BMW X7 prova su strada del SUV ammiraglia da 94.900 euro

Il test drive della BMW X7, i cui prezzi di listino partono da 97.400 euro per la 40i da 340 cv, ha evidenziato i pregi di una vettura confortevole e grintosa, pensata per l'utilizzo quotidiano

SUV di lusso dal comfort elevato, BMW X7 è un’auto confortevole e spaziosa pensata tanto per l’utilizzo quotidiano quanto per lunghi viaggi di piacere o d’affari. BMW X7 viene prodotta nello stabilimento di Spartanburg negli USA, ed è commercializzata nei mercati europei con prezzi che partono da 94.900 euro per la versione xDrive 30d da 265 cv e 620 Nm di coppia massima da 2.000 a 2.500 giri. Prezzi che salgono a 97.400 euro per la 40i da 340 cv e arrivano a 119.500 per la top di gamma M50d da 400 cv.

Il SUV X7 è lungo poco più di 5 metri, è alto 1.805 mm, ha un passo di 3.105 mm e un peso complessivo di 2.500 kg. Dimensioni che nel complesso esprimono un grande senso di solidità, abbinata alla sportività di un Sav (Sport Activity Vehicle) e ad un design gradevole e ricercato. Doti e qualità che abbiamo avuto modo di apprezzare nel corso del tour organizzato – a tappe – da Milano fino a Matera, Capitale della Cultura 2019, facendo tappa in 5 ristoranti stellati Michelin e 5 ristoranti della tradizione. Esternamente BMW X7 si fa apprezzare per gruppi ottici a LED, cromature e pneumatici che vanno dai 20 ai 22 pollici.

Grande e spaziosa

Internamente lo spazio a disposizione del guidatore è davvero notevole. Generosissimo anche il bagagliaio, che parte da 326 litri ma può arrivare a 750 litri e persino a 2.120 se si abbassano le file di sedili posteriori. La raffinatezza degli esterni si trova anche nell’abitacolo, suddiviso in tre parti e veramente molto elegante. Anche il clima è suddiviso in zone e il tetto, molto particolare, è illuminato a LED. Per chi lo desidera, il tetto Sky Lounge è disponibile come optional. Rimarrà certamente soddisfatto chi ama la musica: il Bowsers & Wilkins Diamond Surround Sound System e il Rear-seat entertainment Professional system sono chicche quasi imperdibili. Molto accattivante anche il pacchetto M Sport che rende il SUV ancor più grintoso.

Off-road con eleganza

X7 non tradisce la sua indole off-road, con le sospensioni attive di serie – l’auto si abbassa automaticamente con la velocità – e l’altezza dell’auto modificabile al bisogno attraverso la chiave, che permette di “giocare” con ben 80 millimetri a disposizione. Diversi i sistemi per il telaio tra cui l’active steering e l’executive drive Pro system. Le modalità di guida incluse nel pacchetto off-road sono quattro: xSand, xGrave, xRocks e xSnow.

Guida autonoma di Livello 2

La guida autonoma di Livello 2 è completa: dispositivi quali radar, sensori e videocamere permettono la frenataautomatica d’emergenza, mentre Cruise Crontrol e centramento della corsia aiutano l’auto a raggiungere il secondo livello di autonomia. Su strada i 2.500 kg di peso della X7 non si sentono affatto: il motore Diesel da 3.0 litri e 265 CV ha tanta coppia ed è perfetto per le esigenze dell’auto, che non necessita mai di uno spunto maggiore. Chiaro che non ha la potenza del top di gamma, la M50d da 400 cavalli, ma si fa apprezzare per spunto e brillantezza e quando si vuole spingere risponde in maniera pronta grazie a 620 Nm di coppia massima da 2.000 a 2.500 giri. Sul mercato americano viene venduta anche la X7 con motore benzina V8, versione che per ovvie ragioni in Europa non viene importata. Poco importa, per le nostre esigenze (nostre inteso come clienti europei e italiani) il 3.0 Diesel è perfetto e ci permette di promuovere il nuovo SUV bavarese a pieni voti!

ARTICOLI CORRELATI