USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Baidu passa all’auto elettrica: ecco la robocar a guida autonoma di Livello 5

Niente volante nè pedali, ma una gestione autonoma con l'intelligenza artificiale: l'auto elettrica secondo Baidu sarà più sicura su strada di una equivalente guidata da un essere umano

Dopo i taxi destinati a Pechino, ora Baidu vuole puntare sull’auto elettrica per tutti: il leader del web cinese ne ha presentato un prototipo durante la Baidu World 2021, tradizionale conferenza in cui vengono esposti i risultati ottenuti durante l’anno e i progetti che definiranno il futuro dell’azienda. Uno di questi è proprio la “robocar” L5, che dalla sua parte può vantare non solo la sua powertrain a zero emissioni… ma anche la presenza di un’intelligenza artificiale che la guiderà su strada senza alcun intervento dell’essere umano.

Una volta saliti a bordo pilota e passeggeri saranno semplicemente “ospiti” di questo innovativo veicolo a quattro ruote, tra l’altro estremamente innovativo anche sotto il punto di vista del design: come potete osservare anche voi sfogliando le foto presenti in gallery, la robocar L5 di Baidu assomiglia a una multispazio e presenta delle portiere con apertura ad ala di gabbiano, il tettuccio panoramico in cristallo e, all’interno, un unico schermo curvo per la plancia, da utilizzare per visualizzare le informazioni di viaggio oppure come sistema multimediale capace di riprodurre film e musica (nonchè funzionare da navigatore).

Baidu robocar auto elettrica

Il cuore della vettura, ovviamente, è l’intelligenza artificiale che comporta l’omologazione per i sistemi di guida autonoma di Livello 5, quelli più elevati che permettono al software della vettura stessa il controllo totale del mezzo su strada. Secondo Baidu questa soluzione sarà addirittura più sicura di quella che prevede che sia ancora il pilota a muovere il volante e usare i pedali… due strumenti che, in realtà, sulla L5 mancano del tutto proprio per favorire la guida attraverso il computer.

Quest’ultimo, inoltre, sarà provvisto di “interazione multimodale” con gli occupanti e quindi sarà in grado di effettuare il riconoscimento vocale e facciale in modo da anticipare le esigenze di ognuno di loro con lo scopo di offrire i servizi migliori per ogni situazione. L’intelligenza artificiale, infine, avrà anche capacità di apprendimento e potrà aggiornarsi attraverso gli update over-the-air con la casa madre, al fine di migliorare costantemente l’esperienza di chi si siede nell’abitacolo. Con questi presupposti, il futuro ipotizzato dal film “Io, Robot” non sembra poi così lontano, vero?

Baidu robocar auto elettrica

TAGS:
Articoli più letti
RUOTE IN RETE