USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Amalgam celebra Le Mans con una collezione di modellini… dai prezzi stratosferici!

L'azienda britannica Amalgam è conosciuta in tutto il mondo per le sue repliche di vetture in scala qualitativamente superlative... ma anche molto costose nel prezzo

Avete presente quando avete un’automobile nel cuore… ma non potete comprarla perchè costa troppo? Ecco, quello è il momento di rivolgersi al mercato dei modellini in scala, dove esistono aziende che replicano fedelmente le più belle e famose supercar che abbiano corso negli ultimi anni. Una di queste è sicuramente la britannica Amalgam, che di recente ha dato vita a una speciale collezione dedicata alle vetture più vincenti nella corsa più conosciuta e stimata al mondo: la 24 Ore di Le Mans.

Tra le protagoniste di questa serie, che ha visto il coinvolgimento anche dell’organizzatore Automobile Club de l’Ouest (ACO), non poteva mancare la mitica Ford GT40 del 1969, così come la Ferrari 330 P4 del 1967, la Porsche 917K su livrea Martini Racing del 1971 e la Jaguar E-Type LWE del 1963 a cui, presto, se ne aggiungeranno molte altre anche più vicine ai nostri tempi – prima tra tutte la mitica McLaren F1 GTR “Ueno Clinic” del 1995.

Entrando un po’ più nei dettagli, la particolarità di questi modellini, disponibili in scala 1:18 oppure nella più grande 1:8, non è solo l’elevatissima qualità per ogni singolo dettaglio… ma anche il loro prezzo davvero stratosferico e alla portata di pochi fortunati, che in alcuni casi può arrivare alla soglia di acquisto di una normale vettura per l’utilizzo quotidiano.

Qualche esempio? La Ferrari 330 P4 di questa collezione, resa ancora più esclusiva per i segni di gomma sulla carrozzeria in scala 1:18, è proposta a “soli” 1.353 Euro, mentre passando alla GT40 l’assegno da staccare è di ben 13.233 Euro… che salgono a oltre 17mila se si prendono in considerazione la Porsche 917K oppure la E-Type del 1963. Se questi modellini replica costano così tanto, ora capite il motivo delle cifre vertiginose delle loro controparti reali quando vengono battute all’asta?

Articoli più letti
RUOTE IN RETE