USATA
NUOVA
PEUGEOT

Audi Value, ovvero come comprare un Diesel senza svalutazioni fino al 2021

Il principale problema che si pone di fronte a chi oggi desidera acquistare una nuova vettura è legato alla forma di alimentazione da scegliere: tutti vorrebbero di nuovo un Diesel, ma pochi si fidano, tanto che i numeri di vendita delle vetture alimentate a gasolio sta calando drasticamente. Elettrico? Forse, ma poi come faccio per la ricarica? E se le mie esigenze cambiano e devo scegliere una nuova tipologia di auto? Fare una scelta senza timori, oggi, è possibile, grazie ad Audi Value, una nuova formula di acquisto proposta dal costruttore tedesco.

Il mondo dell’auto negli ultimi anni è profondamente cambiato e le certezze che tutti noi avevamo fino a qualche tempo fa si sono sradicate, lasciando spazio ad insicurezze e timori per il futuro. Ma sarà tutto vero? E soprattutto: quanto, oggi, posso acquistare una vettura, magari Diesel, senza preoccupazioni su quelle che saranno le leggi future o i nuovi regolamenti che eventualmente verranno emanati? La risposta ce la propone Audi, con una nuova formula di acquisto che facilita il consumatore e garantisce il valore residuo della vettura al termine del periodo scelto.

Lo abbiamo scoperto a bordo della nuova Audi A6 Avant 3.0 (50) TDI quattro con trasmissione Tiptronic in un giro intorno al Lago di Garda. Il nostro obiettivo: da un lato testare i consumi del motore diesel con cui è equipaggiata la vettura in prova, valutarne le doti, i pregi e le caratteristiche, dall’altro, capire come si possa oggi acquistare una qualsiasi vettura senza timore di quelle che potrebbero essere le tecnologie che eventualmente arriveranno nel futuro e che (forse) porteranno ad uno cambio di scenario nel mondo dell’auto. La chiamano “transizione energetica” e oggi rende il consumatore diffidente e insicuro, ma la soluzione esiste ed è alla portata di tutti.

Alla classica formula di acquisto in un’unica soluzione, si affianca oggi un servizio che prende il nome di Audi Value.

Pur lasciando al conducente la proprietà del veicolo, permette di essere tutelati a prescindere dalla tecnologia che sarà usata in futuro. Basta versare un anticipo – che può essere anche ricavato da un veicolo in permuta – stabilire la durata del finanziamento e i chilometri annui percorribili per ottenere un valore di canone mensile. Al termine di questo periodo si presentano molteplici opportunità: il conducente può per esempio restituire l’auto (magari perché le sue esigenze di mobilità non prevedono più l’uso dell’automobile), versare la quota rimanente e completare l’acquisizione del veicolo oppure sostituire l’auto con un modello nuovo oppure differente (magari perché vuole cambiare in favore di un prodotto diverso o più in linea in termini di motorizzazione).

In caso di sostituzione dell’auto viene riconosciuto il valore garantito della vettura e quindi si può accedere ad una nuova formula Audi Value (che comporta ancora un eventuale anticipo – se dovuto, rateizzazioni e la medesima triplice opzione finale).

C’è poi una questione importante che riguarda la sicurezza con la quale si può pensare di avviare un’operazione di questo tipo: Audi Value offre, nella rata mensile, anche l’opportunità di sottoscrivere un’assicurazione che interviene in caso di perdita dell’impiego o inabilità al lavoro. Il servizio si chiama Alter Ego Duo Plus, tutela il consumatore e lo protegge nel caso in cui qualcosa dovesse andare storto.

La nuova A6 Avant 3.0 (50) TDI quattro

La nuova A6 Avant 3.0 (50) TDI quattro è una scelta ottimale per un pubblico molto ampio: la sua natura di vettura da viaggio la rende ideale per coloro i quali sono alla ricerca di un mezzo comodo, dai consumi contenuti e che permette di fare lunghe traversate senza sentire le fatiche della strada. In tema di comodità c’è da menzionare la grande capacità di carico che arriva a 1.680 litri e che la rende ideale per tutti coloro i quali hanno famiglia oppure semplicemente vogliono trasportare le proprie passioni senza limiti di capienza.

