USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Alfa Romeo Giulia GT Electric by Totem: 518 cavalli a zero emissioni

La mitica Giulia GT torna tra noi con un modello full electric realizzato dalla Totem Automobili di Venezia, rivisto nel body-work ma soprattutto in ciò che porta in dote sotto il cofano, dove scalpitano 518 cavalli che le permettono di staccare lo 0-100 in soli 3,4 secondi

Chi non ha amato la Giulia GTA? Un vero “alfista” porta con sè queste tre lettere in successione sempre nel cuore, che appena pronunciate evocano ricordi all’insegna della passione per l’automobilismo italiano… d’altri tempi. Oggi queste vetture sono ricercatissime dagli appassionati e molti preparatori, quando si trovano davanti un esemplare da restaurare, sono combattuti dall’eterno dilemma degli ultimi anni: effettuare un rebuild a regola d’arte… o aggiornare la vettura agli standard moderni con tanto di powerunit elettrica?

Quest’ultima è stata la scelta effettuata dalla Totem Automobili di Venezia, che ha creato un esemplare unico nel suo genere (conosciuto anche come “restomod”, acronimo di restauro modificato) della mitica Giulia da “Gran Turismo Alleggerita”, che ora porta il nome di Totem GT Electric. La coupé in questione è stata presentata lo scorso 30 ottobre e, dati alla mano, ha conservato solamente un 10% del modello originale: tutto il resto è un preciso equilibrio tra i dettami della tradizione proveniente dalla factory di Arese e le nuove linee guida dell’automobilismo moderno, tra cui trova spazio, come potete immaginare, un motore elettrico capace di erogare la bellezza di 518 cavalli e 940 Nm di coppia massima.

Alfa Romeo Giulia GT Totem elettrica 2020

Una powertrain provvista di pacco batterie da 50,4 kWh per 330 kg che è capace di far raggiungere alla Totem GT Electric la velocità massima di 245 km/h, a cui si somma uno scatto 0-100 coperto in soli 3,4 secondi… proprio come accade sulla maggior parte delle supercar moderne a motore endotermico. La trazione, invece, è stata mantenuta sull’assale posteriore, e anche se la trasmissione è stata resa automatica è presente nell’abitacolo una leva del cambio in stile vintage con la quale si può simulare il cambio marcia.

Il cockpit, in ogni caso, è curatissimo fin nei minimi dettagli: i sedili, in fibra di carbonio, sono realizzati su misura in base alle forme del pilota, così come la posizione e le dimensioni dei pedali, senza dimenticare i materiali che compongono la plancia e il volante, riedizione dell’Hellebore in alluminio della Momo. Passando alla carrozzeria, questa è andata incontro ad oltre 6mila ore di lavoro per realizzare un body-work completamente in fibra di carbonio dal peso di soli 95 kg: la scocca, ovviamente, è stata rinforzata rispetto a quella originale della GTA, mentre le sospensioni sono state aggiornate con ammortizzatori MacPherson completamente regolabili all’anteriore e sistema Multilink in alluminio al posteriore.

Molto diverso, invece, il gruppo ottico posteriore, contraddistinto da quattro elementi circolari (e non più rettangolari) con tecnologia a LED che è poi utilizzata anche all’anteriore. Grazie alla presenza della presa di ricarica sotto al bocchettone in prossimità del retrotreno della vettura, la batteria della Totem GT Electric può essere ripristinata in 7 ore, mentre a livello di sound il fruscio dell’elettrico può essere personalizzato con suoni dedicati a seconda dell’esperienza di guida che il pilota vuole vivere. Rispetto alla originale GTA, questa vettura ripropone quindi il fascino delle Alfa Romeo sportive di una volta in un’ottica moderna davvero esclusiva, diventando di diritto il ponte di collegamento tra quello che è stato e quello che sarà all’interno della factory di Arese. La Totem GT Electric, ovviamente, verrà prodotta in serie limitata a soli 20 esemplari, con un prezzo di partenza di 430mila Euro e consegne previste a partire dal 2022.

Alfa Romeo Giulia GT Totem elettrica 2020

TAGS:
TUTTO SU Alfa Romeo Giulia
Articoli più letti
RUOTE IN RETE