabilità anche per la seconda e la terza fila di sedili

Rispetto al modello precedente, il nuovo GLS ha un passo nettamente più lungo ed è soprattutto la seconda fila di sedili, che sono anche regolabili in lunghezza, a guadagnare spazio. Nella posizione più arretrata lo spazio per le gambe è aumentato di 87 mm, con un vantaggio anche per il comfort di accesso. Per il mercato europeo la seconda fila comprende un divano posteriore di serie frazionabile nel rapporto 60:40 con schienali regolabili e frazionabili nel rapporto 40:20:40. In alternativa è possibile ordinare la configurazione standard per il mercato americano con due sedili singoli Comfort con braccioli, separati semplicemente da un passaggio alla parte posteriore – una soluzione particolarmente pratica quando la seconda fila è occupata da seggiolini per bambini.

I sedili sono tutti dotati di regolazione elettrica di serie. Lo stesso vale per la funzione Easy-Entry, che agevola l’accesso e la discesa per i due sedili singoli della terza fila. Questo grazie alla possibilità di ribaltare il sedile della seconda fila e di spingerlo in una posizione molto avanzata. Quelli della terza fila sono sedili singoli, confortevoli anche per persone fino a 1,94 m di statura e per i quali, per la prima volta, è disponibile il riscaldamento. A bordo sono disponibili anche porte USB di ricarica separate Se GLS è equipaggiato con climatizzatore a cinque zone, la terza fila di sedili usufruisce di una zona separata con bocchette di ventilazione nel tetto. Questa zona è servita da un gruppo di riscaldamento e raffreddamento a parte, azionato elettricamente.

Mercedes GLS: alternatore-starter integrato ed EQ Boost per tutti i motori a benzina

Il Nuovo Mercedes GLS si caratterizza anche dall’ampia gamma di motorizzazioni a sei e otto cilindri assicurano il giusto comfort di marcia e tutta la forza necessaria per un’auto di questo livello. Il GLS 580 4MATIC segna il debutto internazionale del nuovo V8 a benzina elettrificato con rete di bordo a 48 V e alternatore-starter integrato che eroga una potenza di 489 CV e una coppia di 700 Nm, più ulteriori 250 Nm di coppia e 22 CV di potenza disponibili temporaneamente grazie all’EQ Boost. L’alternatore-starter integrato svolge le funzioni dei sistemi ibridi come l’EQ Boost e il recupero di energia, consentendo un risparmio sui consumi che finora era riservato alla tecnologia ibrida ad alto voltaggio. Con l’alternatore-starter integrato viene meno la trasmissione a cinghia per i gruppi ausiliari sul lato frontale del motore, riducendo così la lunghezza d’ingombro del propulsore.

La struttura stretta del motore in linea, unita alla separazione dei lati di aspirazione e di scarico, crea spazio per un sistema di post-trattamento dei gas di scarico in prossimità del motore. Mercedes-Benz GLS 450 4MATIC è un sei cilindri in linea elettrificato con tecnologia a 48 V, è disponibile soltanto al di fuori dell’UE è ha una potenza 367 CV e 500 Nm, più ulteriori 250 Nm di coppia e 16 kW/22 CV di potenza disponibili temporaneamente grazie all’EQ Boost. I due modelli diesel di GLS adottano il motore OM 656, il sei cilindri in linea della gamma attuale. A seconda del lancio, è disponibile in due livelli di potenza: come GLS 350 d 4MATIC da 286 CV e 600  Nm e GLS 400 d 4MATIC da 330 CV. In entrambe le versioni il potente motore soddisfa già ora, anche in situazioni di marcia difficili a condizioni RDE, la norma Euro 6d (RDE/Real Driving Emissions livello 2) che sarà obbligatoria solo a partire dal 1° gennaio 2020 per i veicoli nuovi, e un anno più tardi per tutti i veicoli Questo risultato viene conseguito anche grazie a un catalizzatore SCR (Selective Catalytic Reduction) aggiuntivo, con catalizzatore di sintesi dell’ammoniaca nell’impianto di scarico di GLS. In tutte le versioni di Nuovo GLS trova impiego per la trasmissione di forza il cambio automatico 9G-TRONIC.

L’ampia spaziatura dalla prima alla nona marcia consente una sensibile riduzione del livello di regime e rappresenta quindi un fattore determinante per l’elevata efficienza energetica e il comfort di marcia della vettura. Sempre di serie è un ripartitore di coppia con frizione a dischi multipli regolata elettronicamente, che consente uno spostamento variabile della coppia motrice da 0 a 100% (Torque on Demand) tra gli assi. La frizione è a dischi multipli, regolata elettronicamente con funzione Torque on Demand e permette anche su strada di incrementare ulteriormente la sicurezza di guida e l’agilità soprattutto nelle curve, grazie all’intervento mirato sulla coppia di imbardata in sovrasterzo o sottosterzo. Il nuovo GLS è dotato dell’ultima generazione di sistemi di assistenza alla guida Mercedes-Benz che assistono attivamente il guidatore e sospensioni pneumatiche AIRMATIC di serie.

ARTICOLI CORRELATI