Un viaggiare comodo e rilassato circondato da un ambiente particolarmente premium ma soprattutto con il costante occhio vigile della tanta tecnologia a supporto del guidatore. Per esempio il sistema Virtual Cockpit sostituisce in toto il vecchio quadro analogico e contiene tutte le informazioni utili per una guida sicura e vigile nei confronti di quello che accade attorno. Questo strumento può essere comandato dal volante multifunzione e può mostrare al conducente svariate informazioni: dal classico tachimetro e contagiri si può trasformare in un display interamente dedicato alla navigazione.

Sulla destra, in corrispondenza del tunnel centrale, trovano spazio altri due display: il primo dedicato al sistema di infotainment ed il secondo che svolge principalmente la funzione di interfaccia con il sistema di climatizzazione. Proprio il sistema di infotainment è notevolmente cresciuto in termini di qualità ed oggi interagire con la vettura è più semplice, intuitivo e anche sicuro – grazie al feedback aptico: in pratica, quando si preme in corrispondenza di un pulsante proiettato sul display, si riceve una doppia risposta: sonora e tattile; l’unione dei due avvisi aiuta il conducente a comprendere che il comando impartito al sistema è stato correttamente recepito ed evita quindi pericolose distrazioni.

Il sistema di infotainment, oltre alla classica interfaccia con Android Auto ed Apple CarPlay, offre oggi anche la connettività verso il mondo esterno grazie ad un modulo di collegamento dati che include anche il servizio di hotspot, per permettere ai passeggeri di navigare attraverso la connessione offerta dalla vettura.

Parlando di sicurezza la nuova A6 Avant 3.0 (50) TDI quattro offre al conducente il massimo delle funzionalità che avvicinano la vettura al mondo della guida autonoma. La vettura, oltre alle “classiche” funzioni quali ad esempio il rilevamento dei pedoni e il Collision Detection che avvisa il conducente di un eventuale imminente impatto, offre al conducente una guida assistita che aiuta il pilota a mantenere la carreggiata, supportandolo in caso di traffico, adeguando la velocità in automatico sulla base della velocità della vettura che precede e gestendo le fermate e le ripartenze.

A6 Avant si avvale del sistema di assistenza alla guida adattivo, in grado di gestire in modo confortevole le dinamiche longitudinali e trasversali del veicolo in tutto il range di velocità e fino all’arresto della vettura. Una tecnologia che supporta il conducente nelle accelerazioni e nelle frenate così come nel mantenimento della velocità impostata e della distanza di sicurezza.

Il motore della nuova A6 Avant 3.0 (50) TDI quattro

In termini di motore A6 Avant 3.0 (50) TDI quattro viene offerta tanto in versione benzina quanto nella variante a gasolio ma crediamo sia opportuno prediligere quest’ultima forma di alimentazione, vista la natura di viaggiatrice di questa vettura: il Diesel moderno ha fatto importanti passi in avanti: i livelli di emissioni sono bassi, i filtri non tendono ad intasarsi, i propulsori offrono coppia e potenza ed i consumi sono più contenuti rispetto a soluzioni a benzina.

I nuovi Diesel hanno peraltro una prospettiva di vita lunga. Si pensi che l’attuale standard Euro 6D-Temp è avanti persino rispetto alle scadenze di legge e difficilmente verrà bandito dal centro delle città nei prossimi anni, quando probabilmente sarà cambiato interamente il catalogo di proposte delle case automobilistiche.

Il vantaggio di acquistare con Audi Value è appunto rappresentato dall’assoluta liberà di scegliere oggi la tipologia di alimentazione che si ritiene più idonea o alla quale si è più affezionati, senza pensare alla forma che eventualmente prenderà il mercato negli anni a venire. La filosofia di Audi Value è altresì legata al modello, che oggi può per esempio essere una vettura compatta e diventare tra qualche anno una familiare, magari perché le esigenze in casa sono cambiate, per poi diventare un SUV, ma sempre con il grande vantaggio di avere un’auto nuova ogni due o tre anni.

ARTICOLI CORRELATI